Metionina

Generalità e Funzioni

La metionina (abbreviato Met) è un alfa-amminoacido con formula chimica HO2CCH(NH2)CH2CH2SCH3 e formula di struttura riportata nell'immagine sottostante. E' classificata come amminoacido apolare e rientra nel gruppo dei così detti amminoacidi essenziali.
metioninaNelle proteine delle cellule eucariote, la metionina è collocata in tutte le posizioni N, poiché corrisponde al codone di inizio della traduzione nella sintesi proteica.
Insieme alla cisteina, la metionina è uno degli amminoacidi solforati proteinogenici.
Escludendo le poche eccezioni in cui la metionina agisce da sensore di redox, è possibile definire che i suoi residui non svolgano alcun ruolo catalitico; al contrario, nei residui di cisteina, il gruppo tiolo può assumere il ruolo di catalizzatore.
Della metionina esistono anche derivati metabolicamente attivi. Il più importante è senza dubbio la S-adenosil Metionina (SAM), un cofattore che svolge il ruolo di donatore di metile. Alcuni enzimi usano il SAM per avviare una reazione radicale (enzimi SAM radicali), fondamentale nella chemiotassi batterica.
La metionina (assieme alla lisina) partecipa alla sintesi di carnitina, è implicata nella produzione di melatonina, svolge una funzione chelante su certi metalli pesanti e, se presente in quantità sufficienti, acidifica il pH delle urine contribuendo a prevenire alcuni tipi di litiasi renale.
E' necessario tenere bene a mente che per la produzione di cartilagine articolare è indispensabile l'elemento zolfo, del quale la metionina e la cisteina sono ricche. Se questo risulta insufficiente, a lungo termine si possono manifestare degli effetti negativi. Inoltre, le persone che soffrono di artrite reumatoide, in carenza di zolfo rischiano di lamentare un peggioramento della propria condizione patologica.

Metionina e Alimenti

La metionina è presente in buone quantità: nelle uova, nei semi di sesamo, nelle noci del Brasile, nel pesce, nelle carni e in altri semi (anche nei cereali).
La maggior parte della frutta e della verdura, così come dei legumi, ne contiene molto poca.
E' anche bene ricordare che la funzione biologica della metionina subordina alla cistina, pertanto, dal punto di vista plastico, una proteina può essere completata solo quando sono presenti entrambi. Talvolta, la metionina racemica viene aggiunta come ingrediente negli alimenti per i cuccioli degli animali domestici.

Restrizioni di Metionina

E' scientificamente dimostrato che la riduzione del consumo di metionina può allungare la vita di alcuni organismi.
Uno studio del 2005 sulla restrizione del consumo di metionina, non legato alla diminuzione dell'apporto calorico totale, ha determinato un aumento della vita media nei topi.
Un'altra ricerca pubblicata su “Nature” ha evidenziato che aggiungendo solo metionina alla dieta dei moscerini della frutta, già sottoposti a restrizione dietetica (anche degli altri aminoacidi essenziali), questi hanno ripristinato la fecondità senza ridurre l'aumento della vita media (tipico della restrizione calorica). Ciò ha indotto i ricercatori a ipotizzare che la metionina agisca negativamente sulla durata della vita solo in combinazione ad un altro o più amminoacidi essenziali.
Diversi lavori hanno dimostrato che la restrizione dietetica di metionina inibisce i processi patologici dell'invecchiamento nei topi e la carcinogenesi del colon nei ratti.
Negli esseri umani, la restrizione dietetica di metionina potrebbe essere ottenuta seguendo una dieta di tipo vegano. Essendo completamente a base di alimenti vegetali, questo regime alimentare è generalmente a basso contenuto di metionina; tuttavia, qualche tipo di frutta secca e di leguminosa ne contiene una discreta quantità.
Uno studio del 2009 effettuato sui ratti ha mostrato che "nelle cellule epatiche del ratto, il supplemento dietetico di metionina aumenta la produzione mitocondriale di ROS, favorendo il danno ossidativo del DNA all'interno dei mitocondri; si tratta di un meccanismo che ne giustificherebbe l'epatotossicità".
Tuttavia, poiché la metionina è un amminoacido essenziale, non deve mai essere rimossa dalla dieta dei soggetti sani; questo aumenterebbe comunque il rischio di una morte prematura. Ad esempio, i ratti alimentati con una dieta senza metionina sviluppano steatoepatite (fegato grasso) e anemia, inoltre, mostrano una perdita di peso pari a 2/3 del loro peso in sole 5 settimane. La somministrazione di metionina è in grado di migliorare rapidamente il quadro clinico della carenza.
La metionina potrebbe anche essere essenziale nell'inversione del danno di metilazione (eventualmente causato dalle esposizioni stressogene ripetute) sui recettori glucocorticoidi nel sistema nervoso centrale, con implicazioni non trascurabili sui sintomi depressivi.

