Abbronzatura e Protezione

Generalità

L'abbronzatura è il principale meccanismo di difesa che la nostra pelle adotta per proteggersi dalla dannosa azione dei raggi UV. Naturalmente, tale meccanismo può essere insufficiente in caso di esposizione frequente, prolungata e/o incontrollata al sole. abbronzatura protezioneIn questi casi, quindi, è fondamentale proteggersi adeguatamente, adottando tutte le precauzioni e le misure attualmente disponibili e che permettono di godersi il sole e la vita all'aria aperta evitando i danni che esso può provocare (eritemi, macchie cutanee, fotoinvecchiamento, tumori della pelle, ecc.).

Filtri Solari

Cosa sono?

I filtri solari sono prodotti cosmetici capaci di proteggere la pelle dalle radiazioni ultraviolette. Tali filtri possono essere di due tipi:

I filtri solari fisici riflettono le radiazioni ultraviolette come veri e propri specchi (schermi solari); mentre i filtri chimici modificano la struttura chimica delle radiazioni restituendo l'energia assorbita sotto forma di calore.
I filtri solari sono numerosi e specifici per determinate lunghezze d'onda: maggiore sarà il numero di filtri e maggiore sarà l'azione protettiva globale del prodotto cosmetico nel suo complesso.
Il fattore di protezione viene indicato su tali prodotti con una cifra variabile a seconda della scala scelta. Tale dato indica il numero di ore di esposizione solare in cui il prodotto è efficace nell'evitare scottature (eritemi).
Per esempio, se la massima "resistenza al sole" è di 10 minuti, impiegando un filtro fattore 5, si passa a cinquanta minuti di protezione (5 x 10).

Scelta del filtro solare

Il tempo di resistenza al sole varia in base alla sensibilità individuale e per questo motivo la scelta del protettore solare, va fatta in base al proprio fototipo. Oltre al fototipo, per la scelta del filtro solare più adeguato è necessario tenere conto di altri fattori, quali, ad esempio, la durata dell'esposizione al sole, il luogo in cui ci si trova (altitudine e latitudine) e l'età (a parità di fototipo, infatti, i bambini e gli anziani necessitano di filtri solari più elevati rispetto agli adulti giovani a causa della sensibilità della loro cute).
È consigliabile l'utilizzo di prodotti ipoallergenici per evitare spiacevoli irritazioni cutanee.
Infine, anche il tipo di formulazione può essere un fattore discriminante nella scelta del prodotto solare più adeguato. Infatti, i prodotti in crema, hanno il maggior potere protettivo, quelli liquidi o in gel non sempre garantiscono un'adeguata protezione.


Per maggiori informazioni: Protezione Solare - Come Sceglierla

Applicazione del filtro solare

L'applicazione del filtro solare è importante tanto quanto l'indice di protezione.
In particolare, la quantità di prodotto applicato è importante per proteggersi dagli effetti negativi del sole. Si è calcolato che per proteggere un adulto di corporatura media occorrono circa 30 grammi di prodotto, che andrebbero ri-applicati ogni due ore o in caso di bagni. La dose andrà aumentata nei primi giorni di abbronzatura e diminuita nei giorni seguenti.
I prodotti resistenti all'acqua (water resistant dato riportato in etichetta) possono resistere all'incirca a 30-40 minuti di immersione, mentre quelli impermeabili (waterproof) possono raggiungere e superare l'ora di protezione. Ad ogni modo, si consiglia sempre di applicare nuovamente il prodotto non appena usciti dall'acqua.

Utilizzo nei bambini

Abbronzatura bambiniI bambini sotto i tre anni di età dovrebbero essere il più possibile protetti dall'esposizione solare che andrà limitata fino alla fine della pubertà . In questi casi non si tratta solo di applicare il prodotto giusto che dovrebbe avere un indice di protezione molto alto (SPF 50 o 50+), ma di limitare il più possibile la fotoesposizione, utilizzando anche appositi indumenti protettivi (cappello, maglietta, occhiali, ecc.).

Indumenti anti-UV

Gli indumenti anti-UV sono abiti appositamente pensati per proteggere la pelle dalle radiazioni ultraviolette emesse dal sole.
Tali indumenti vengono realizzati con appositi materiali e sostanze al fine di permettere loro di schermare le radiazioni UV in maniera analoga alle normali creme solari.
Per maggiori informazioni: Indumenti anti-UV per proteggersi dal sole

Consigli Utili

Di seguito sono riportati alcuni consigli utili che andrebbero seguiti per proteggersi dai danni dall'abbronzatura, allo scopo di limitare il più possibile l'insorgenza di effetti indesiderati anche gravi.

