Consigli di trucco femminile

A cura di Ivan Mercolini

 

Un caro saluto a tutte. Oggi parleremo di bellezza: come indica chiaramente il titolo, tratterò di make up femminile. La trattazione si limiterà ad una serie di utili e pratici consigli indirizzati a ragazze non professioniste, in quanto in questa sede non è plausibile stendere l'intero argomento in tutte le sue diramazioni, servirebbe la pubblicazione di più di un volume. La ragazza che ama curare il suo viso per valorizzarsi, troverà qui un elenco di suggerimenti da qs. Model Trainer, in linea con il buon gusto, sicuramente utili nella sua vita in società. E' opportuno premettere e chiarire sin da ora due punti:
1. Lo studio del proprio trucco ideale è un'attività estetica valorizzante la propria persona, che deve venire DOPO aver risolto l'estetica del resto del corpo. Dopo aver modellato bene glutei, cosce, lordosi lombare, rapporto spalle/bacino e dato giusto tono e volume in generale, si può iniziare a concentrarsi sullo studio del make up.

Ivan Mercolini

Ivan Mercolini
- autore dell'articolo -

Ricordate quando vi dissi: "un passo per volta"? Quindi, prima condizionamento agli attrezzi, poi allenamento, poi alimentazione, poi eventuale integrazione, poi eventuale farmacologia e/o chirurgia modellante, poi make up e acconciatura, poi - come vedremo in seguito - Galateo, quanto meno sostanziale. Questa scaletta, che è un must nella preparazione di una ragazza immagine professionista, è applicabile benissimo anche a chi non fa della bellezza il proprio lavoro. Guai, quindi, ad aggredire la propria routine stravolgendola con tante nuove modifiche contemporaneamente. Agire sul primo argomento, sviscerarlo, risolverlo, farlo diventare prassi, apodissi, e solo dopo passare ad affrontare l'argomento successivo, e così via. Questo è il metodo per ridurre le possibilità di fallimento. Sono ormai lontani i tempi in cui la donna europea si limitava a curare il proprio viso con polveri e paste  di ogni tipo, trascurando il resto del corpo. Oggi l'America ha portato sin da noi la sana concezione che la bellezza deve riguardare tutto il corpo. Ma ancora c'è tanta strada da fare. Infatti, compreso che è la propria figura nell'insieme a fare bellezza, non si può non curare anche la morale, il comportamento e l'educazione; bisogna cioè rendere bello anche il sentire che quel gradevole corpo anima. E su questo punto, siamo andati davvero indietro, tanto da poter "vantare" fior di esempi di ragazze bellissime, ma con la grazia, il linguaggio e l'educazione di uno scaricatore di porto del 1700. In sintesi: la ragazza europea ha compreso che deve porre attenzione anche all'estetica del suo corpo e non solo al viso, ma ha disimparato a curare la bellezza del suo intimo sentire e del conseguente comportamento sociale.


2. SOBRIETA'! Sobrietà ed equilibrio sono le parole che sintetizzano ogni azione suggerita dal moderno Galateo, ivi compreso il trucco. Noterete che queste parole chiave, come un filo, saranno in comune ad ogni suggerimento che sarà dato. Un trucco troppo carico sa chiaramente di falso e non vi distingue da una lucciola di strada. Colori forti, caldi, ad ampia applicazione danno un esagerato effetto attrattivo, richiamano bassi istinti e.... insomma.... sanno di volgare. Questo va ricordato anche anche nell'abbigliamento, ma ne parleremo in futuro, quando tratteremo il Galateo, terminando così di toccare tutte le tappe necessarie per l'estetica femminile (Vi invito alla lettura dei miei precedenti lavori). Tramite sostanze nutritizie e schermanti, il trucco deve servire innanzitutto a proteggere pelle e labbra dal sole, dal freddo, dagli agenti aggressivi dell'inquinamento e dai processi di invecchiamento, nonché a nutrirle rendendole fresche, giovanili, uniformi, sane. Questo, dicevo, innanzitutto. Poi, l'effetto estetico (è importante ricordare che mi riferisco a non professioniste), che deve smussare i difetti senza farli sparire, ed evidenziare i pregi senza esaltarli. No, non è un gioco di parole, e passo ad articolare.... Nascondere in toto un difetto presente, significa far credere agli altri di essere ciò che invece non si è, ed è inganno, quindi un qualcosa di sempre cattivo gusto (Vi deve far riflettere anche sull'uso di reggipetti imbottiti, di tessuti elastici costipanti, corpetti, panciere ecc.). Esaltare un pregio è, d'altro canto, di nuovo mancanza di equilibrio: significa porsi in uno stato di superiorità, significa violentare la sensibilità di chi osserva, significa esaltare il proprio ego, significa dare uno stimolo grossolano all'altro sesso.

Consigli di Trucco femminile

 

La bella pesarese Giada Giombi,
con un trucco delicato

E questa legge si estende, come vedremo nel prossimo articolo, anche alla cattiva abitudine di vomitare seni, indossare gonne che sembrano cinture, e, in ordine crescente di gravità, brasiliana, perizoma o tanga in spiaggia. Un uomo sensibile e di buon livello sa indovinare le vostre forme senza che gliele sbattiate in faccia. Così facendo otterette solo di attirare idioti in perenne fregola. E se indossare un perizoma Vi fa credere tanto, sappiate che NESSUNA è troppo grande quando mostra le natiche. Se pretendete di conoscere cavalieri nel vostro cammino, allora il vostro dovere è essere principesse. Le grette attirano gretti per ovvia affinità, a prescindere dall'oggettiva sensualità e bellezza del vostro corpo.
Riprenderò il discorso nel prossimo articolo. Ma, ripeto sin d'ora, che è il Galateo Ufficiale a dire questo. A me non importa ciò che Vi insegnano i media, strumenti del volgo. I somari ascoltino e imitino i somari. Chi vuole imparare l'estetica vera, la bellezza oggettiva, ascolti noi professionisti che con la TV pattumiera non abbiamo nulla a che fare. Ora... rileggete quanto sin qui esposto, memorizzatelo bene, e iniziamo con i miei consigli. Davvero un peccato non poter scrivere di più: a darmi retta andrei avanti per giorni. Ma chi di voi lettrici vive a Pesaro o zone limitrofe, comprendendo la riviera romagnola, potrà discuterne con me a quattro occhi previo appuntamento al 339/7383778 (chiamare ogni giorno dopo le 19.15).


Prima del trucco vero e proprio, permettetemi di stilare un trafiletto riguardante i tatuaggi e il piercing, dato che ne ho parlato solo in accenno nei miei precedenti lavori, quando invece è importante fissare anche qui alcuni paletti.

 

Make Up 1 2 3 4 5 6 »


Ultima modifica dell'articolo: 24/12/2015