Galateo moderno

A cura di Ivan Mercolini


Come già spiegai in altre occasioni, mi pare in community o su un precedente lavoro, nelle epoche trascorse le madri erano solite far mangiare le proprie figlie a casa, prima di mandarle ad un invito a colazione. Così potevano sbocconcellare e assaggiare appena le pietanze senza soffrire i crampi della fame, proprio perché era di cattivo gusto che una ragazza si abbuffasse. Senza arrivare a questi ormai obsoleti e risibili eccessi, sappiate che è buon costume mangiare poco e sano, soprattutto quando si è con altre persone, dando di sé l'immagine di una figura equilibrata, controllata, matura. Da cui, l'augurare "Buon Appetito!" diviene sconveniente. E quindi cosa dire? Semplicemente iniziate a consumare le pietanze, accennando un sorriso al proprio partner prendendo la posata e così invitando il commensale ad iniziare. Sia chiaro che l'uomo parte a mangiare quando inizia la dama e che se si è in tanti, e si è serviti dalla padrona di casa, si attende che questa si sia seduta ed inizi per prima il pasto. Anche se questa volta non curerò il galateo della tavola, perché è pesante e un po' fuori campo del sito, sappiate che non mancherò di bacchettarVi affinché Voi ragazzi impariate ad esser cavalieri, e voi ragazze impariate ad esser principesse. Del resto, è per questo che ci seguite, è vero?
Iniziamo a toccare i vari campi....

Il contegno, il saluto, la conversazione

Chi è mia allieva o comunque chi mi legge e segue da tempo, sa quanto sia importante il portamento. Un tempo, non essendo comune l'attività di pesistica, si educava al portamento attraverso l'esercizio a camminare con un tomo sulla testa e, a tavola, con anche due libri da tenere sotto le ascelle (per evitare di appoggiare i gomiti).


Galateo

Il volto che lascia senza parole di LORENA ANASTASI,
ragazza bellissima e di animo aperto

Oggi, il corretto portamento, laddove non sussistano impedimenti ossei patologici, si ottiene in sala pesi, lavorando sin dalla pre-adolescenza sulla postura (accorciamento degli extrarotatori dell'omero, accorciamento degli adduttori delle scapole, tono degli estensori del rachide - tra cui i principali sono ileocostali, lunghissimo del dorso, sacrospinali -, tono del seno, dei glutei, ecc.. Si veda in merito il mio lavoro IL PERSONAL TRAINER E L'ESTETICA FEMMINILE). 
Il portamento deve diventare parte di voi, deve far parte del vostro intimo bagaglio e lo "indosserete" con agio in ogni circostanza, sia che siate in abiti sportivi, che in pareo, o in abiti eleganti durante un ricevimento mondano. Contegno, quindi sapersi muovere, camminare, sedersi, gesticolare con dignità ed educazione. Come fare? Partiamo dalla camminata. Abbiamo detto stazione eretta, frutto di anni di allenamento posturale che fa raggiungere un tono tale da tenere spontaneamente un elegante e principesco portamento. Poi, nel camminare per strada, si eviti di ancheggiare, di battere rumorosamente i tacchi, si eviti di fissare sconosciuti perché magari vestiti in modo inusuale. Se vi fermate perché avete incontrato un conoscente, non tenete le mani in tasca come se nascondeste qualcosa, è maleducazione. Quando vi sedete non fatelo abbandonandovi pesantemente come se usciste dalle dodici fatiche di Ercole, non allargate né allungate le gambe, non appoggiate la caviglia sul ginocchio della gamba opposta. Se siete maschi, alzatevi all'arrivo di una ragazza e cedetele il posto qualora non ve ne siano altri liberi. Contenetevi in pubblico nei momenti di gioia, come in quelli di rabbia per non rendere partecipe tutto il mondo della Vs. vita privata, come se Voi foste il centro dell'attenzione.
Dunque.... relativamente al contegno abbiamo visto sinora l'importanza FONDAMENTALE di un allenamento posturale sotto la supervisione di un buon istruttore, da iniziarsi sin dalla pre-adolescenza quando ancora le strutture ossee-cartilaginee sono ben plasmabili. Se insisto su questo punto è perché un buon portamento è davvero sinonimo di classe per le donne, e di autorevolezza per l'uomo, soprattutto se è un carabiniere, un medico, un caposala di un ristorante. Il Galateo del Carabiniere, testo ufficiale del 1879, raccomandava: "compostezza di movimento, uniformità di tratto e limitazione d'atti e d'azioni, perché chi è costretto per suo ufficio ad agire in senso di costrizione con il pubblico non può con esso pubblico esser confuso". Attenzione quindi a quello che vi sto dicendo: il contegno, il bel portamento, nascono in sala pesi con lavoro posturale intenso, costante sin dalla prima giovinezza. A voi che siete genitori, raccomando quindi di non escludere l'attività fisica dalla vita dei vostri figli, anche se ci fossero molti compiti da fare. E voi insegnanti, quindi, lasciate che i vs. alunni possano avere spazio anche per l'educazione fisica, evitando di tartassarli di studi. Siate consapevoli dell'importanza di coltivare il fisico quanto la mente e lo spirito. Ricordate le vostre origini romane.


« 1 2 3 4 5 6 7 8 9 »