Maniglie dell'amore addio!

L'addome, soprattutto negli uomini, è una sede di accumulo preferenziale del grasso. L'eccesso di adipe spesso si concentra anche nei fianchi dando origine alle cosidette "maniglie dell'amore", un inestetismo per molti fastidioso e difficile da combattere. Il problema però non è solamente estetico, l'eccesso di grasso addominale aumenta infatti il rischio di malattie coronariche, insulino resistenza, diabete, dislipidemia, alcuni tipi di cancro ed ipertensione.

Per combattere le maniglie dell'amore in maniera concreta è fondamentale un approccio multilaterale basato su una corretta alimentazione ed un regolare programma di attività fisica.

Considerata la gravità del problema è importante associare a questi classici rimedi soluzioni apparentemente meno efficaci ma che, unite insieme, aiutano a combattere le maniglie dell'amore sotto molteplici punti di vista.

Allenamento mirato e dimagrimento localizzato

Se nel bel mezzo di una serie di addominali il vostro personal trainer vi interrompe dicendovi che il dimagrimento localizzato non esiste e che allenare spesso questo muscoli serve a poco, non dategli retta. Nonostante la sua affermazione sia dettata dai risultati di alcune prestigiose ricerche pubblicate in tutti i libri di testo del settore, per sconfiggere le maniglie dell'amore è necessario lavorare molto sugli addominali.

Chiunque abbia provato ad allenare intensamente l'addome potrà confermarvi l'efficacia di questa teoria.

Ovviamente, se presi singolarmente, gli esercizi per gli addominali non possono far molto per risolvere il problema. Maniglie dell'amoreOccorre quindi integrare tra loro attività diverse come quelle aerobiche (corsa, ciclismo, nuoto di durata), l'interval training e gli allenamenti con i pesi.

L'associazione di esercizi aerobici con altri mirati all'ipertrofia muscolare è il modo migliore per innalzare il metabolismo e bruciare più calorie durante tutta la giornata.

Un programma di allenamento ideato per dire addio alle maniglie dell'amore dev'essere programmato nel lungo periodo. Per arrivare pronti alla prova costume occorre quindi lavorare costantemente per almeno 3-6 mesi (in relazione alla severità del problema).

Dopo un breve periodo di adattamento, necessario per prendere confidenza con gli attrezzi, si può finalmente entrare nel vivo del programma "anti maniglie dell'amore". In questa prima fase si eseguiranno cinque allenamenti alla settimana. Tre sedute saranno dedicate al lavoro aerobico (50-60') e due a quello di forza (allenare tutto il corpo: 6 serie per il petto 6 per la schiena, 4 per le braccia e 3 per le gambe).

Gli addominali andranno allenati tre volte alla settimana (eseguire ogni volta 3 serie per la parte alta dell'addome, 3 per quella bassa, 3 per gli obliqui e 3 per i lombari).

Dopo otto settimane l'allenamento con i pesi e quello cardiovascolare andranno associati all'interno della stessa seduta di allenamento. In un primo momento si passerà dai cinque ai quattro allenamenti settimanali, aprendo ogni seduta con esercizi di tonificazione seguiti da 30' di attività aerobiche. Nell'ultimo periodo si seguirà un programma composto da 4 sessioni settimanali: due di circuiti training, una esclusivamente dedicata ai pesi ed un'altra al lavoro aerobico.

Mano a mano che ci si avvicina alla prova costume gli addominali andranno allenati con maggiore intensità e frequenza (anche tutti i giorni, magari appena svegli prima di fare colazione). In questo modo si aumenta la circolazione sanguigna favorendo indirettamente il dimagrimento localizzato e donando all'addome l'ambito aspetto cesellato. I migliori esercizi per gli addominali sono i classici crunches (tradizionale e inverso), gli esercizi alla Swiss Ball e l'esercizio "bicicletta" per gli obliqui .




Dieta

Le maniglie dell'amore sono spesso la diretta conseguenza di cattive abitudini alimentari. Una dieta scorretta può infatti vanificare i grossi sacrifici compiuti in palestra.

La dieta ideale per combattere le maniglie dell'amore deve prima di tutto essere varia e bilanciata.

1) è importante consumare ogni giorno un'ampia varietà di cibi salutari (cereali integrali, verdure, pesce, carne magra, legumi, latticini magri, oli vegetali, frutta fresca e secca).

Dieta per le maniglie dell'amore2) Nessun alimento dev'essere demonizzato. Bisogna comunque evitare il consumo di alimenti contenenti troppi grassi idrogenati, saturi o zuccheri. Non bisogna quindi temere i carboidrati, ma è importante sostituire quelli semplici (ad alto indice glicemico) con quelli complessi (legumi, verdura, avena).

3) Non lasciarsi sedurre da mode alimentari o da diete che estremizzano qualche concetto, come l'iperproteicità o la restrizione di carboidrati (dieta Atkins, scarsdale, metabolica, chetogenica ecc.).

4) Adottare i modelli alimentari tipici della dieta mediterranea, riducendo leggermente la percentuale glucidica (dal 65 al 55-50%) ed innalzando leggermente quella proteica e lipidica (25-30% per i grassi e 20% per le proteine).

5) Sfruttare a proprio vantaggio gli alimenti ed i prodotti "brucia grassi". Caffeina, guaranà , preparati erboristici contenenti efedrina, arancio amaro (sinefrina), peperoncino, cacao, the scuro, erba Mate, fucus e garcinia, hanno spiccate caratteristiche termogene (innalzano il metabolismo basale costringendo il corpo a bruciare più calorie). L'importante è non abusare di questi prodotti, per evitare effetti collaterali come irrequietezza, tremori, nervosismo e tachicardia.

6) Consumare pasti piccoli, frequenti e ben bilanciati. I picchi insulinici (favoriti da pasti troppo abbondanti e sbilanciati a favore dei carboidrati), insieme al digiuno prolungato, sono infatti i maggiori responsabili dell'accumulo di grasso a livello del ventre.

Ulteriori soluzioni a modesta efficacia

CREME: quelle contenenti capsicina (estratto del peperoncino) o altri princìpi attivi in grado di stimolare la circolazione, possono contribuire alla definitiva sconfitta di rotolini e maniglie dell'amore. L'applicazione di tali prodotti va seguita da un buon massaggio in modo da amplificarne l'effetto stimolatorio sul microcircolo.

Anche le fasce addominali, innalzando localmente la temperatura corporea, favoriscono il dimagrimento localizzato.


INTEGRATORI: oltre ai brucia grassi contenenti estratti termogeni (in grado di accelerare il metabolismo), segnaliamo anche l'acido lipoico (un potente antiossidante e stabilizzatore di insulina) e la carnitina (un amminoacido che favorisce la metabolizzazione dei grassi). Il primo va assunto in dosi da 200 mg dopo i pasti principali. Un'ora prima dell'allenamento cardiovascolare si possono invece assumere 400-1000 mg di carnitina.

Un multivitaminico a basso dosaggio può essere assunto regolarmente a colazione, soprattutto da chi non consuma abbastanza frutta e verdura.

Un ultimo consiglio

Per raggiungere un obiettivo particolarmente caro serve costanza, impegno e determinazione. Le maniglie dell'amore sono un nemico subdolo, ma non invincibile. Se hai provato mille soluzioni e un addome cesellato sembra essere ormai soltanto una chimera, non ti arrendere! Consulta i migliori specialisti, segui i consigli di questo sito e mantieniti ben informato. Le maniglie dell'amore si possono sconfiggere, ma un grande risultato richiede sempre un grande impegno.


 


Ultima modifica dell'articolo: 22/08/2014