In cosa consiste il metodo Matevo®

A cura Dott. Bartolomeo Davide Bertinetto

 

Tra i desideri più ambiti nel cassetto di ogni persona, c'è sempre quello di vivere il più a lungo possibile. E' risaputo che, come si vede in telefilm e cartoni animati di genere 'fantasy', al genio della lampada si chiede di esaudire sempre i soliti sogni dove, i più ricorrenti sono per lo più: bellezza, immortalità, forza, lunga vita...
Oggi il mondo del fitness cerca di soddisfare almeno tre di queste 'necessità' umane. Il problema è riuscirci realmente. Come si può fare?! Sembra facile pensare di allenarsi, di mangiare bene, di dormire al lungo e così diventare magicamente bellissimi, molto longevi e forti. Il punto è: come devono essere gestiti questi elementi? I tasselli ci sono tutti e da molto tempo, il problema è adattarli per i fini richiesti. Cibo e movimento sono sempre esistiti sulla Terra, da prima ancora che esistesse l'uomo, così come i materiali per costruire automobili e computers sono sempre stati lì da milioni di anni, ma solo di recente l'umanità ha imparato ad utilizzarli per scopi tecnologici.
Nel mondo dell'attività fisica si cerca da sempre di sfruttare risorse antiche come movimento e fonti alimentari, proponendo moltissimi sistemi di allenamento/alimentazione che le fruttassero per i gli obbiettivi più diversi, ottenendo a volte risultati specifici, altre volte più generici ed ancora orientati al raggiungimento della salute ideale. Matevo® tratta proprio quest'ultimo punto: la salute.
La salute è un fondamento controverso che non ha ancora trovato una chiara identificazione, allo stesso tempo però importantissima per raggiungere il miglior benessere psicofisico. Migliorare la propria condizione fisica attraverso il progresso nella forza è senz'altro un traguardo a favore del benessere. Se poi aggiungiamo alla forza un'alimentazione sana, otteniamo il secondo cardine portante per raggiungere lo stato fisico ottimale. Matevo® si propone di mettere in correlazione questi due punti saldi, considerando la dipendenza dell'uno sull'altro. Molti autori di sistemi di allenamento sono concordi nell'affermare che all'aumentare di volume od intensità nel workout è bene assumere proporzionalmente maggiori quantità di cibo. Nessuno però ha fissato dei parametri precisi per dar luogo concretamente a questa regola imprescindibile. Con Matevo®, tutti i principali eventi che possono essere connessi fra loro relativi alla prestazione fisica, seguono un preciso schema matematico, caratterizzato da inflessibili regole proprio come avverrebbe in un ambiente selvaggio, se il praticante ne fosse immerso.
Insieme all'allenamento non possono essere trascurate le leggi che raggruppano tutti gli esseri che vivono in un ambiente naturale. Solo l'uomo piano piano nei secoli si è allontanato dallo stile di vita spietato della natura, stravolgendo le regole costruite dall'evoluzione nel corso di milioni di anni anche per lui. Matevo® attraverso precise direttive matematiche replica quello che dovrebbe avvenire in natura, senza possibilità di scelta e libero arbitrio: deve essere svolto quello che è imposto dal metodo senza alcuno spazio per i desideri personali. E' l'utente che si deve adattare a quello che il sistema lo obbliga a svolgere, proprio come la natura impone ogni istante a tutti gli esseri viventi (inclusi in nostri pro pro genitori che in tempi remoti vivevano in stretto contatto con essa).
Contrariamente alle split routine tanto diffuse nel body building tradizionale nella maggior parte delle "moderne" tecniche di allenamento diffuse nelle palestre di oggi, con Matevo® il programma gestisce il corpo come se fosse un tutt'uno, così come avviene sempre nella quotidianità, allenando tutto l'insieme dei gruppi muscolari ad ogni seduta. Portando l'utente a mettere in discussione alcuni dogmi sacri del settore, quasi come se i vari gruppi muscolari non fossero interconnessi fra loro dovendoli suddividere nei vari giorni della settimana, per i canoni tradizionali. La domanda è: ma nella vita quotidiana capita veramente di utilizzare un solo gruppo muscolare e nulla di tutto il resto? Probabilmente no, allora perché non allenarsi per migliorare le funzioni per le quali siamo stati 'progettati' dalla natura fruttando esercizi evolutivi?! Matevo®  fa proprio questo, permette l'allenamento attraverso movimenti ricorrenti come esercizi di spinta, tirata e sollevamento da terra di un oggetto. Migliorando la forza in queste azioni, come conseguenza diretta saranno potenziate tutte le funzionalità motorie connesse a questi semplici gesti. Non come un 'mucchio' spezzettato di distretti motori. Approccio che farà notare all'utente miglioramenti concreti nel vissuto quotidiano ed ancora per chi è amante degli esercizi di isolamento, anche alle macchine isotoniche, potrà sorprendersi dei progressi ottenuti senza però mai eseguirli regolarmente!


1 2 3 »


Ultima modifica dell'articolo: 24/12/2015