Donne e sala pesi

A cura di: Fabrizio Butti


Sono diversi anni che pratico la professione di istruttore di Body Building ottenendo consensi anche come Personal Trainer e spesso, negli appuntamenti e nei diversi colloqui con la clientela, soprattutto femminile, emerge una forma di scetticismo riguardo ai risultati ottenibili attraverso un programma di allenamento in sala pesi...

In realtà questa era l'opinione prevalentemente diffusa fino allo scorso decennio, quando la sala pesi, frequentata soprattutto da uomini intenti a "crescere", veniva paragonata ad una sorta di fabbrica dove si producevano solo grandi masse muscolari...

Con il diffondersi di una nuova cultura del fitness incentrata più sul wellness, questa forma di "timore della crescita", dominante soprattutto nell'universo femminile, ha subìto una radicale trasformazione; in vero non mancano, al giorno d'oggi, due posizioni secondo le quali la sala pesi ben lontanamente si sposerebbe con il termine "femminilità".

Ad alimentare tale tesi "non propriamente corrette", sono i risultati ottenuti dall'eccesso di un programma di allenamento che va sostanzialmente a rivoluzionare l'aspetto fisico sia per il soggetto maschile che femminile ma, badate bene, si parla in tal caso di eccessi e non di generalità.

Uomini e donne: diverso sistema ormonale

L'ipertrofia (crescita muscolare) è regolata dal testosterone, ormone presente in quantità ben 10 volte minore nella donna rispetto all'uomo; questo spiega perché  l'innata fobia delle donne all'eccessivo sviluppo è infondata escludendo manipolazioni ormonali.

Altre differenze tra uomo e donna stanno nella percentuale di grasso corporeo, maggiore nel gentil sesso, probabilmente dovuto alla capacità di riproduzione.

Contrariamente a quanto si possa pensare, per la forza, valutata in rapporto alla dimensione del muscolo, non c'è differenza tra i due sessi; è infatti la diversa percentuale di massa tra uomo e donna, che genera anche significative variazioni di forza, rendendo la donna talvolta anche sensibilmente meno forte rispetto all'uomo.

 

Ciò premesso, a chiarimento di quanto costantemente chiesto in palestra, analizziamo quali sono gli effetti positivi ottenuti da un corretto programma di allenamento in sala pesi:

La situazione si complica, diventando talvolta anche negativa, quando si assiste a:

  • Nessun incremento del carico nelle sedute successive;
  • Esecuzione di esercizi con carichi troppo leggeri;
  • Nessuna successione nei programmi di allenamento (clienti "affezionati" alle vecchie schede);
  • Alimentazione scorretta ( nel 70% dei casi la clientela continua ad affermare che la propria alimentazione è corretta e sana...)

Concludo dicendo che le donne, tramite un adeguato allenamento in sala pesi e nel rispetto di queste metodiche, non possono altro che trovare miglioramenti fisici ed estetici.