Estrone, estrone solfato e capelli

Estrone: definizione e funzioni nell'organismo

L'estrone è un ormone sessuale secreto dall'ovaio e prodotto a livello periferico, specialmente nel tessuto adiposo, per conversione dell'androstenedione ad opera dell'enzima aromatasi.

Durante l'età fertile della donna, le concentrazioni di estrone sono inferiori rispetto a quelle di estradiolo, che predomina anche per quanto riguarda la potenza d'azione; durante la gravidanza prevale invece l'estriolo, steroide placentare con attività estrogenica assai contenuta. EstroneL'estrone diviene predominante soltanto dopo la menopausa, a causa del blocco della produzione ovarica di estradiolo, con passaggio a concentrazioni plasmatiche estrogeniche medie di 10 pg/ml, contro i 100 pg/ml del periodo fertile. La concentrazione dell'estrone prevale su quella di estradiolo anche prima della pubertà.

A causa della sua origine dipendente dall'androstenedione, i livelli di estrone tendono ad essere elevati nelle donne affette da iperandrogenismo, conseguente ad esempio a policistosi ovarica, uso di derivati del testosterone o a tumori androgeno-secernenti.

L'estrone può essere convertito in estrone solfato, un derivato dotato di un'emivita piuttosto prolungata, che agisce come riserva di estrone ed estradiolo, originato a livello cellulare ad opera della steroido solfatasi.

 

Estrogeni sintesi

Estrone solfato e capelli

In ambito tricologico, l'estrone - applicato direttamente sul cuoio capelluto - è noto per la capacità di prolungare la durata della fase di crescita del capello (anagen), attivare l'adenilciclasi e la produzione di fattori di crescita che presiedono alla moltiplicazione cellulare (HrGF) a livello della matrice del capello. Tuttavia, l'importante assorbimento trans-cutaneo, con ripercussioni sistemiche, limita notevolmente le possibilità di impiego dell'estrone per via topica. Tale ostacolo può essere aggirato ricorrendo alla somministrazione di estrone solfato, che come abbiamo visto viene convertito in estrone dal follicolo pilosebaceo. Per tale motivo, il trattamento locale con estrone solfato può essere indicato in presenza di alopecia androgenetica femminile, mentre l'opportunità di una somministrazione topica nell'uomo dev'essere valutata con particolare accortezza.



ARTICOLI CORRELATI

EstrogeniEstradioloFitoestrogeniAromatasiAlcol ed estrogeniCLIMARA ® - EstradioloColpotrophine - Foglietto IllustrativoEPHELIA ® - EstradioloESTROFEM ® - Estradiolo emidratoETINILESTRADIOLO Amsa ® - EtinilestradioloFitoestrogeni: assunzione ed effetti collateraliFitoestrogeni: azione e dietaLivial - Foglietto IllustrativoLIVIAL ® - TiboloneOVESTIN ® - EstrioloSenshio - ospemifeneestrogeni su Wikipedia italianoEstrogen su Wikipedia ingleseAcido azelaicoMinoxidilAlopecia - Farmaci per Sconfiggere l'Alopecia AndrogeneticaAlopecia Areata - Farmaci per la Cura dell'Alopecia AreataFarmaci per la cura dell'AlopeciaAloxidil - Foglietto IllustrativoALOXIDIL ® - MinoxidilCAREXIDIL ® MinoxidilFarmaci e capelliFinasteride - Farmaco Generico - Foglietto IllustrativoFinasteride contro la caduta dei capelliFOLIANS ® è un farmaco a base di FinasterideLONITEN ® - MinoxidilMinoximen - Foglietto IllustrativoPILUS ® FinasterideREGAINE ® - MinoxidilFarmaci caduta dei capelli su Wikipedia italianoManagement of baldness su Wikipedia ingleseCapelli ed OrmoniOrmoni tiroideiMal di testa: il ruolo degli ormoniAlimentazione, insulina e ormoniEffetti dei glucocorticoidi su altri ormoniFeromoniFisiologia dell'ambiente gastrico ed ulcera pepticaGli ormoni vegetaliObesità, ormoni ed esercizio fisicoOrmoniOrmoni - Generalità e FunzioniOrmoni anabolici ed ormoni cataboliciOrmoni e menopausa, modificazioni ormonali in menopausaOrmoni in gravidanzaOrmoni iperglicemizzanti o controinsulariOrmoni steroideiSomatomedina o IGF-1Ormoni su Wikipedia italianoHormone su Wikipedia inglese
Ultima modifica dell'articolo: 08/11/2016