Macchine vs pesi liberi

Un confronto tra l'utilizzo delle macchine aerobiche e le attività all'aria aperta

 

A cura del Dott. Antonio Parolisi

 

Ci sono tanti amanti del Treadmill che scelgono l'opzione della passeggiate di potenza (power walking), dove si inclina il tappeto ad una pendenza compresa tra i 5 e i 15° di inclinazione con una andamento lento, per simulare un percorso in salita, tipico delle escursioni in montagna. Il problema però è che in molti tengono le mani appoggiate  sulle maniglie del tappeto. Ciò non ha nessun senso! è come passeggiare su  una strada di montagna attaccati con una corda ad una macchina che ci aiuta a salire. Sarebbero quasi tutti in grado di farlo.
È inoltre interessante notare che, facendo correre uno stesso soggetto prima all'aria aperta su un terreno pianeggiante (pista di atletica, per esempio) per 5 km alla velocità di 5km/h o su un Treadmill alla stessa velocità per lo stessa distanza, si nota che la spesa energetica all'aria aperta è nettamente superiore rispetto alla corsa sul tappeto. Il consumo di Ossigeno è di gran lunga superiore e questo spiega la maggiore attivazione muscolare e sforzo fisico che un soggetto compie allenandosi all'aperto.

Da considerare, inoltre, che un maratoneta, specialmente un professionista, non si sognerebbe mai di fare il suo allenamento su un Treadmill, salvo casi particolari, proprio perché egli ha come obiettivo quello di riproporre il gesto atletico che è del tutto diverso da quello "automatizzato" del tappeto elettronico-meccanico. Infatti, nonostante le condizioni atmosferiche, quindi pioggia, neve, caldo, umido, oppure traffico, caos, ecc., il podista sceglie sempre e comunque di correre all'aria aperta o sulla pista di atletica.  Beh! se lo fa un atleta, questo dovrebbe farci riflettere...
Se fossi costretto a scegliere tra la corsa all'aria aperta e quella al chiuso su un nastro trasportatore,  opterei sicuramente per la corsa all'aria aperta con un cardiofrequenzimetro, lavorando in un determinato range aerobico.
Voglio, però, spezzare una lancia a favore del Tradmill. L'impostazione dei protocolli di lavoro che sono in memoria nei computer dei tappeti per palestre, permette al soggetto - in special modo ai neofiti -  di lavorare in modo costante ad una certa frequenza cardiaca per tutta la durata del tempo, adattandosi all'andamento dello sforzo aerobico e mantenendo, quindi, stabile il range allenante, cosa che ha un ottimo impatto nell'allenamento della resistenza aerobica in tutta sicurezza senza picchi di frequenza cardiaca che in un novizio potrebbero essere rischiosi. Altro vantaggio è sicuramente il fatto che in molti tappeti esistono protocolli preimpostati per i test del VO2Max (massima potenza aerobica), che possono permettere di monitorare i progressi fatti dal soggetto nel corso di una programmazione di ginnastica aerobica. Molti cardiologi usano i test incrementali con pendenza per valutare la capacità cardiaca. Anche se comunque i test possono essere fatti all'aria aperta (vedi  Cooper test o Rockport test, ecc), e la frequenza cardiaca può essere regolata dal corridore aumentando o diminuendo la velocità di corsa,  mi sembrava giusto citare anche i vantaggi delle macchine aerobiche a nastro trasportatore.
Stesso discorso lo si potrebbe fare per le bike, o lo Spinning, che propongono un lavoro aerobico che richiama il gesto atletico del ciclismo su di uno strumento "fisso al pavimento"; quindi con capacità di orientamento, propriocezione e stabilità pari allo zero. Basti pensare che si può pedalare anche chiudendo gli occhi e continuare ad allenarsi in tutta tranquillità. Per non parlare del fatto che spesso si è in 20-30 persone (o anche più) a distanze ridotte, in una sala con un tasso di umidità elevato e sgradevoli odori dati dal chiuso; ma questo vale anche per le lezioni di aerobica corografica, ovviamente. Nulla togliere che è un ottimo mezzo di allenamento cardiovascolare monitorabile, ma sicuramente poco funzionale. Difficilmente vedrete un ciclista fare una lezione di Spinning. Ho chiesto più volte ad un ciclista se avesse mai fatto delle lezioni del genere e la risposta è stata sempre la stessa, ovvero che lo trovavano poco produttivo ma che qualche volta per motivi particolari lo hanno praticato con tanto scetticismo.
Anche in questo caso se mi fosse chiesto di scegliere tra le lezioni di Spinning o le uscite in bicicletta per strada, opterei per l'uscita all'aria aperta, sempre con cardiofrequenzimetro, monitorando il battito.


« 1 2 3 »


ARTICOLI CORRELATI

FartlekCalcolo del ritmo gara di una maratonaCalcolo Tempo al Chilometro e Velocità MediaCalcolo Tempo di GaraCorrere d'Estate: Importanza di una Corretta IdratazioneNordic WalkingAlimentazione del fondista - dieta del fondistaAllenamento della velocità e della resistenza per le corse veloci dell'atletica leggeraCome Vestirsi per Correre all'ApertoCorsa veloce: nuove metodologie di allenamentoMezzo Fondo Prolungato - 5000 e 10000m -Generalità e AllenamentoScegliere le scarpe per correre - scarpe da runningAllenamento 3000 Siepi - Preparazione atleticaAllenamento della corsa veloce in palestraCambiamenti delle concentrazioni plasmatiche dei principali ormoni e substrati energetici nel corso di una maratonaConsumo calorico della corsaCorrere: sport universale e complessa disciplina atleticaCorsa di resistenzaCorsa, salute e dimagrimentoCorsa: aumentare la resistenzaCorse ad ostacoli nell'atletica leggera - allenamentoEsercitazioni tecniche per la corsa veloce in atletica leggeraIntegratori ed alimentazione marcia e maratonaIntegratori ed alimentazione per marcia e maratonaLa corsa contro la depressione - di Roberto EusebioLa ritmica della corsa nell'allenamento delle corse velociLa tecnica della corsa veloce nell'atletica leggeraMezzofondo veloce nell'atletica leggera - 800 e 1500mMigliorare la Soglia anaerobicaMuscoli del cammino e della corsaPotenziare i muscoli della corsaPreparare la corsa campestreScarpe da corsaScarpe da runningSovrappeso e corsa, peso ideale per correreTapis roulant: iniziare a correreTest predittivo dei 5KmCorsa e Ciclismo vs Full BodyDoppia periodizzazione dell’allenamento nelle corse veloci - 100 e 200mLe staffette dell'atletica leggeraPeriodizzazione Doppia Allenamento Corse Veloci - 400 metriPeriodizzazione Singola Allenamento Corse Veloci - 400 metriPeriodizzazione Singola dell'allenamento nelle corse veloci - 100 e 200mTutti in forma con la corsacorsa su Wikipedia italianoRunning su Wikipedia ingleseTapis roulantPrezzi tapis roulantAllenarsi con il tapis roulant: tonificare e dimagrireAqqwalking treade millTapis roulant o passeggiataTapis roulant, allenamento graduale per il massimo dei risultatitapis roulant su Wikipedia italianoTreadmill su Wikipedia inglese