E321 - BHT - Idrossitoluene Butilato

E321 - BHT - Idrossitoluene Butilato - A cura di Giulia D'Alessandro - Dietista

E321 IDROSSITOLUENE BUTILATO (BHT)


L'idrossitoluene butilato è un antiossidante sintetico analogo al precedente, ma più economico.
Può provocare reazioni cutanee, screpolature sulla pelle e disturbi fisici all'apparato riproduttore e circolatorio.
Anche questo additivo, come l'E320, può favorire la formazione di enzimi gastrici nel fegato alimentando, in questo modo, la distruzione di altre sostanze come per esempio la vitamina D.
È vietato inserirlo in alimenti per l'infanzia.
L'idrossitoluene butilato può essere contenuto nelle gomme da masticare, in cibi contenenti grassi ecc.
Si hanno ancora pareri discordanti sulla sua tossicità: alcuni esperimenti, infatti, hanno sollevato la possibilità che possa provocare tumori nel ratto.
DOSE ADI:0,05 mg per Kg di peso corporeo.
Dopo la valutazione delle quantità assunte a livello nazionale di BHA e BHT, questo additivo rientra tra gli additivi per i quali devono essere rivisti e rivalutati i livelli di sicurezza.



E300-E304 E306-E309 E310 E311 E312 E313 E314 E315
E316 E319 E320

E321

E322 E325-E27 E330-E333 E334-E337
E338 E339 E340 E341 E342 E343 E350 E351
E352 E353 E354 E355 E356 E357 E363 E365-E367
E370 E375 E380 E381 E385 E387 E388  

Bibliografia - E321 - BHT - Idrossitoluene Butilato

Ultima modifica dell'articolo: 10/12/2015