Alimenti Poveri di Sodio

Sodio: in quali alimenti si trova?

Distinguere gli alimenti poveri di sodio da quelli che invece ne contengono buone quantità non è un'impresa complicata; il sodio è un oligoelemento pressoché ubiquitario, pertanto il suo apporto dietetico con gli alimenti è sufficiente a coprire il fabbisogno raccomandato per l'essere umano. Alimenti Poveri di SodioTuttavia, nel nostro paese la tendenza comune è quella di eccedere nell'apporto di sodio alimentare attraverso l'abuso del cloruro di sodio (NaCl), o sale da cucina, alterando inesorabilmente lo stato di salute generale della popolazione.
Per distinguere gli alimenti sulla base del quantitativo di sodio in essi contenuto è sufficiente raggrupparli in due categorie:

  • Alimenti freschi: alimenti poveri di sodio

Chimicamente, il sale da cucina è il risultato della cristallizzazione di sodio (Na+) associato a cloro (Cl-).


Il sodio rappresenta il 40% in peso del cloruro di sodio e le sue fonti alimentari si suddividono in:

  • Sodio alimentare (sodio degli alimenti freschi + eventuale cloruro di sodio conservante)
  • Sodio discrezionale, ovvero sale da cucina aggiunto come condimento

Il sale come conservante

La caratteristica principale del cloruro di sodio è il potenziale di conservabilità, pertanto la sua addizione negli alimenti incrementa la salubrità igienica dei cibi su due fronti:

  • Inibisce la proliferazione di organismi contaminanti (anche se non tutti e non con la stessa efficacia)
  • Abbatte drasticamente la percentuale di acqua libera (Activity Water - AW) responsabile della proliferazione patogena e della degradazione enzimatica spontanea dell'alimento

In tempi antichi, la scoperta della salatura per la conservazione alimentare ha favorito l'incremento demografico grazie alla distribuzione temporale del consumo di carne e pesce, e alla riduzione di tossinfezioni alimentari. Tuttavia, queste condotte hanno anche influito sull'abitudine collettiva del gusto salato, limitando la naturale percezione dei cibi e promuovendo il consumo di prodotti conservati; ad oggi, gli alimenti naturalmente poveri di sodio vengono comunemente addizionati con sale da cucina per favorirne la sapidità.

Fabbisogno di sodio

I soggetti adulti mantengono attive le proprie funzionalità metaboliche attraverso l'intake di 69-460 mg/die di sodio, ma tenendo conto della variabilità individuale (perdita con la sudorazione, escrezione fecale ed escrezione urinaria) si consiglia di introdurne circa 575 mg/die. Il naturale contenuto alimentare di sodio nei cibi freschi sarebbe mediamente sufficiente ad ottemperare ai fabbisogni individuali di questo oligoelemento.

La carenza di sodio è rarissima, nonché esclusiva dei quadri patologici come insufficienza renale, diarrea cronica e traumi; al contrario, l'assunzione eccessiva di sodio determina un aumento dei fluidi extracellulari determinando:

L'eccesso di sale da cucina agisce negativamente anche sulla secrezione acida gastrica e può favorire complicazioni della mucosa. Tuttavia, la tossicità acuta da sodio di origine alimentare è quantomeno improbabile.

Cibi ricchi e poveri di sodio

I cibi poveri di sodio, come già anticipato, sono tutti quelli freschi non addizionati; per contro, gli alimenti che ne sono ricchi costituiscono:

NB. I prodotti della pesca PESCATI (non allevati), soprattutto i molluschi bivalvi (cozze, vongole, ecc.), contengono discrete quantità di acqua marina; in un contesto generale di apporto sodico moderato ed in assenza di patologie, essi non costituiscono un problema, al contrario si consiglia di cucinarli e servirli escludendo il fluido di cottura.



ARTICOLI CORRELATI

IpernatriemiaIl termine ipernatriemia - o ipersodiemia - identifica un aumento delle concentrazioni di sodio nel sangue, al di sopra di quelli che...IponatriemiaSi parla di iponatriemia - o iposodiemia - quando la concentrazione di sodio nel sangue (sodiemia) è anormalmente bassa (< 135mmol/L)...Iponatriemia: Sintomi, Diagnosi, TerapieL'iponatriemia rappresenta una condizione clinica in cui la concentrazione di sodio nel sangue è inferiore rispetto alla norma. In...Alimenti Utili in caso di IpertensioneL'ipertensione arteriosa è una malattia estremamente comune nei paesi industrializzati (colpisce circa il 20% della popolazione),...Sale, Sodio ed IpertensioneAl fine di prevenire l'insorgenza dell'ipertensione è logico che si consigli di ridurre drasticamente l'uso di sale discrezionale...Sodio nell'Urina - Sodiuria o NatruriaLa concentrazione di sodio nell'urina viene dosata in laboratorio per valutare la capacità dell'organismo di conservare ed eliminare...Dieta IposodicaCos'è la dieta iposodica? Com'è strutturata? Come di applica? Esistono integratori utili? Delucidazioni sulla correlazione tra eccesso...Sale, Sodio ed OsteoporosiL’alimentazione è un elemento primario nella prevenzione diretta all’osteoporosi. Una dieta povera di calcio [Ca] e potassio [K]...Sodio Citrato - Citrato di SodioIl citrato di sodio - o sodio citrato che dir si voglia - riconosce applicazioni sia nell'industria alimentare, come additivo correttore...Sodio: Carenza, Eccesso ed IpertensioneIl sodio (in opposizione al potassio) è il principale catione EXTRAcellulare. Si trova nell'organismo in quantità di circa 92 grammi...Acqua con poco sodio Il problema relativo all'eccessivo consumo di acqua è noto come Iponatremia che in sostanza comporta una riduzione della...Acqua e sodioConsiderazioni sul contenuto di sodio nelle acque e approccio maniacale all'etichetta Troppe volte gli amanti del Fitness e i maniaci...Alimenti ricchi di sodio Alimento Sodio [mg/100g] Soia, salsa 5720 Minestrone liofilizzato 5600 Prosciutto crudo, di...Ciclamato di sodio Il ciclamato di sodio è stato sintetizzato per la prima volta nel 1937 da uno studente didottorato dell'Università dell'Illinois...Dieta e ipertensione, dieta DASH Nella terapia dell'ipertensione la dieta ricopre un ruolo importante, che in molti casi diventa addirittura terapeutico; per questo...Ipernatriemia Ipovolemica, Normovolemica, IpervolemicaIPERNATRIEMIA IPERVOLEMICA (eccesso assoluto di sodio in un sangue molto ricco di acqua): è la forma meno comune di ipernatriemia...