I confini tra cultura fisica e chirurgia estetica

A cura di Ivan Mercolini

Premessa

Un caro saluto a tutti. Come promesso nella precedente lezione dedicata alla forza muscolare, con questo mio scritto giungeremo all'acme della bellezza. Lieto di farlo in quanto ogni volta che pubblico non so mai se sarà l'ultima, per ragioni di tempo.

Ivan Mercolini

Ivan Mercolini
- Autore dell'articolo -

Sono lieto di aver toccato sinora, in decine di scritti, tutti i punti della bellezza, finanche i più proibiti. E a proposito di proibizione, voglio osservare come attualmente - nella cultura fisica e nell'estetica del corpo amatoriale, agonistica o professionistica - sebbene sia normale parlare e interessarsi di farmaci AAS, la chirurgia estetica rimane stranamente un tema inesplorato e mai menzionato. Eppure, non solo i costi sono sovrapponibili, ma soprattutto la chirurgia estetica è lecita, mentre l'uso di "steroid-drugs" per aumentare la massa muscolare o definirla è illecito anche nelle mani di personale sanitario.
Non sto ad avviare una polemica su questi paradossi della Legge Italiana, poichè l'ho già fatto in passato e soprattutto perchè all'interno di questo lavoro andrei fuori tema. Mi preme però farVi osservare come non si parli mai di chirurgia estetica nel nostro settore, quasi scandalizzandosi se se ne fa menzione, mentre l'uso di steroidi, pur essendo illegale, è discusso fino alla nausea.
In questa premessa introduttiva scrivo anche che il prezzo di una seduta chirurgica si è molto abbassato negli ultimi anni, e data la crisi economica che si protrae dal 2008 ai giorni nostri (scrivo nel 2014 - non so in quale anno leggerete), le cliniche offrono pagamenti molto dilazionati e appetibili. Si aggiunga infine che l'aumento di professionisti qualificati ha incrementato la concorrenza e ridotto le tariffe. E ancora: le cliniche ai confini con i paesi dell'est-Europa permettono importi inferiori di oltre alla metà rispetto alle altre regioni italiane. Se vi sembra cara una rinoplastica da 5.000 euro o una mastopessi da 4.000 euro - con risultati PERMANENTI-, pensate a come spendete attualmente i vostri soldi in pratiche onerose, superflue e facilmente evitabili: abiti griffati, integratori semi-placebo, trucchi e lavori in centri estetici e di benessere, viaggi in paesi lontanissim ecc.. Vi basta rinunciare per un anno alla metà di quanto sopra ho elencato, per raggranellare già i soldi per un intervento con risultati che vi seguiranno per tutta la vita (o comunque per parecchi anni prima di un ritocco), importanti, ben visibili e marcati (a differenza di costosi trattamenti in centri estetici con risultati blandi e passeggeri).

Ora... il titolo rivela che questa non sarà una scrittura dettagliata sui vari interventi chirurgici (per i quali trovate ampio materiale all'interno di ogni pagina web di ogni medico specialista di qs. campo), ma sarà qualcosa di più raro a trovarsi e per questo degno di attento interesse: traccerò e delineerò i confini tra i risultati ottenibili con allenamento/dieta/integrazione e quelli ottenibili con intervento del medico. Per essere ancora più chiari: fin dove possiamo arrivare con il lavoro in sala pesi e a tavola? Dove invece occorre per forza intervenire con la chirurgia? Con questo mio scritto eviterò che molti di Voi siano ingannati da falsi professionisti che Vi promettono miraggi in cambio di parecchio danaro: obiettivi che mai potrete raggiungere, anche impiegando molto sudore, ma che solo la seduta in clinica potrà garantire.

In una società dove vige il motto Homo Homini Lupus e il Mors Tua Vita Mea, e dove i media sono in mano a pochi ricchissimi e potenti, solo informandoVi e cercando, approfondendo ed esplorando le diverse fonti, potrete ottenere risultati importanti ed evitare di essere raggirati perdendo molti soldi. Auspico con queste mie numerose pubblicazioni di aver raggiunto lo scopo, perchè più chiaro di come sono stato sinora, sconfinando spesso nel ripetitivo fino alla nausea, non so davvero come potrei essere e mi si perdoni, dato che tutto ciò Vi do gratuitamente con tutta la mia buona volontà.

Estetica ChirurgiaBene... come intendo strutturare questo lavoro? Farò una sorta di TAC del corpo maschile e femminile, partendo dalla parte cefalica sino alla parte caudale e giù giù sino ai piedi per vedere punto per punto cosa possiamo fare con il sudore e dove invece occorre il chirurgo; in quest'ultimo caso citerò anche il tipo di intervento, descrivendolo brevemente. Potrete poi approfondire l'intervento che Vi interessa dialogando - previo appuntamento - con uno specialista della Vs. zona. N.B.: alcuni chirurghi chiedono compensi anche solo per le visite conoscitive/informative e per il preventivo. Un'altro 50% circa offre colloquio e quotazione gratuiti. Partite da questi ultimi e, se non troverete chi vi convince, arrivate poi anche alle visite a pagamento. L'importante è sempre avere più preventivi e colloqui prima di decidere se operare, come operare e con chi, così come dovreste fare nella scelta del Personal Trainer e del Nutrizionista. Ancora un'ultimo appunto; con questo scritto mi rivolgo ad un pubblico giovane, sia uomini che donne, dai 18 ai 40 anni circa. Non tratterò in qs. sede delle soluzioni anti-aging per chi ha raggiunto la cinquantina e oltre, rimandando eventualmente l'argomento ad una lezione futura.
Un'altro appunto ancora, anzi: molti di Voi non sanno che qui su MPT ci sono tante mie pubblicazioni e che Vi basta guardare in fondo alla scheda riassuntiva del mio profilo per trovare l'elenco. Dedicatevi anche alle lezioni sul Galateo Moderno e sul Trucco, che sono altri argomenti spesso trascurati dagli amanti del bellessere.
Iniziamo la nostra "TAC" dalla testa, ribadendo che parlerò sia per Lui che per Lei....



1 2 3 4 5 6 7 8 9 »


Ultima modifica dell'articolo: 27/08/2016