Altre Implicazioni nella Salute

La perdita di metionina è stata correlata all'ingrigimento senile dei capelli. La sua carenza indurrebbe un accumulo di perossido di idrogeno nei follicoli piliferi, una riduzione dell'efficacia della tirosinasi e una graduale perdita di colore dei capelli.

La metionina è un intermedio nella biosintesi di cisteina, carnitina, taurina, lecitina, fosfatidilcolina e di altri fosfolipidi.
La metionina può essere ottenuta dall'omocisteina, un prodotto intermedio della sintesi di cisteina, il cui accumulo nel sangue è considerato un possibile fattore di rischio per aterosclerosi. La conversione impropria della metionina può dunque portare all'aumento delle possibilità di compromissione cardiovascolare.

Usi Veterinari

La DL-metionina viene talvolta usata come integratore alimentare per i cani. Questo amminoacido, che abbassa sensibilmente il pH delle urine, li aiuterebbe a mantenere lo stato di salute anche mangiando erba potenzialmente contaminata. In parole povere, nel cane la metionina racemica riduce la possibilità di litiasi renale ed esercita un'azione chelante sui metalli pesanti come: mercurio, piombo e cadmio, rimuovendoli dall'organismo.
La metionina è anche nota per la capacità di aumentare l'escrezione urinaria di chinidina. Tuttavia, gli antibiotici aminoglicosidi usati per trattare le infezioni del tratto urinario funzionano meglio in condizioni alcaline, ragion per cui l'acidificazione urinaria con metionina potrebbe ridurne l'efficacia.
Se il cane segue una dieta che di per sé acidifica l'urina, l'integrazione con metionina è controindicata.

Integratori di Metionina

Nonostante le controversie sui presunti effetti della metionina in ambito salutistico, l'amminoacido viene comunemente venduto sotto forma di integratore alimentare.
La metionina viene proposta agli utenti per la sua funzione di precursore della SAM (S-Adenosil Metionina) e per il relativo effetto di catalizzazione nelle reazioni di metilazione. In pratica, gli integratori di metionina dovrebbero favorire l'eliminazione di prodotti metabolici di scarto; una sorta di depuratore che interessa farmaci, ormoni ecc.
Trattandosi di un prodotto che acidifica le urine, gli integratori di metionina sono spesso associati al mirtillo per prevenire o tentare di curare le infezioni urinarie (come la cistite); inoltre, sembra prevenire la formazione di calcoli renali che si sviluppano in presenza di urine basiche (concrezioni di fosfato di calcio, calcio carbonato, magnesio fosfato e struvite).
Gli integratori di metionina sono anche venduti come agenti di fortificazione dei capelli e delle unghie; l'effetto strutturale sarebbe imputabile alla capacità della metionina di formare catene sulfuree legate tra di loro e, da alcuni studi, pare che la relativa assunzione possa accelerarne la crescita.
All'integrazione di questo amminoacido vengono attribuite anche molte altre funzioni; tuttavia, molte di queste non sono state dimostrate. Infatti, se risultano chiare le implicazioni metaboliche di questo amminoacido e dei suoi derivati, non è altrettanto nitido se aumentarne i livelli circolanti possa incidere in maniera positiva sui relativi processi fisiologici.
Ovviamente, trattandosi di un amminoacido particolarmente presente negli alimenti di origine animale ma carente in quelli di tipo vegetale, la metionina è consigliata soprattutto in caso di dieta vegana, al fine di garantirne l'apporto minimo raccomandabile.
La metionina è comunemente reperibile in capsule da 500mg, da assumere una volta al giorno e lontano dai pasti; gli enti commerciali ne suggeriscono l'associazione ad alcune vitamine del complesso B (cobalamina, piridossina e acido folico) per favorire la sintesi fisiologica di cartilagine articolare.

Complessata al selenio, la metionina viene utilizzata come forma organica di questo minerale dalla potenziale attività antiossidante.

Possibili Effetti Collaterali

L'eccesso farmacologico di metionina può indurre iperomocisteinemia, alterazioni neoplastiche e danni cerebrali.
Inoltre, per i soggetti con compromissioni epatiche, aumentare eccessivamente l'assunzione di metionina potrebbe peggiorare la condizione pre-esistente.
Allo stesso modo, chi tende all'acidosi metabolica dovrebbe evitare di assumere questo amminoacido tendenzialmente acidificante.



Ultima modifica dell'articolo: 06/10/2016