Irsutismo ed ipertricosi

Definizioni

Irsutismo

Con il termine di irsutismo si definisce, nella donna, una condizione caratterizzata da un eccessivo accrescimento pilifero in zone normalmente glabre:

  • viso (guance, mento, labbro superiore),
  • torace (zone intorno all'areola del capezzolo),
  • addome, glutei,
  • faccia interna delle cosce,
  • ombelico
  • ecc.Irsutismo

Virilizzazione

Quando l'aumento dei peli assume una disposizione nettamente maschile e si associa ad altri disturbi come alterazioni del ciclo mestruale, aumento delle dimensioni del clitoride, modificazioni della voce, aumento delle masse muscolari ed alterata disposizione dei depositi di grasso in sedi tipicamente maschili (addominale soprattutto), si parla di virilizzazione. Questa, è generalmente dovuta a tumori che producono ormoni maschili, soprattutto a carico dell'ovaio o del surrene, od ad altre malattie del surrene.

Ipertricosi

L'ipertricosi, che è l'alterazione dell'accrescimento pilifero più frequente, consiste in un aumento diffuso della pelosità in zone già normalmente ricoperte di peli. Essa non è androgeno dipendente; per lo più è legata alla razza ed alla familiarità. Talora è presente in alcuni momenti della vita come pubertà, menopausa e gravidanza.

Cause

L'irsutismo è il risultato di un'eccessiva stimolazione da parte degli ormoni maschili (stimolazione androgenica) nel follicolo pilifero, anche se non sempre esiste una stretta correlazione tra irsutismo e livelli di androgeni circolanti. Questa apparente dissociazione riflette la diversa sensibilità agli androgeni della cute nei diversi individui. Bisogna inoltre tenere presente che l'irsutismo può essere provocato da un'elevazione dei livelli di androgeni verificatasi in passato e che, di conseguenza, al momento della valutazione questi possono risultare normali.
Al contrario, talora è possibile riscontrare alti livelli di androgeni in assenza di irsutismo. Inoltre, bassi livelli di estrogeni potenziano l'accrescimento dei peli corporei nella donna, mentre alti livelli degli stessi lo antagonizzano.
In ogni caso, l'irsutismo rappresenta una manifestazione di "iperandrogenizzazione" che implica un aumento dell'accrescimento pilifero, della secrezione di sebo e di sudore e del contenuto totale di collagene della pelle.

Approfondimenti


Ultima modifica dell'articolo: 22/09/2016