Galateo moderno

A cura di Ivan Mercolini

 

Ora... Abbiamo detto che parliamo di una coppia aperta che si frequenta da un po' di settimane. Abbiamo detto che lei è stata presentata alla madre di lui, e che quindi ora capita tranquillamente anche nella casa del partner. Mettiamo che si arrivi al passare di alcuni mesi e che la coppia si trovi bene in sintonia... Dopo un anno, è bene che si formalizzi il fidanzamento. Che cioè questo rapporto non resti sospeso nel limbo, con il rischio di giungere al tedio, alla rottura, al tradimento. Sarà lui a formalizzare il fidanzamento, donando il relativo anello al termine di un pranzo a due (N.B.: la corretta terminologia dei pasti è la seguente... La prima colazione è il pasto del mattino. La 'seconda' colazione è il pasto delle 12-13.30. Il pranzo è il pasto delle 19-21. La cena è il pasto delle 22 e oltre, seguente ad una serata al cinema o in teatro. Chiariamo bene questo altrimenti rischiate di equivocare alcune mie direttive). Se si è tra giovani, l'anello sarà in argento, se si è tra giovani che lavorano l'anello sarà in oro bianco. L'oro giallo lo si riservi alle donne di una certa età. Su questo anello ci sarà uno zircone (per i più giovani), un brillante o perla per il ceto medio, un diamante o più per i più facoltosi. Oggi sono accettate anche pietre come lo smeraldo, lo zaffiro, eccetera. Anche se resta più tradizionale il brillante o il diamante o perla. Meglio se tale prezioso era un gioiello di famiglia, appartenuto ad un'ava. Si eviti comunque l'opale, perché porta sfortuna secondo la tradizione. Dicevo che il cavaliere le porge l'anello e le chiede ufficialmente di essere la sua fidanzata, e molto probabile futura sposa. Se lei acconsente, si farà infilare l'anello al dito (molto probabile che poi si andrà insieme a farne sistemare la misura dal gioielliere), anulare sinistro. Nel giro di pochi giorni lei dovrà ricambiare con il dono di un orologio o raffinati gemelli. Anello di fidanzamento e orologio sono doni che dovranno essere obbligatoriamente restituiti in caso il fidanzamento, nel tempo, fossero anche anni, si rompesse. Gli altri regali possono invece esser tenuti.

Si organizzeranno due pranzi (ricordo che il pranzo è quello delle 19-21:00, mentre quello delle 13 si chiama colazione o seconda colazione). Il primo, obbligatorio, si terrà nella famiglia di lei, il secondo, non obbligatorio, si terrà nella famiglia di lui. I due fidanzati siederanno accanto. La cerimonia sarà sobria, con pochi invitati persi nella cerchia dei parenti stretti e amici intimi. Le famiglie più facoltose vorranno fare qualcosa anche per le conoscenze più alla lontana, quindi ai pranzi seguirà il ricevimento: gli intimi e i parenti saranno invitati per telefono o a voce, mentre i conoscenti meno intimi saranno invitati con partecipazione contenente biglietto di annuncio scritto a mano e cartoncino di invito al ricevimento. Chi partecipa al ricevimento avrà la premura di portare in dono dei fiori per la ragazza. Chi declinerà l'invito manderà un biglietto di felicitazioni o quanto meno farà una telefonata.

D'ora in poi i due non saranno più una coppia aperta, morosi, compagni, amichetti, ma bensì fidanzati ufficiali. Da questo punto è bene non frequentare altri ragazzi o ragazze senza la compresenza del partner, salvo che non siano conoscenze comuni o che non se ne possa proprio fare a meno (si avviserà comunque il partner, indicando anche i posti che si frequenteranno e il perché).

Tutto questo, nel rapporto di coppia, è quindi un dovere dettato dal Galateo moderno e dalla buona educazione. Se volete considerarVi cavalieri, gentiluomini, principesse o miss che dir si voglia, dovete rispettare quanto qui citato. Se siete mie allieve l'obbligo direi che è sotteso.

Ripeto: non sentitevi assolutamente in colpa se molte di queste norme, ad oggi, non le conoscevate, né quindi rispettavate; perché posso assicurarVi che tantissimi sono nelle Vs. stesse condizioni. Ma se venite a lezione da me è proprio per migliorarvi giorno per giorno e, ora che sapete, da domani sarete figure nuove. La società cambia non grazie ad una particolare forma di Governo, ma solo se cambia ogni singolo individuo facendo il proprio dovere di ascendere. E queste parole che scrivo, non siano da voi applicate solo nell'esteriorità, nella formalità; convincetevi dell'importanza del Galateo Moderno e del rispetto del prossimo, soprattutto se aspirate ad essere cavalieri e principesse moderne. Cambiando ciascuno di voi, cambierà lentamente la società o quanto meno quella porzione che più vi circonda e riguarda, e avrete contribuito a lasciare questo pianeta un poco meglio di come lo avete trovato alla nascita.

