Minestrone

Generalità sul Minestrone

Il minestrone è una ricetta estremamente diffusa in tutta la penisola italiana; si tratta di un primo piatto scarsamente energetico, pertanto idoneo alla dieta contro il sovrappeso; inoltre, per le sue caratteristiche nutrizionali, facilita il trattamento di molte condizioni patologiche o semplici disturbi.
MinestroneAnche il minestrone (come il ragù, le confetture, la salsa di pomodoro ecc.) nasce con l'intento di utilizzare tutte quelle verdure che iniziano a deperire. Per la sua preparazione completa è sufficiente circa un'oretta (salvo ammollo dei legumi secchi), ovvero il tempo necessario a lavare, mondare, tagliare e cuocere i vari ingredienti.
Il minestrone è considerato una minestra, ovvero un primo piatto brodoso, in quanto apporta una concentrazione d'acqua che oscilla (circa) tra il 75 e il 90% del volume totale. Può essere molto "leggero" (se composto solo da ortaggi a fusto, a foglia e a frutto), mediamente calorico (se arricchito con leguminose e tuberi) o più energetico (nel caso in cui contenga cereali e/o olio e/o formaggio).

Ingredienti del Minestrone

Come anticipato, il minestrone può assumere forme, colori, consistenze e sapori anche molto differenti. Si tratta di una preparazione ESTREMAMENTE sensibile alle variazioni della stagione e del territorio, in quanto la disponibilità dei vegetali cambia significativamente tra l'estate e l'inverno, o tra il settentrione ed il mezzogiorno.
Non esiste un minestrone più buono dell'altro, bensì ricette differenti; va da sé che, come per le altre preparazioni culinarie, anche questa sia di maggior qualità nel caso in cui vengano utilizzati solo ingredienti FRESCHI. Tuttavia, non dimentichiamo che è SEMPRE meglio "un buon minestrone surgelato", rispetto ad un "inscatolato mediocre".
Analizziamo con maggior cura tutti gli ingredienti del minestrone:



Alcune Ricette di Minestrone

Tralasciando completamente l'aggiunta dei cereali, dei derivati e dei salumi, di seguito offro 3 ricette (o meglio, 3 combinazioni) di vegetali freschi per la formulazione del minestrone:

  1. Ricetta del minestrone primaverile: olio extravergine di oliva + aglio + porro (da utilizzare nel soffritto), asparago, tarassaco, gambi di carciofo, fava, morchella, taccola, rucola, sedano e prezzemolo + erba cipollina (da aggiungere alla fine, tritati freschi).
  2. Ricetta del minestrone estivo (da consumare anche a temperatura ambiente): olio extravergine di oliva + cipolla bianca (da utilizzare nel soffritto), fagiolo borlotto, fagiolino, finocchio, "peperone", zucchina, pomodoro, melanzana, rapa e basilico + origano (da aggiungere alla fine, tritati freschi).
  3. Composizione per 100g di Zuppa di Minestrone in Scatola Iposodica Pronta da Servire
    Minestrone - Valori Nutrizionali

    Valori nutrizionali (per 100 g di parte edibile)

    Parte edibile 100%
    Acqua 87.3g
    Proteine 2.0g
    Amminoacidi prevalenti -
    Amminoacido limitante -
    Lipidi TOT 0.7g
    Acidi grassi saturi 0.14g
    Acidi grassi monoinsaturi 0.28g
    Acidi grassi polinsaturi 0.25g
    Colesterolo 0.0mg
    Carboidrati TOT 9.0g
    Amido 6.9g
    Zuccheri solubili 2.1g
    Fibra alimentare 2.4g
    Fibra solubile - g
    Fibra insolubile - g
    Energia 48.1kcal
    Sodio 215.0mg
    Potassio 186.0mg
    Ferro 0.70mg
    Calcio 20.0mg
    Fosforo 34.0mg
    Tiamina 0.06mg
    Riboflavina 0.04mg
    Niacina 0.64mg
    Vitamina A 33.0RAE
    Vitamina C 5.70mg
    Vitamina E 0.70mg
    Ricetta del minestrone autunnale: olio extravergine di oliva + cipolla + sedano + carota (da utilizzare nel soffritto), funghi (tutti), cicorie da taglio, cardo, sedano, spinaci, zucca e salvia + prezzemolo (da aggiungere alla fine, tritati freschi).
  4. Ricetta del minestrone invernale: lardo tritato con rosmarino (da utilizzare nel soffritto), patata, broccolo, topinambur, cavolfiore, bietola, broccoletti e foglie di rapa, pleurotus, rosmarino (da aggiungere alla fine ma intero). Ottima l'integrazione di legumi secchi reidratati.

NB. Per chi gradisce utilizzare il soffritto, è strettamente necessario che questo venga fatto rosolare a fuoco dolce e che in esso non vengano gettati i legumi (che tenderebbero ad indurirsi). Inoltre, sia i crostini di pane, sia il formaggio grattugiato, andrebbero aggiunti solo nel piatto finito; d'altro canto, le croste (precedentemente grattate dalla cera superficiale) dovrebbero seguire gli ortaggi in cottura. Personalmente, quando utilizzo la pancetta o altri salumi da rosolare, una volta dorati li tolgo dal soffritto iniziale per incorporarli alla fine.

Impieghi e Caratteristiche Nutrizionali del Minestrone

Come anticipato in premessa, il minestrone è un piatto che, oltre a prestarsi notevolmente per la strutturazione di diete ipocaloriche, risulta più che utile nel trattamento di certi disturbi.
In primo luogo, il minestrone è un ottima ricetta per il controllo della pressione alta. Se formulato senza sale, essendo ricco d'acqua e di potassio, contribuisce a strutturare la ben nota dieta contro l'ipertensione. Non solo, data la sua ricchezza in fibra alimentare, il minestrone si rende molto utile anche nel trattamento della stipsi e nel miglioramento dello stimolo di sazietà. Infine (ma non per ultimo), oltre al modesto carico glicemico (variabile in base agli ingredienti), il minestrone vanta un bassissimo indice glicemico che si ripercuote positivamente sul metabolismo del diabetico (mellito tipo 2).
Ricordiamo infine che il profilo vitaminico del minestrone è piuttosto buono (soprattutto A, C ed E), anche se in seguito alla cottura avviene inevitabilmente una decurtazione delle vitamine termolabili.



Ultima modifica dell'articolo: 20/02/2016