E338 - Acido Fosforico

E338 - Acido Fosforico - A cura di Giulia D'Alessandro - Dietista

E338 ACIDO FOSFORICO


I composti del fosforo sono molto utilizzati come acidificanti e correttori dell'acidità degli alimenti ai quali vengono aggiunti. Questi composti, cioè l'acido fosforico e i suoi sali, possono essere addizionati alle bevande analcoliche gassate e ad altri prodotti.
Bisogna cercare di non consumare un eccesso di fosforo, perché un consumo troppo elevato potrebbe provocare una carenza di calcio, e nei bambini soprattutto, ciò aumenta il rischio di rachitismo (osteoporosi negli adulti).

L'acido fosforico o acido ortofosforico è un composto inorganico presente normalmente in molti frutti e in molte verdure. Il prodotto usato commercialmente dalle industrie è però ottenuto dal fosfato, estratto dalle miniere statunitensi.  
L'acido fosforico è un antiossidante, un correttore di acidità ed un agente chelante (cioè un composto usato per legare ioni di metallo). Può essere addizionato a diversi prodotti: è utilizzato, soprattutto, nelle bevande gassate (per esempio la cola), nei cibi surgelati, nelle salse, nelle carni e nei prodotti a base di formaggio.
Non sono stati riscontrati, al momento, effetti collaterali negativi rilevanti alle dosi normali, ma è bene limitare il consumo dei fosfati e dei loro sali al fine di evitare un deficit di calcio.
DOSE ADI:70 mg per kg di peso corporeo.



E300-E304 E306-E309 E310 E311 E312 E313 E314 E315
E316 E319 E320

E321

E322 E325-E27 E330-E333 E334-E337
E338 E339 E340 E341 E342 E343 E350 E351
E352 E353 E354 E355 E356 E357 E363 E365-E367
E370 E375 E380 E381 E385 E387 E388  

Bibliografia - E338 - Acido Fosforico

ARTICOLI CORRELATI