Fototipo e Abbronzatura

Colore della Pelle e Abbronzatura

Il fototipo di un individuo gioca un ruolo fondamentale nel processo di abbronzatura. In base al fototipo, infatti, è possibile determinare a quali reazioni la pelle può andare incontro in caso di esposizione solare. Non a caso, la capacità di abbronzarsi di ciascun individuo dipende fortemente dal fototipo di appartenenza.
FototipoDifatti, l'esperienza ci insegna che non tutte le persone reagiscono allo stesso modo all'esposizione solare. C'è chi acquista subito un colorito dorato e chi, nonostante gli sforzi, si procura solo scottature, bruciori e infiammazioni cutanee.
Si definisce fotosensibilità "un'anormale risposta alla luce (in questo caso solare), che causa la comparsa o il peggioramento di alcune patologie dermatologiche".

Cos'è il Fototipo?

Come accennato, grazie al fototipo è possibile determinare come la pelle di un individuo reagisce all'esposizione ai raggi UV, così come si può prevedere che tipo di abbronzatura è possibile ottenere.
Pertanto, alla luce di quanto finora detto, il fototipo può essere definito come un metodo di classificazione utilizzato in ambito dermatologico al fine di determinare il tipo di pelle di una persona in funzione della sua sensibilità all'esposizione solare.
Il fototipo di un individuo è determinato dalla quantità e dalla qualità della melanina presente nella pelle che le conferisce il suo caratteristico ed unico colore.

Fototipi

Nelle popolazioni di pelle bianca, si possono individuare quattro classi in ordine decrescente di fotosensibilità, a cui corrispondono altrettanti fototipi. Tuttavia, la dermatologia suddivide i fototipi in sei classi distinte, comprendendo anche le popolazioni avanti carnagione molto scura e nera.
Di seguito, tali classi saranno brevemente descritte.

Fototipo I

Fototipo 1Gli individui aventi fototipo I possiedono una carnagione lattea estremamente fotosensibile, si scottano facilmente e non si abbronzano mai. Generalmente, questi individui possiedono anche capelli e occhi chiari. Quando si espongono al sole, i fototipi I devono proteggersi con filtri solari ad indice di protezione molto alto (SPF 50+).
Gli albini rientrano in questo gruppo e per loro, l'esposizione al sole andrebbe limitata al massimo e comunque coadiuvata da filtri solari a massima protezione.

Fototipo II

fototipo 2Gli individui con fototipo II presentano una minor fotosensibilità rispetto agli individui con fototipo I. La carnagione è molto chiara e anche capelli e occhi solitamente sono chiari (capelli biondi e occhi azzurri o verdi).
Ad ogni modo, il fototipo II, anche se di norma si ustiona, assume gradualmente una leggera pigmentazione; dovrebbe esporsi al sole gradualmente evitando inizialmente le ore più calde e utilizzando schermi a protezione molto alta o totale (SPF 50 o 50+, nel caso in cui la pelle sia già abbronzata anche 30).

Fototipo III

fototipo 3Le persone con fototipo III possiedono una carnagione abbastanza chiara, ma comunque più scura rispetto ai fototipi I e II, i capelli sono di colore biondo scuro o castano, mentre gli occhi sono azzurri o verdi scuri.
Il fototipo III si scotta moderatamente, si abbronza con gradualità assumendo un colorito nocciola chiaro. Anche nei mesi invernali la pelle rimane bruna; la fotosensibilità è bassa ma può ustionarsi e per questo deve comunque utilizzare filtri solari a media protezione (SPF 30 o 20, se la pelle è già abbronzata anche 15).

Fototipo IV

Fototipo 4Gli individui con fototipo IV possiedono una carnagione lievemente scura od olivastra, i capelli sono generalmente castani o castano scuro, gli occhi possono essere di colore marrone scuro o marrone chiaro.
Il fototipo IV si scotta poco, si abbronza rapidamente fino ad assumere un colorito nocciola scuro.
È il più fortunato tra i quattro fototipi presenti normalmente nelle popolazioni di pelle bianca, proprio perché ha una pelle con pigmentazione particolarmente scura che difficilmente si ustiona, può garantirsi un'adeguata protezione anche utilizzando prodotti con potere schermante medio basso (SPF 20,15 o 10 se la pelle è già abbronzata).

