I muscoli della respirazione

I muscoli della respirazione possono essere classificati in due categorie principali: da una parte i muscoli inspiratori che con la loro azione elevano le coste e lo sterno aumentando il volume della gabbia toracica e dall'altra i muscoli espiratori che abbassano le coste e lo sterno diminuendo il volume della gabbia toracica.

Si può inoltre applicare un ulteriore suddivisione separando i muscoli inspiratori ed espiratori principali da quelli ausiliari. I muscoli inspiratori principali sono quelli che si contraggono durante il normale ciclo inspiratorio; i muscoli inspiratori ausiliari intervengono solo in casi particolari quando si debbono attuare movimenti eccezionalmente ampi e potenti (inspirazione forzata). Analogo discorso può essere fatto per i muscoli espiratori principali ed ausiliari.

Nella seguente tabella sono riportati i muscoli coinvolti nella respirazione normale e forzata. E' possibile visualizzare le caratteristiche anatomiche di ciascun muscolo cliccando sui link evidenziati in azzurro.



INSPIRAZIONE

ESPIRAZIONE

NORMALE

Contrazione di:

- Intercostali esterni

- Diaframma

Rilassamento di:

- Intercostali esterni

- Diaframma

FORZATA

Contrazione di:

- Dentato posteriore superiore

- Elevatori delle coste (o sopracostale)

- Elevatore della scapola

- Gran dentato

- Gran dorsale

- Gran pettorale

- Ileocostale del collo

- Piccolo pettorale

- Scaleno anteriore, medio e superiore

- Sopra e Sottoioideo

- Sternocleidomastoideo (capo sternale e clavicolare)

- Succlavio

- Trapezio

Contrazione di:

- Dentato posteriore inferiore

- Obliquo esterno

- Obliquo interno

- Quadrato dei lombi

- Retto dell'addome

- Trasverso dell'addome

- Triangolare dello sterno



LA SPIROMETRIA

La riabilitazione respiratoria


 
Arto superioreArto inferioreTroncoAddomeArticoli