Sandwich

Generalità sul Sandwich

Sandwich è il nome con cui gli anglosassoni chiamano il nostro "panino imbottito", caldo o freddo che sia e con qualunque tipo di farcitura.Sandwich
Le caratteristiche principali del sandwich sono la facilità e la rapidità di preparazione e consumo, aspetti che lo collocano nel gruppo degli alimenti fast-food (e, a volte, anche tra i cibi spazzatura). L'utilizzo del sandwich è quindi frequente nei pasti secondari, nei pranzi frugali, nella ristorazione scolastica, in quella lavorativa ed anche in ambito ricreativo.
E' curioso notare come i panini siano entrati nella cultura italiana per soddisfare la necessità di un pasto rapido (sia nella preparazione, sia nel consumo) e allo stesso tempo nutriente, economico e che non sporchi... mentre, ad oggi, il loro consumo è sempre più orientato all'acquisto nei bar e nei fast-food. Questa mutazione delle abitudini può essere interpretata in due modi: il primo è che continuano a diminuire sia i tempi che le risorse economiche (un sandwich - considerando i tempi di preparazione, il lavaggio di piatti, posate, pentole ecc. - spesso costa meno di un piatto di pasta asciutta condita!); il secondo è che la popolazione italiana va gradualmente impigrendosi, perdendo inesorabilmente la cultura gastronomica ed alimentare del Bel Paese.

Cenni Storici e Sandwich nel Mondo

Il sandwich prende il nome dalla sua zona di origine, quindi Sandwich, una città del Kent che sorge sul fiume Stour, in prossimità del canale della Manica (Gran Bretagna - Regno Unito). L'inventore del sandwich "propriamente detto" fu il conte Lord John Montagu (1700 d.C.) che, durante le proprie attività ricreative, era solito farsi preparare dei panini imbottiti con carne da consumare senza posate.
Dalle origini puramente anglosassoni, a partire dal XVII° secolo d.C., il TERMINE sandwich si è diffuso in tutto il pianeta, raggiungendo facilmente anche l'America, l'Asia e l'Africa. Seppur impropriamente, oggi vengono considerati sandwich anche i panini dalle origini ben più antiche; un esempio particolarmente indicativo è il tipico sandwich turco dürüm-kebab, mentre i panini americani più famosi sono l'hamburger e l'hot dog (entrambi statunitensi). Nel Regno Unito e in Australia, per sandwich si intendono solo i panini ricavati da pagnotte intere e divise, mentre quelli ottenuti dal pane a fette sono conosciuti come Roll. In Italia, oltre ai classici panini imbottiti, esiste un tipo di sandwich chiamato tramezzino, preparato con pan carrè; il nome fu coniato da Gabriele D'Annunzio (poeta superomista e nazionalista), nel tentativo di eliminare totalmente i sostantivi internazionali dal vocabolario italiano. In Bretagna, spesso il sandwich è chiamato Butty, per l'abitudine collettiva di spalmare il burro sulle fette di pane tostato da farcire; nella stessa zona è molto diffuso il termine Sarnie, mentre in Scozia il sandwich può essere chiamato dialettalmente Piece (tradotto: pezzo) ed in Australia Sanger.
Purché stratificato, il sandwich può rivestire brillantemente anche il ruolo di dessert. E' caratterizzato da un involucro aperto e ripieno di altri ingredienti, come la brioche farcita di gelato o il sandwich di biscotto (o pan di spagna) con crema di burro, di nocciole, marmellata ecc.
NB. Il Wall Street Journal ha descritto il sandwich come "il più grande contributo britannico alla gastronomia mondiale".

Controversie sul Sandwich

Il sandwich è un alimento particolarmente semplice. Gli ingredienti fondamentali sono due: il pane e l'imbottitura, quest'ultima a sua volta rappresentata da uno o più elementi di vario genere.
In tutto il Mondo, per sandwich si può intendere una sola fetta di pane ricoperta, o due o più fette farcite... d'altro canto, questo non vale in Massachusetts (USA). Qui, il tribunale di Boston ha stabilito che «il termine "sandwich" indica una preparazione avente ALMENO DUE fette di pane; sotto questa definizione, la Corte ritiene che il termine "sandwich" non debba includere i burritos, i tacos e i quesadillas, in genere composti da UNA SOLA tortilla e farciti con un ripieno di carne, riso e fagioli ».
Com'è facilmente deducibile, la sentenza ha concluso una controversia nata tra due ristoratori: un venditore di burritos e uno di sandwich, entrambi affittuari all'interno dello stesso centro commerciale. L'imprenditore che proponeva i sandwich avrebbe dovuto godere di una clausola contrattuale di "NON CONCORRENZA" all'interno dello stesso stabile, ma ciò è stato messo in discussione con l'apertura dell'azienda distributrice di burritos. Ovviamente, questa situazione ha reso necessaria la distinzione tra sandwich e altri prodotti simili.