Fototipo V

Fototipo 5Le persone con fototipo V possiedono una carnagione molto scura, capelli neri e, generalmente, occhi marroni. Si possono ustionare solo in rari casi e ottengono un'abbronzatura molto intensa già dopo pochi giorni di esposizione al sole. Generalmente, il fototipo V è sufficientemente protetto dai raggi UV anche con filtri solari a basso indice di protezione (SPF 10 o 6 in caso di pelle già abbronzata).

Fototipo VI

Fototipo 6Gli individui con fototipo VI possiedono una carnagione estremamente scura o nera, occhi marroni scuri e capelli neri. La fotosensibilità di questi individui è pressoché nulla, non si scottano, ma in caso di eccessiva e incontrollata esposizione solare possono comunque sviluppare tumori cutanei, spesso difficilmente individuabili e diagnosticabili proprio a causa della carnagione nera. Per tale ragione, anche i fototipi VI dovrebbero proteggersi con filtri solari. In questi casi, tuttavia, può essere sufficiente un fattore di protezione basso (SPF 6).


Nota bene

La classificazione dei fototipi in base al colore degli occhi e dei capelli e in base al tipo di carnagione non sempre è valida. Infatti, non per forza un individuo con fototipo I avrà capelli e occhi chiari, ma potrebbe, invece, essere castano con occhi marroni; così come non è necessariamente vero che una persona con fototipo IV possiede occhi e capelli di colore scuro, poiché potrebbe, ad esempio, avere occhi chiari e capelli biondo scuro.
Per tale ragione, in questi casi, il fattore discriminante per la determinazione del fototipo sarà senza alcuna ombra di dubbio il colore della pelle.

Fototipo e Bambini

Per quanto riguarda i bambini, è necessario fare un discorso a parte. Infatti, rispetto ad un adulto - anche a parità di fototipo - i bambini possiedono una pelle estremamente più sensibile al sole e più suscettibile ad andare incontro a scottature e allo sviluppo di eritemi solari o patologie correlate all'incontrollata esposizione solare. Proprio per questo motivo, essi dovrebbero SEMPRE essere protetti von filtri solari con alto indice di protezione.


« 1 2 3 4 5 6 7 »



ARTICOLI CORRELATI

AbbronzaturaLuce solare: effetti della luce solare sulla pelleProdotti solariAbbronzatura artificialeFiltri solariRimedi per le Scottature solari (eritema solare)Filtri fisici e doposoleFiltri chimici, filtri solariFiltri solari ed abbronzaturaMallo di noceSPF: efficacia protettiva in un prodotto solareIntegratori Solari - Contro i Danni del SoleAutoabbronzanti e DepigmentantiCibo e abbbronzaturaEritema SolareFototerapiaProtezione Solare - Come SceglierlaAbbronzatura: prodotti solari, SPF e fototipoElioterapia - Terapia con la luce del sole: Benefici ApplicazioniPelle al sole: segni a cui prestare attenzionePigmentazione cutaneaAbbronzanti naturali - Abbronzanti in ErboristeriaAbbronzatura e fotodanneggiamentoAbbronzatura e raggi ultraviolettiAvene Crema Solare Viso SPF20Centrifugato per Fissare l’AbbronzaturaColore della pelle e melaninaCoppertone - Tropical Blend Crema abbronzante SPF 6Creme solaire haute protection UVB 30DermaSol Bimbi Crema Solare Protettiva Alta protezione 1-3 anniFluidosole viso e corpo protezione 20FotosensibilizzantiGelato per Fissare l’Abbronzatura con Carote, Melone ed AlbicoccheIl Sole, Amico Delle Nostre Ossa.Latte Solare Classic Protezione base 10Latte Spray Solare Protettivo 10Latte Superabbronzante Idratante SPF 15Nivea SUN Protect & Bronze FP20Piz Buin: Active Fresh Cooling Spray SPF 30Proteggersi dai danni dell'abbronzaturaRadiazioni elettromagnetiche e filtri solariRadiazioni solariShiseido Tanning emulsion Lait bronzant SPF 6SOL - Latte Solare waterproof al The Verde con profumo di Agrumi SPF 6Sole bimbo - con Pluridefence e olio di Sesamo protezione alta SPF 30Storia dell'abbronzaturaSun Sensitive - Latte Solare anti età SPF 15Abbronzatura su Wikipedia italianoSun tanning su Wikipedia ingleseLa Pelle del Bambino nei Primi Anni di VitaColore della pelle e MelanogenesipH della pelle, pH cutaneo