E320 - Butilidrossianisolo (BHA)

E320 - Butilidrossianisolo (BHA) - A cura di Giulia D'Alessandro - Dietista

E320 BUTILIDROSSIANISOLO (BHA)


Il butilidrossianisolo è stato il primo antiossidante sintetico. Questo composto è un insieme di sostanze stabili, insolubili in acqua, alle quali si aggiungono altri additivi antiossidanti.
Il butilidrossianisolo si può trovare in torte, biscotti, derivati di cereali, condimenti, salse e zuppe pronte, dadi, latte in polvere, fiocchi di patate, aromi alimentari, gomme da masticare ecc.
Anche per questo additivo si annoverano opinioni discordanti sul suo grado di tossicità: alcuni studiosi non hanno escluso che il butil-idrossianisolo possa essere cancerogeno o mutageno, mentre altri obiettano questa tesi, sostenendo che le sperimentazioni siano state fatte su ratti e non su esseri umani. Tuttavia i dubbi permangono: si pensa, infatti, che il butil idrossianisolo contribuisca anche ad aumentare i livelli di colesterolo ematico e di lipidi nel sangue, e favorisca la formazione di enzimi gastrici nel fegato, alimentando la distruzione di altre sostanze come la vitamina D.
Questo additivo non si può aggiungere a prodotti per l'infanzia ed è anche sconsigliato per le donne in gravidanza e per le nutrici.
Non si conoscono, al momento, effetti collaterali negativi alle concentrazioni usate, anche se sono state registrate alcune reazioni pseudo-allergiche.
Il butilidrossianisolo (BHA), in combinazione con elevate concentrazioni di vitamina C, può produrre radicali liberi responsabili di danni alle componenti cellulari. Questo ha sollecitato l'UE a limitarne l'uso nel prossimo futuro.
DOSE ADI: 0,3-0,5 mg per Kg di peso corporeo (valore provvisorio).



E300-E304 E306-E309 E310 E311 E312 E313 E314 E315
E316 E319 E320

E321

E322 E325-E27 E330-E333 E334-E337
E338 E339 E340 E341 E342 E343 E350 E351
E352 E353 E354 E355 E356 E357 E363 E365-E367
E370 E375 E380 E381 E385 E387 E388  

Bibliografia - E320 - Butilidrossianisolo (BHA)

Ultima modifica dell'articolo: 26/07/2016