E432 Polisorbato 20

E432 Polisorbato 20 - A cura di Giulia D'Alessandro - Dietista

E432 POLISORBATO 20 o MONOLAURATO di POLIOSSIETILENE 20 SORBITANO

Il polisorbato 20 è un composto naturale prodotto dall'ossido d'etilene, dal sorbitolo (vedi E420) e dall'acido laurico.
Presenta prevalentemente funzione emulsionante, stabilizzante e di supporto sintetico.
È un composto che viene spesso utilizzato nei gelati, nei sorbetti confezionati, nelle decorazioni dei dolci, in certe creme da spalmare, nelle minestre, nei dolciumi, nel chewing-gum, nelle bevande analcoliche ecc.
Alle dosi normalmente utilizzate, non esistono effetti collaterali negativi, ma si ritiene che in soggetti predisposti il polisorbato 20 possa causare reazioni cutanee, disturbi digestivi, calcoli alla vescica e ai reni, aumento di peso, infezioni urinarie, cattiva assimilazione del ferro a dosi elevate. Si pensa anche che potrebbe contenere residui nocivi alla salute, come l'ossido di ferro, il diossano e il glicole di etilene.
È importante sottolineare che le persone intolleranti al glicole propilenico dovrebbero evitare il gruppo di additivi dall'E430 all'E436.
Si stanno comunque continuando ad effettuare studi su questo additivo per determinare la sua effettiva tossicità.
DOSE ADI:25 mg per kg di peso corporeo



E400 E401-E404 E405 E406 E407 E407a E408 E410
E412 E413 E414 E415 E416 E417 E418 E420
E421 E422 E425 E430 E431 E432 E433-E436 E440a
E440b E441 E442 E444 E445 E450 E452 E460
E461 E463 E470 E471 E472 E473 E474 E475
E476 E477 E478 E479b E481 E482 E483 E491-E493
E494 E495 E496  

Bibliografia - E432 Polisorbato 20

Ultima modifica dell'articolo: 10/12/2015