E250 - Nitrito di Sodio

E250 - Nitrito di Sodio - A cura di Giulia D'Alessandro - Dietista

E250 - NITRITO DI SODIO


Il nitrito di sodio è un conservante prodotto sinteticamente, che si presenta come una polvere bianca; viene usato come conservante d'elezione contro il batterio Clostridium botulinum (può causare il botulismo) nei prodotti a base di carne e pesce.
Il nitrito di sodio è presente soprattutto nelle carni in scatola, negli insaccati, nel pesce in scatola e nei formaggi.
Può ostacolare il trasporto dell'ossigeno nel sangue reagendo anche con altre sostanze (come le nitrosammine) diventando anche tossico.
Sconsigliato il suo uso nei prodotti somministrati ai bambini inferiori ad 1 anno.
Può dare iperattività, asma, insonnia, nausea, vertigini, abbassamento di pressione, cancro.
Sconsigliato il consumo superiore alla dose ADI.
DOSE ADI: 0,06-0,1mg per Kg di peso corporeo.



E200 E201 E202 E203 E210 E211 E212 E213
E214-E2119 E220 E221 E222 E223 E224 E225 E226
E227 E228 E230 231 E232 E233 E234 E235
E236 E237 E238 E239 E240 E242 E249 E250
E251 E252 E260 E261 E262 E263 E270 E280
E284 E285 E290 E296 E297      

Bibliografia - E250 - Nitrito di Sodio

Ultima modifica dell'articolo: 23/05/2016