Metabolismo anaerobico alattacido

Cos'è il metabolismo anaerobico ALAttacido?

Il metabolismo anaerobico ALAttacido è un metodo di produzione energetica, tipico del tessuto muscolare, che non prevede l'utilizzo di ossigeno e NON produce acido lattico; esso utilizza il substrato creatin fosfato (CP) ed è in grado di funzionare appieno solo per alcuni secondi. E' un sistema metabolico tipico degli sforzi di brevissima durata che NON prevede lo scarto di molecole acide.

A cosa serve il metabolismo anaerobico ALAttacido?

Il metabolismo anaerobico ALAttacido è un metodo di produzione energetica utile esclusivamente nella contrazione muscolare tipica delle prestazioni di FORZA, sia che si tratti di forza pura (massimale), forza esplosiva (potenza), forza veloce e forza elastica.

NB. Nella forza resistente, il metabolismo anaerobico ALAttacido svolge un ruolo marginale rispetto al metabolismo anaerobico lattacido.

Metabolismo Anaerobico Lattacido Sport

Meccanismo del sistema anaerobico ALAttacido

E' ormai appurato che l'energia presente sotto forma di ATP (adenosin tri fosfato) nei muscoli sia insufficiente al lavoro muscolare intenso e che l'ADP (adenosin di fosfato che deve essere ricaricato ad ATP) necessiti la ricostituzione di un un gruppo fosfato per il suo funzionamento (ADP + P = ATP); per fare ciò, la fibra muscolare può sfruttare tre meccanismi:

Il metabolismo anaerobico ALAttacido, detto anche via della fosfocreatina, si sviluppa nel seguente modo:

ADP + CP = ATP + C     reazione di Lohmann

creatinaTuttavia, nonostate paia un meccanismo estremamente semplice, rapido ed efficace, il metabolismo anaerobico ALAttacido possiede un limite: l'entità delle scorte muscolari di fosfocreatina. Esse sono sufficienti a caricare ATP solo per un centinaio di scosse muscolari, quindi circa per 8-10 secondi (con le dovute differenze soggettive), ed un prolungamento dell'attività necessita l'intervento di uno od entrambi gli altri metabolismi.

In quali sport viene coinvolto e come si allena il metabolismo anaerobico ALAttacido

Il sistema anaerobico ALAttacido è un meccanismo di produzione energetica tipico degli sport che prevedono l'erogazione massima dell'energia in un tempo piuttosto breve; è il caso del sollevamento pesi e delle contrazioni di forza elastica ed esplosiva: corsa nei 100 metri piani o ad ostacoli, salti (in alto e in lungo), lanci (peso, giavellotto, martello e disco) ecc.
Il metabolismo anaerobico ALAttacido deve essere allenato attraverso due metodiche distinte ma complementari:

  • Svolgimento dell'attività di muscolazione
  • Trasformazione della capacità generale ottenuta nel gesto atletico specifico

Dal punto di vista teorico e metodologico, la via metabolica della fosfocreatina è allenabile soprattutto mediante tabelle di sviluppo della forza. Volendo scindere come sopra la preparazione muscolare generale da quella specifica, nella fase iniziale dell'anno assume un ruolo fondamentale l'utilizzo dei sovraccarichi, mentre avvicinandosi al periodo gara è essenziale che i risultati ottenuti nello sviluppo della forza vengano trasformati nel gesto atletico specifico.
In definitiva, il metabolismo anaerobico ALAttacido può migliorare sensibilmente grazie allo sviluppo della forza; quest'ultimo, grazie allo stimolo allenante (che si attesterà approssimativamente intorno ai 10 secondi - max 8 ripetizioni nell'utilizzo dei pesi) determina un esaurimento delle scorte muscolari di CP che, per il principio della supercompensazione, dovrebbero ricostituirsi in maniera completa e, pur di poco, maggiore.

Migliorare il metabolismo anaerobico ALAttacido con alimentazione ed integratori?

