Trapezio

trapezio


Il muscolo trapezio si trova nella regione nucale e nella parte dorsale del torace. Viene comunemente diviso in tre parti: discendente, trasversa e ascendente.

La parte discendente origina dalla linea nucale superiore, dalla protuberanza occipitale esterna e dal  legamento nucale. La parte trasversa origina dal processo spinoso della 7a vertebra cervicale al processo spinoso della 3a vertebra toracica. La parte ascendente origina dal processo spinoso della 2-3a vertebra toracica al processo spinoso della 12a vertebra toracica.

La parte discendente si inserisce al terzo laterale della clavicola, quella trasversa al margine mediale dell'acromion e quella ascendente al margine laterale superiore della spina della scapola


Con la sua azione eleva ed adduce la spalla, estende la testa ruotandola verso il lato opposto. Attira verso l'indietro scapola e clavicola. La parte discendente partecipa con il muscolo gran dentato all'innalzamento della scapola ( inspirazione forzata ). Ha anche una funzione statica sostenendo la scapola estabilizzando l'articolazione della spalla. E' importante nel sollevamento e nel trasporto di carichi pesanti in quanto impedisce la caduta della scapola per azione di un peso.

Permette l'abduzione della scapola dai 90° ai 150° collaborando con il muscolo gran dentato . Fino ai 90° il movimento è svolto dal muscolo deltoide   con la partecipazione del sovraspinoso . A 150° il movimento di abduzione si arresta a causa dell'intervento antagonista del gran dorsale e del gran pettorale . Per raggiungere i 180° il rachide partecipa al movimento inclinandosi  e/o aumentando la lordosi lombare.

Analogo discorso può essere fatto per la flessione del braccio dove il trapezio, in sinergia con il muscolo gran dentato permette l'elevazione dai 60 ai 120° circa. Da 0° a 60° intervengono nella flessione i muscoli deltoide, coraco-brachiale e gran pettorale (parte clavicolare). Per superare i 120° e raggiungere la massima flessione (180°)  interviene il rachide inclinandosi e/o aumentando la lordosi lombare.


E' innervato dal n ervo accessorio (11° nervo encefalico) e rami del plesso cervicale (C2-C4)


ORIGINE
Parte discendente: linea nucale superiore; protuberanza occipitale esterna; legamento nucale;

Parte trasversa: dal processo spinoso della 7a vertebra cervicale al processo spinoso della 3a vertebra toracica

Parte ascendente: dal processo spinoso della 2-3a vertebra toracica al processo spinoso della 12a vertebra toracica

anatomia trapezio
INSERZIONE
terzo laterale della clavicola, margine mediale acromion, 3/4 laterali labbro superiore della spina della scapola
AZIONE
Interviene nella inspirazione forzata; eleva, adduce e ruota esternamente la scapola; estende, ruota, inclina lateralmente la testa e la colonna cervicale
INNERVAZIONE
Nervo accessorio (11° nervo encefalico) e rami del plesso cervicale (C2-C4)


ARTICOLI CORRELATI

Muscoli del corpo umano I muscoli sono organi deputati al movimento del corpo o di alcune sue parti. Alcuni di essi, conferiscono motilità allo scheletro...Ipertrofia muscolare Prima di parlare dei metodi di allenamento per aumentare lo sviluppo muscolare vediamo di dare una definizione a due diversi concetti...MUSCOLO QUADRICIPITE E' il muscolo più voluminoso della regione anteriore e, come il suo nome può far dedurre, è composto da quattro...Il muscolo scheletrico Dopo aver analizzato le principali caratteristiche dei muscoli del corpo umano ed i vari tipi di tessuto muscolare, concentriamoci...Muscolo cardiaco (miocardio) Buona parte della massa cardiaca è costituita da un tessuto muscolare striato, chiamato miocardio [da myo muscolo + kardia...Miochine: il ruolo endocrino del muscolo scheletricoÈ ormai ampiamente accettato dall’intera comunità scientifica che l’esercizio fisico regolare determina una risposta fisiologica...Numero di ripetizioni ottimale per allenare i muscoli addominali Si potrebbero scrivere interi volumi sulle varie strategie per allenare gli addominali e sui relativi sistemi di serie e ripetizioni...Unità motorieLe fibre muscolari scheletriche si associano tra loro in unità motorie; questa strutturazione è fondamentale ad incrementare il "controllo"...Relazioni Fisiche e Contrazione MuscolarePer avere chiara la modalità con cui il muscolo crea movimento, ed avendo già presente la funzione biochimica, fisiologica e neurologica...Atrofia Muscolare Spinale - SMACos'è la l'atrofia muscolare spinale? Perché insorge e quali sono i sintomi? Si può guarire?
L'atrofia muscolare spinale, o...
Distrofia muscolare di DuchenneCos'è la distrofia muscolare di Duchenne? Quali sono le cause e i sintomi? Qual è la diagnosi? Esiste una terapia?
La distrofia...
Fisiologia Muscolare: Breve DescrizioneE' sconfortante vedere nelle palestre istruttori e personal trainers dare spiegazioni "empiriche" sui vari argomenti: massa muscolare...MiositeCosa s'intende per miosite? Perché insorge e come si manifesta? Come si diagnostica? Esiste una cura?
Quando si parla di miosite...
Allenare o allungare i Muscoli Tonico Posturali e quelli Fasici? Come la scienza della Postura detta la via nell'allenamento Precedentemente sono stati elencati quei muscoli Fasici che forse varrebbe...ANATOMIA ADDOMEAnatomia dei muscoli dell'addome Anatomia del muscolo scheletrico e delle fibre muscolari Il muscolo scheletrico è formato da un insieme di cellule piuttosto lunghe, cilindriche e con estremità fusiformi, chiamate...
Arto superioreArto inferioreTroncoAddomeArticoli