Costituzione corporea, costituzione robusta, costituzione esile

Vedi anche: circonferenza toracica e costituzione fisica


La costituzione corporea di un soggetto viene stabilita rilevando i suoi diametri scheletrici e confrontandoli con quelli della popolazione di riferimento. Questi rilevamenti, che portano a classificare gli individui in tre categorie (costituzione esile, costituzione media e costituzione robusta), vengono normalmente effettuati a livello del polso, del gomito, delle spalle, dell'anca e del ginocchio. Costituzione corporeaE' possibile, ad esempio, stabilire la costituzione corporea misurando con un calibro l'ampiezza del gomito destro. In tal caso è importante che i punti di riferimento risultino palpabili (per gli obesi non è indicato) e che le branche del calibro esercitino una discreta pressione sulle due estremità del segmento osseo.

A livello casalingo, invece, la costituzione corporea può essere calcolata misurando la circonferenza del polso destro. Tale rilevamento va effettuato con una cordella metrica flessibile ma anaelastica, da posizionare alla base del polso come riportato in figura (immediatamente sotto i processi stiloidei del radio e dell'ulna).

 

Definizione della taglia corporea in base all'ampiezza del gomito (Metodo di Frisancho)

 

COSTITUZIONE CORPOREA Ampiezza del gomito (cm)
UOMO DONNA

Costituzione Esile

< 6.9 < 5.9

Costituzione Media

6.9 - 7.6 5.9 - 6.6

Costituzione Robusta

> 7.6 > 6.6

 

 

Definizione della taglia corporea in base alla circonferenza del polso

 

  Circonferenza polso
COSTITUZIONE UOMO DONNA
brevilinei (esile) > 20 cm > 18 cm
normolinei 16 - 20 cm 14 - 18 cm
longilinei (robusta) < 16 cm < 14 cm

 

 

Per una valutazione più precisa, si utilizza la seguente equazione:

circonferenza polso morfologia

e si confronta il dato ottenuto con i riferimenti elencati in tabella.

 

TIPOLOGIE DI COSTITUZIONE
Costituzione Uomini Donne

Longilinea

più di 10,4 più di 10,9

Normolinea

9,6 - 10,4 9,9 - 10,9

Brevilinea

meno di 9,6 meno di 9,9

 

Costituzione corporea e peso ideale

La costituzione corporea influenza inevitabilmente il calcolo del peso ideale. I soggetti robusti, ad esempio, hanno una massa ossea nettamente superiore rispetto agli individui esili e per questo, a parità di grasso corporeo e masse muscolari, pesano di più.

La formula di Lanzola utilizza la statura, il sesso e la circonferenza del polso per fornire una stima del peso forma di un individuo:

Uomini:

  • polso > 20 cm => Peso = 75 x altezza (m) - 58.5
  • polso 16-20 cm => Peso = 75 x altezza (m) - 63.5
  • polso < 16 cm => Peso = 75 x altezza (m) - 69.0

Donne

  • polso > 18cm => Peso = 68 x altezza (m) - 51.5
  • polso 14-18 cm => Peso = 68 x altezza (m) - 58.0
  • polso < 14 cm => Peso = 68 x altezza (m) - 61.

Di seguito è riportato il modulo per il calcolo automatico

 

ALTEZZA cm
Sesso
Circonferenza polso cm
Peso kg
 
  PESO IDEALE kg
  GIUDIZIO