E297 - Acido Fumarico

E297 - Acido Fumarico - A cura di Giulia D'Alessandro - Dietista

E297 ACIDO FUMARICO


L'acido fumarico è un acido naturale presente in natura in molti frutti e in molte verdure. E' stato isolato per la prima volta dalle radici della pianta erbacea selvatica Fumaria officinalis (Fumariaceae), da cui il nome acido fumarico.
Il prodotto commerciale, utilizzato dall'industria alimentare, è ottenuto attraverso la fermentazione di zuccheri (via fermentativa) effettuata da funghi, oppure attraverso la sintesi chimica (via sintetica). Nella via sintetica, l'acido fumarico viene soprattutto prodotto per isomerizzazione dell'acido maleico, avvalendosi di urea come catalizzatore.
L'acido fumarico è un conservante utilizzato come regolatore di acidità e stabilizzante di numerosi cibi. Oltre che come conservante, viene anche impiegato in medicina per il trattamento della psoriasi, una delle più comuni forme croniche di malattia della pelle. L'acido fumarico viene somministrato solitamente in dosi di 60-105 mg al giorno, che possono anche essere incrementate.
Tra gli effetti collaterali, se usato come medicinale, vi possono essere disordini gastrointestinali e ai reni, o arrossamento della pelle. In tutti gli altri casi, quindi se consumato in quantitativi normali, non sembra produrre effetti collaterali nocivi.
DOSE ADI:/




E200 E201 E202 E203 E210 E211 E212 E213
E214-E2119 E220 E221 E222 E223 E224 E225 E226
E227 E228 E230 231 E232 E233 E234 E235
E236 E237 E238 E239 E240 E242 E249 E250
E251 E252 E260 E261 E262 E263 E270 E280
E284 E285 E290 E296 E297      

Bibliografia - E297 - Acido Fumarico

ARTICOLI CORRELATI