 

Galateo

 

Nel parlare del Galateo, del rapporto lui-lei, sicuramente lettura gradevole per tutti, mi sembra doveroso spendere alcune righe anche per il rapporto sessuale. Saranno poche righe, ve lo prometto, per oggi vi ho tediato e rimproverato abbastanza, è vero? E poi la sessualità va vissuta nel segreto del proprio intimo, o almeno molti vorranno viverla così, e non mi sembra il caso che io vada troppo a sbirciare sotto le Vs. lenzuola, per così dire.

E' bene chiarire che i giovani d'oggi, come ricorda la sessuologia, hanno un'immagine distorta di questo rapporto. Il web permette rapido accesso ad un mare di pornografia, di tutti i generi, di tutte le perversioni; filmati pornografici con uomini superdotati, instancabili, che vanno avanti per decine di minuti anche dopo l'eiaculazione, come macchinette; filmati con ragazze dai seni alti di silicone, disinibite, che si fanno fare tutto alla luce della lampadina, con facili orgasmi. I rapporti in questione sono poi in genere pura animalità, fregola e istinti di cani. Ai più giovani quindi, do le seguenti indicazioni:

A. Il ragazzo nella media non è un superdotato e in genere viene in 3-4 minuti di coito (secondo le statistiche ufficiali), salvo non abbia l'accortezza di usare un ritardante (es.: venlafaxina, paroxetina.... Sì, sono gli stessi usati come antidepressivi) o preservativi ritardanti. Ovviamente, le compresse, solo su indicazione del medico, meglio se urologo o andrologo. Ma anche in questo caso, il rapporto andrà avanti una decina di minuti.

B.    La ragazza in genere preferisce farlo al buio o in penombra, ha diverse inibizioni, si vergogna e predilige la posizione canonica. Magari ben nascosta sotto le coperte perché si vede difettosa dappertutto. Ama la poesia nel rapporto, il rapporto dolce, le carezze, i baci, le labbra che sfiorano la pelle, calma, tenerezza e tante parole carine. Difficilmente raggiunge l'orgasmo, da cui i vari tormentoni sulle riviste da poco del momento.

 

A voi lettori pongo in evidenza come il sesso sia decisamente diverso dal fare l'amore. Il primo è un rapporto di pura esigenza fisica, simile al coito dei cani, mentre il secondo è il disperato tentativo di fondersi di due anime. Dalla virtuale frammentazione dell'Assoluto, la ricerca di scintille equipollenti di congiungersi, da due di diventare uno, non già annichilendo, ma arricchendosi l'uno dell'altra. Il trasporto nasce dalla parte più sottile del proprio essere, e, per risonanza, vibrano anche le componenti più grossolane come il corpo fisico... e queste due anime sventurate... Ingabbiate nei loro pesanti corpi di viventi, cercano in ogni modo di congiungersi, fondersi, e ci provano con baci, carezze, penetrazioni. Se avete una certa età, e soprattutto tanta sensibilità, e un po' di esperienza a letto, capirete perfettamente ciò che voglio dirvi, e saprete riconoscere nella vostra memoria entrambe le casistiche. Ovviamente, se una certa sensibilità, evoluzione, coscienza, esiste, perché solo l'evoluto vive l'amore pagando poi l'orribile prezzo della sofferenza e del male di vivere montaliano. Beato è l'inevoluto, che qui nella grossolana terra materiale ha il suo paradiso, non comprende i sottili dolori dell'anima, la malinconia, l'insoddisfazione; egli conosce solo gli istinti più brutali e altro non chiede. Figlio della terra come lumache e lombrichi, le basta questa per nutrirsi e sentirsi appagato, e non conosce dolore se non quello volgare che schianta le carni. poiché grossolano è il suo sentire. Ma non si rimproveri il fiore non ancora sbocciato, anch'egli avrà la sua fioritura. Se nel leggere queste mie parole, avrete avvertito la vibrazione del diapason del mio intimo e formicolii e pelle d'oca vi hanno attraversato la pelle, ecco, allora avete già un certo sentire di coscienza.

Fate che il vostro partner abbia sempre una piacevole esperienza a letto con voi, fosse anche una escort, fosse anche l'unico rapporto che avrete prima di una rottura in tempi brevi. Perciò non vivetelo “prendendo piacere”, ma donandolo, donatevi come solo il trasporto amoroso sa farvi fare. Anche se è una escort, una sconosciuta, l'evoluto ama per sentire raggiunto e gli viene spontaneo.

E, da Model Trainer, ribadisco la mia assoluta contrarietà all'uso della pillola contraccettiva, perché anche se vi parlano di farmaci più leggeri, essa ha sempre un effetto devastante sulla vs. estetica, riempiendovi di ritenzione idrica intorno al bacino e nella parte alta delle cosce, facilita l'accumulo di grassi, la formazione di noduli cellalgici. Usate di preferenza, qualora non sia tempo per un bimbo, il preservativo. Ve ne sono di diverse versioni, alcune delle quali così sottili da risultare quasi impercettibili, pur mantenendo un buon effetto protettivo da eventuali malattie a trasmissione sessuale.


<< 1 2 3 4 5 6 7 8 9 >>