Tipi di Sandwich

E' quindi ben chiaro che il sandwich sia un alimento estremamente eterogeneo, e che ne esistano tante versioni quanti sono i gusti personali degli esseri umani. Tuttavia, anche per i sandwich esistono delle ricette "vincenti " che hanno prevalso sulle altre proposte. A tal merito, di seguito sintetizziamo i panini imbottiti più famosi del mondo:

  • BLT (acronimo di: Bacon, Lettuce and Tomato): è un tipo di panino al bacon. Il BLT si compone di cinque ingredienti: pancetta, lattuga, pomodoro, maionese e pane. Il BLT è l'evoluzione del classico "panino da tè" (momento tipicamente anglosassone che corrisponde alla nostra "merenda").
  • Cheese sandwich: è un panino con una o più varietà di formaggi su ogni fetta di pane. Oltre a questo, può includere anche condimenti come il burro o la maionese. Questi panini possono essere freddi o riscaldati in modo da sciogliere il prodotto caseario; se contengono carne sono generalmente indicati con nomi più specifici.
  • Dagwood sandwich: è un multistrato realizzato con diverse varietà di salumi, formaggi e condimenti.
  • French dip: nella cucina americana rappresenta un'alternativa francese. E' un sandwich caldo composto di carne di manzo a fette sottili arrosto (o, a volte, altre carni) su un pane francese (di solito una baguette). Andrebbe servito au jus ("con succo"), cioè con il succo di carne bovina ricavata dal processo di cottura. Nonostante il termine, questa specialità americana è quasi del tutto sconosciuta in Francia; il nome sembra quindi riferirsi allo stile di pane piuttosto che ad una presunta origine francese.
  • Hamburger: si veda l'articolo dedicato.
  • Monte Cristo sandwich: è un panino al prosciutto e formaggio fritto, una variante del croque-monsieur francese. Nel 1930-1960, i libri di cucina americani citavano diverse ricette per questo panino, con nomi tipo "Sandwich francese". In genere, per la sua preparazione vengono utilizzati l'Emmental o il Goviera.
  • Muffuletta: è sia un tipo di pane al sesamo siciliano, sia una popolare sandwich che utilizza questa materia prima ed è originario degli immigrati italiani a New Orleans (Louisiana).
  • Sandwich al burro di arachidi e gelatina (PB&J): è molto popolare nel Nord America e comprende uno strato di burro di arachidi e di gelatina o marmellata sul pane, comunemente (ma non necessariamente) tra due fette. Secondo un'indagine del 2002, l'americano medio mangia 2.500 di questi panini prima del diploma di scuola superiore.
  • Philadelpia cheesesteak: noto anche come philly cheesesteak e sandwich cheesesteak, è un sandwich con bistecca e formaggio fuso, chiusi in un lungo rotolo, successivamente tagliato a pezzi.
  • Pilgrim sandwich: tradotto, pellegrino o puritano; nasce come riciclo degli avanzi del giorno del Ringraziamento e di solito contiene: arrosto di tacchino, mirtilli o salsa di mirtilli e formaggio cheddar.
  • Po' boy: è un sandwich della Louisiana. Si compone quasi sempre di carne (manzo arrosto) o pesce fritto. La carne viene servita in una baguette come nel New Orleans francese.
  • Reuben: è un panino caldo con carne in scatola, formaggio svizzero, salsa russa e crauti.
  • Sloppy joe: è un panino originario degli Stati Uniti composto da carne macinata, cipolla, salsa di pomodoro o ketchup e altri condimenti, serviti in un panino da hamburger.
  • Submarine (sottomarino) sandwich: è un sandwich che consiste in un lungo rotolo di pane italiano o francese riempito con una varietà di carni, formaggi, verdure, condimenti e salse. Il panino non ha un nome standard e molte regioni degli Stati Uniti hanno la loro definizione.

Rilievo Nutrizionale del Sandwich

I sandwich hanno un contenuto varabile a seconda della ricetta. Per comprendere quale sia l'entità delle differenze tra i vari prodotti, basti confrontare un Doppio Hamburger con un Pane pita ripieno di verdure alla griglia!


Calcola le calorie del tuo sandwich preferito


In linea di massima, il sandwich è un alimento che può costituire un ottimo prodotto o una pessima alternativa, a seconda del contesto e degli ingredienti utilizzati.
Se composto da pane magro, meglio se fresco e con crosta, e farcito con prodotti altrettanto poveri di grassi e ricchi di fibre (meglio se non salati), il sandwich rappresenta un alimento ECCELLENTE per i pasti secondari. Al contrario, consumare panini farciti con salumi (o carni grasse), salse e formaggi grassi, racchiusi in un pane morbido conservato, facilita l'aumento smodato delle calorie, dei lipidi saturi, del colesterolo e del sodio (con un basso potere saziante!).
Inoltre, l'abitudine di sostituire il pranzo con un sandwich, è un comportamento scorretto e diseducativo per i soggetti in accrescimento. Un solo panino non permette di distinguere i sapori, dà l'idea di mangiar poco e, di frequente, crea un deficit calorico poi SUPERcompensato dal pasto serale. Insomma, si tratta di una delle ragioni principali di aumento ponderale pur avendo l'impressione di "essere a dieta".
I sandwich sono alimenti molto comodi ed utili se impiegati nei pasti secondari, purché composti da ingredienti genuini. Tuttavia, non possono (e non devono) rimpiazzare un pasto principale, in particolar modo se farciti di ingredienti poco salutari ed ipercalorici.

Sandwich Vegano



Ultima modifica dell'articolo: 31/12/2015