Sei ragioni del perché l'allenamento aerobico è controproduttivo


« prima parte


Ragione 4

L'allenamento aerobico aumenta lo stress delle ghiandole adrenali che PUÓ avere come conseguenza il SOVRAPPESO e produrre altre conseguenze indesiderabili per la salute.
Secondo il Dr. James Wilson (autore di Fatica Adrenale - La Sindrome di Stress del 21 Secolo), "le giandole adrenali hanno la funzione di produrre ogni minuto, una quantità precisa e bilanciata di ormoni". Quando una persona fa troppo esercizio di tipo aerobico continuativo, le ghiandole adrenali possono alterarsi e possono avere come conseguenza la fatica adrenale. La fatica adrenale è associata a sintomi come: stanchezza, senso di paura, allergia, indebolimento del sistema immunitario, artrite, ansia, depressione, fatica cronica, perdita di memoria, difficoltà di concentrazione, insonnia e piú importante in relazione a questo articolo, la inabilità di perdere peso.

Ragione 5

L'allenamento aerobico aumenta la percentuale di grasso in persone stressate, contribendo ad aggiungere ulteriore stress.
Se una persona sta passando un periodo di forte stress, aggiungendo ulteriore "stress" attraverso allenamento aerobico continuativo, si aggiungerà altro tessuto adiposo rendendo difficile ottenere i risultati desiderati.

Ragione 6

L'allenamento aerobico peggiora la relazione testosterone/cortisolo che impedisce l'abilità di aumentare la massa muscolare e di perdere grasso.

Coach Polquin afferma che l'allenamento aerobico continuativo è   basicamente "castrazione indotta attraverso l'esercizio fisico!"

 

Ho dato sei ragioni del perché l'allenamento aerobico continuativo è controproduttivo per l'allenamento. Il mio scopo con questo articolo, è di delineare una popolazione che crede vi sia una sola maniera di allenare il sistema cardiovascolare ai fini di ridurre la percentuale di grasso.

Con questa tabella qui di seguito, è mia intenzione provvedere una strategia aternativa per l'allenamento del sistema cardiovascolare molto piú efficace e che richiede meno tempo per essere completata.

Comparazione tra allenamento anaerobico e aerobico


Comparazione tra allenamento anaerobico e aerobico

 

Anaerobico

Aerobico

Aumentare velocità, forza e potenza

SI

NO

Migliorare il benessere del sistema respiratorio

SI

SI

Ridurre tessuto adiposo

SI

SI

Ridurre la massa muscolare

NO

SI

Aiuto nelle prestazioni in tutti gli sport

SI

NO

Sviluppo di capacità aerobica

SI

SI

Sviluppo di capacità anaerobica

SI

NO


 

La questione della percentuale di grasso


Spesso chiedo ai miei clienti "chi ha meno percentuale di grasso, uno Sprinter che corre I 100 metri o un Maratoneta che corre per 42 Chilometri?" La risposta che ricevo sempre è "un maratoneta".
La risposta corretta comunque, è uno Sprinter! (in 18 anni, solo due persone che io ricordi hanno risposto a questa domanda in maniera corretta!). Si puó capire perché alle persone a cui è stato ripetutamente detto che per ridurre il tessuto adiposo è necessario allenamento aerobico continuativo, pensino in questo modo. Gli sprinter fanno praticamente ZERO allenamento aerobico continuativo, eppure hanno meno percentuale di grasso. Come è possibile? La ragione è da riconoscersi nell'intensa natura dell'allenamento. Piú alta è l'intensità (con intensità si intende la capacità di Massime Pulsazioni del Cuore), piú calorie si consumano al minuto. Inoltre e piú importante, il metabolismo rimane accellerato per 24-48 ore dopo l'allenamento!


La potenza dell'Allenamento a Intervalli


La maniera per aumentare l'intensità di allenamento è effettuare l'allenamento a intervalli, ovvero effettuare esercizi con periodi di alta intensità con altri di media intensità. Studi hanno dimostrato che l'allenamento a intervalli è piú efficace per ridurre la percentuale di grasso mentre migliora entrambe la capacità aerobica e anaerobica. Un'alternativa è praticare uno sport che segua questi princìpi.



Ultima modifica dell'articolo: 31/12/2015