E133 - Blu Brillante FCF

E133 - Blu Brillante FCF - A cura di Giulia D'Alessandro - Dietista

E133 - BLU BRILLANTE FCF (C.I. 42090)


Il blu brillante FCF è un colorante di tipo sintetico, molto solubile in acqua, che appare come una polvere blu. È un pigmento che deriva dal liquido della distillazione del carbone per ottenere il coke. Può essere combinato con la tartrazina (E102) per ottenere varie tonalità di verde.
Si trova spesso in gelati, piselli in scatola, prodotti caseari, dolci e bibite.
Secondo alcuni studi, potrebbe essere dannoso per i bambini; durante l'infanzia è quindi sconsigliata la somministrazione di alimenti contenenti tale colorante.
Può causare iperattività, nausea, orticaria, insonnia. È stato riscontrato che, in concentrazioni elevate, potrebbe causare sedimentazioni a livello renale e a livello dei vasi linfatici.
Una volta, l'impiego del blu brillante FCF era proibito in Austria, Belgio, Danimarca, Francia, Germania, Grecia, Italia, Norvegia, Spagna, Svezia e Svizzera, ma in seguito ad ulteriori analisi è stato dichiarato additivo non dannoso dall'Unione Europea, ed è attualmente permesso nella maggior parte dei Paesi.

DOSE ADI: 5 mg per Kg di peso corporeo.


E100 E101 E101a E102 E104 E110 E120 E122
E123 E124 E127 E128 E129 E131 E132 E133
E140 E141 E142 E150a E150b E150c E150d E151
E153 E154 E155 E160a E160b E160c E160d E160e
E160f E161 E161a E161b E161c E161d E161e E161f
E161g E162 E163 E170 E171 E172 E173 E174
E175 E180            

Bibliografia - E133 - Blu Brillante FCF

ARTICOLI CORRELATI

Ultima modifica dell'articolo: 23/05/2016