Retto dell'addome

retto addome

Il MUSCOLO RETTO DELL'ADDOME è uno dei muscoli che formano la parete addominale anteriore. Origina con tre digitazioni dalla faccia esterna della 5a e 7a cartilagine costale e dal processo xifoideo dello sterno.

Le fibre muscolari seguono un decorso discendente e si inseriscono con un corto e robusto tendine al margine superiore del pube, tra il tubercolo e la sinfisi pubica.

 

retto addome

Il ventre muscolare presenta in genere tre-quattro iscrizioni tendinee trasversali (ben visibili nei soggetti magri) ed è diviso dal retto controlaterale dalla linea alba. Esso è inoltre rivestito dalla guaina dei muscoli retti, formata dalle aponeurosi dei tre muscoli addominali laterali ( obliquo esterno e interno, trasverso dell'addome ).

Con la loro azione abbassano le coste (muscoli espiratori), flettono il torace sulla pelvi o viceversa e aumentano la pressione addominale. Partecipano al mantenimento dell'equilibrio fisiologico del bacino, riducendo, con la loro contrazione, la lordosi lombare. Favoriscono dunque la retroversione del bacino (Vedi: Importanza dei muscoli addominali nella prevenzione della lombalgia ).

E' innervato dai n ervi intercostali (T5  -T12) e dal nervo ileoipogstrico del del plesso lombare (L1).

 

 

 

ORIGINE
Con 3 fasci carnosi; quello laterale e intermedio origina dal margine inferiore della 5° e 6° cartilagine costale, quello mediale dalla faccia esterna della  7a cartilagine costale e dal processo xifoideo dello sterno;

anatomia retto addome
INSERZIONE
Con un corto e robusto tendine al margine superiore del pube, tra il tubercolo e la sinfisi pubica.
AZIONE
Abbassa le coste (muscolo espiratorio); flette il bacino sul torace o viceversa: aumenta la pressione addominale
INNERVAZIONE
Nervi intercostali (T5  -T12), nervo ileoipogstrico del del plesso lombare (L1)