  • Esporsi al sole con gradualità. I primi giorni, infatti, sono quelli a più alto rischio perché la pelle è impreparata all'esposizione solare intensa e prolungata.
  • Attenzione alle superfici riflettenti, come acqua, neve o sabbia. Il rischio di eritemi solari aumenta nelle vicinanze di queste superfici: la neve è in grado di riflettere circa l'80% dei raggi ultravioletti, la sabbia più del 25%.
  • I raggi ultravioletti si assorbono anche all'ombra. Si stima, infatti, che più del 50% di tutti i raggi ultravioletti venga assorbito anche all'ombra. Tale percentuale, poi, aumenta ancor più in presenza di superfici riflettenti.
  • Attenzione all'abbronzatura in quota. L'intensità delle radiazioni aumenta del 12% ogni 1.000 m di altezza: è quindi più pericolosa l'esposizione in montagna che al mare ed è per questa ragione che in questi casi è buona regola impiegare filtri solari con indice di protezione molto alto ed eventualmente indossare abiti anti-UV.
  • Attenzione all'acqua; difatti, al contrario di quello che si potrebbe pensare, le radiazioni ultraviolette sono in grado di penetrare anche l'acqua in una percentuale che supera il 95%.
  • Analogamente alla pelle, anche gli occhi possono essere danneggiati dalle radiazioni solari. Da qui l'importanza di utilizzare sempre occhiali da sole avvolgenti e a lenti scure (gli occhiali con lenti colorate o sfumate tendono a proteggere in misura minore gli occhi dai raggi UV).
  • Non esporsi al sole durante le ore più calde. Si stima che circa il 50% dei raggi ultravioletti raggiunga la Terra tra le ore 11.00 e le ore 15.00.

Infine, per aiutare la pelle a superare lo stress dovuto all'esposizione solare, la sera, dopo la doccia, è buona abitudine applicare su di essa un prodotto idratante ad azione emolliente (dopo sole).



« 1 2 3 4 5 6 7 »



ARTICOLI CORRELATI

Fototipo e abbronzaturaCibo e abbbronzaturaAbbronzaturaLuce solare: effetti della luce solare sulla pelleProdotti solariAbbronzatura artificialeFiltri solariRimedi per le Scottature solari (eritema solare)Filtri fisici e doposoleFiltri chimici, filtri solariFiltri solari ed abbronzaturaMallo di noceSPF: efficacia protettiva in un prodotto solareIntegratori Solari - Contro i Danni del SoleAutoabbronzanti e DepigmentantiEritema SolareFototerapiaProtezione Solare - Come SceglierlaAbbronzatura: prodotti solari, SPF e fototipoElioterapia - Terapia con la luce del sole: Benefici ApplicazioniPelle al sole: segni a cui prestare attenzionePigmentazione cutaneaAbbronzanti naturali - Abbronzanti in ErboristeriaAbbronzatura e fotodanneggiamentoAbbronzatura e raggi ultraviolettiAvene Crema Solare Viso SPF20Centrifugato per Fissare l’AbbronzaturaColore della pelle e melaninaCoppertone - Tropical Blend Crema abbronzante SPF 6Creme solaire haute protection UVB 30DermaSol Bimbi Crema Solare Protettiva Alta protezione 1-3 anniFluidosole viso e corpo protezione 20FotosensibilizzantiGelato per Fissare l’Abbronzatura con Carote, Melone ed AlbicoccheIl Sole, Amico Delle Nostre Ossa.Latte Solare Classic Protezione base 10Latte Spray Solare Protettivo 10Latte Superabbronzante Idratante SPF 15Nivea SUN Protect & Bronze FP20Piz Buin: Active Fresh Cooling Spray SPF 30Radiazioni elettromagnetiche e filtri solariRadiazioni solariShiseido Tanning emulsion Lait bronzant SPF 6SOL - Latte Solare waterproof al The Verde con profumo di Agrumi SPF 6Sole bimbo - con Pluridefence e olio di Sesamo protezione alta SPF 30Storia dell'abbronzaturaSun Sensitive - Latte Solare anti età SPF 15Abbronzatura su Wikipedia italianoSun tanning su Wikipedia inglese