Il substrato del metabolismo anaerobico ALAttacido è la creatin fosfato, anche detta guanidinacetato. Dal punto di vista chimico la CREATINA è un amminoacido introducibile con la dieta perché presente nella carne e nel pesce, ma risulta anche facilmente sintetizzabile dall'organismo (fegato, rene e pancreas) a partire da arginina, metionina e glicina.
La fosfocreatina presente nel muscolo scheletrico rappresenta il 60% del totale, mentre quella in forma libera il 40%. NB. La degradazione non enzimatica della creatina origina la creatinina, un composto filtrato dai reni ed espulso con le urine.
Dal punto di vista integrativo, l'assunzione di creatina può assumere un ruolo utile o inutile in base alla predisposizione del soggetto. E' stato dimostrato che il 30% degli atleti che integrano con creatina NON migliora l'efficacia del metabolismo anaerobico ALAttacido in quanto non la assorbe e/o non la metabolizza in maniera corretta; pertanto l'integrazione può risultare assolutamente inutile.
Dando per scontato che l'atleta non rientri in quel 30%, per essere efficace, l'integrazione di creatina deve svolgersi in maniera corretta ed ottimale; innanzitutto si consiglia di far uso di prodotti già tamponati o di associare alcalinizzanti alla creatina semplice in modo da favorirne l'integrità al passaggio gastrico e l'assorbimento intestinale. In secondo luogo, sarebbe opportuno associarvi una fonte glucidica ad alto indice glicemico per creare un picco insulinico utile alla metabolizzazione della creatina circolante; la modalità più corretta prevede l'assunzione di 20g di glucosio ogni grammo di creatina da prendere in momenti separati: prima i carboidrati (al fine di creare il giusto ambiente anabolico) e dopo 30 minuti la creatina tamponata.



ARTICOLI CORRELATI

Metabolismo energeticoMetabolismi energetici nel lavoro muscolareMetabolismo anaerobico lattacidoMeccanismi energetici e arti marzialiMeccanismi energetici nel KaratePotenza, capacità, resa, latenza e ristoro dei meccanismi energeticiRisposte fisiologiche e dispendio energetico durante un combattimento di Judo e nel periodo di recuperoSubstrati energeticiMeccanismi energetici su Wikipedia italianoEnergy systems su Wikipedia ingleseTest conconiTest Conconi e ritmi di allenamentoSoglia anaerobicaBatteri Aerobi e AnaerobiAerobico o anaerobico?Allenamento resistenza anaerobicaCalcolo soglia anaerobicaDIMAGRIMENTO : allenamento aerobico o anaerobicoEPOC: extra consumo di ossigeno post esercizioRast test capacità e potenza anaerobicaResistenza aerobica, resistenza anaerobicaTest di KosminTest di Wingate o test dei trenta secondi al cicloergometroTest Margaria Kalamen potenza anaerobica alattacidaDifferenze Attività sportiva aerobica e anaerobicaanaerobico su Wikipedia italianoAnaerobic training su Wikipedia ingleseCreatinaCreatina puraCreatina negli alimentiConosci gli integratori di creatina?Kre Alkalyn - Creatina Tamponata o AlcalinaAssunzione di creatinaCm2 Nitrate – SANCrea Max - Ultimate NutritionCreatene - AndersonCreatina alta, valori creatina in sangue e urineCreatina e proteine - creatina ed insulinaCreatina e sportCreatina micronizzataCreatina monoidratoCreatina piruvato - Scitec NutritionCreatina, tipi di creatinaCreatinchinasi, Creatina fosfochinasiCREATINE POWDER Micro – EUROSUPEffetti della creatinaIl sistema creatina - creatinfosfatoIntegratori di creatinaKre-alkalyn MaximzeNuove forme di creatinaQuanta creatina assumere?Scitec Nutrition - Creatina etil estereSport e Dieta vegetariana - Creatina, Proteine e Fabbisogno ProteicoUso della creatinaCreatina su Wikipedia italianoCreatine su Wikipedia inglese