Semi di Finocchio

I semi di finocchio - che in realtà costituiscono il frutto della pianta Foeniclum vulgare Mill - sono un prodotto largamente utilizzato in fitoterapia ed in cucina fin dal quattordicesimo secolo.

Le varietà del finocchio sono due: selvatico e coltivato; il finocchio selvatico è una pianta spontanea, perenne e dal fusto ramificato, che raggiunge i 2m di altezza. Semi di finocchioIl finocchio coltivato è una pianta annuale o biennale con radice a fittone; raggiunge i 60-80cm di altezza e se ne consuma il grumo bianco alla base (la distinzione "popolare" tra maschio è femmina si riferisce esclusivamente alla forma che assume la pianta ma è totalmente infondata).
I semi di finocchio (più correttamente definiti "acheni": per achenio si intende un frutto secco con un pericarpo più o meno indurito e che contiene un unico seme che è distinto dal pericarpo stesso) presentano una composizione chimica ricca di oli essenziali; i principi attivi più importanti sono:

  • Trans-anetolo - (etere insaturo aromatico) - dolce
  • Fencone e Feniculina- amaro
  • Chetone anisico (p-metossifenalacetone)
  • Dipinene - (terpene biciclico)
  • Canfene - (monoterpene biciclico) odore pungente
  • Fellandrene - (idrocarburo terpenico ciclico insaturo)
  • Dipentene - (idrocarburo terpenico) odore gradevole di limone
  • Acido metilcavicolo - (etere metilico di un derivato allilico del benzene)
  • Estragolo (Methyl Chavicol) - odore gradevole di anice - a dosi elevate, POTENZIALMENTE CANCEROGENO
  • Limonene - (idrocarburo monoterpene ciclico) odore di limone
  • Flavonoidi

NB.: I principi attivi del finocchio, se assunti a dosi concentrate ed elevate, possono indurre effetti allucinogeni.
L'applicazione terapeutica TIPICA dei decotti a base di semi di finocchio riguarda la riduzione dei sintomi correlati alle difficoltà digestive; l'infusione a caldo dei semi di finocchio (un grammo di acheni per 100ml di acqua a 60-70°C per 6-8 minuti circa) consente (se consumata prima del pasto) di assumere principi attivi utili al miglioramento di: pesantezza epigastrica, sonnolenza, aerofagia, singhiozzo, vomito gravidico, fermentazione-tensione intestinale e crampi addominali.
Pare che gli infusi a base di semi di finocchio agiscano efficacemente anche sulla diuresi e conferiscano una maggiore palatailità del latte materno al neonato. Alcuni fitoterapisti sostengono che i semi di finocchio abbiano un effetto galattogogo, soprattutto nel raggiungimento della montata lattea, ma NON sono presenti studi che ne dimostrino l'efficacia.


ATTENZIONE:


Uno studio pubblicato su "Food and Chemical Toxicology" diretto e revisionato dall'INRAN (Istituto Nazionale Ricerca Assunzione Nutrienti), dimostra che i livelli di ESTRAGOLO (molecola ad azione cancerogena) introdotti mediamente dai consumatori di decotto a base di semi di finocchio sono eccessivamente alti; inoltre, se il consumatore si trova in stato interessante o di allattamento, il trasferimento dell'estragolo al feto o al lattante è inevitabile. E' quindi probabile che il consumo eccessivo (diretto o indiretto) di semi di finocchio, quindi di estragolo, aumenti il rischio cancerogeno sia per l'adulto che per il feto ed il lattante.


Bibbliografia:

  • Kaledin VI, Pakharukova MIu, Pivovarova EN, Kropachev KIu, Baginskaia NV, Vasil'eva ED, Il'nitskaia SI, Nikitenko EV, Kobzev VF, Merkulova TI - Effect of hepatocarcinogenicity of estragole on the glucocorticoid-mediated induction of liver-specific enzymes and the activity of the transcription factors FOXA and HNF4 in the liver of mouse and rat- Biofizika. 2010 Mar-Apr;55(2):326-35.
  • Raffo, S. Nicoli, C. Leclercq - Quantification of estragole in fennel herbal teas: implications on the assessment of dietary exposure to estragole - National Research Institute for Food and Nutrition (Inran), via Ardeatina 546, 00178 Rome, Italy
  • Nuovo dizionario di merceologia e chimica applicata. Volume 1- Villavecchia Eigenman - Hoepli.


Ultima modifica dell'articolo: 29/04/2016