E123 - Amaranto

E123 - Amaranto - A cura di Giulia D'Alessandro - Dietista

E123 - AMARANTO (C.I. 16185)


L'amaranto è un colorante azoico ottenuto sinteticamente; il suo utilizzo è ormai limitato solamente al caviale e ai relativi succedanei; si tratta infatti di una molecola accusata di essere mutagena e potenzialmente cancerogena: infatti, è stato riscontrato un legame con i tumori nei ratti, ma questo rapporto non è stato ancora dimostrato negli esseri umani. Nonostante ciò, molti Paesi hanno sia limitato l'uso dell'amaranto (in alcuni è vietato) in attesa di ulteriori test, che ridotto la DOSE ADI a 0,5 mg per kg di peso corporeo.
Rischi: iperattività, asma (perché l'amaranto, essendo un liberatore di istamina, può intensificare i sintomi asmatici), orticaria ed insonnia.
L'amaranto, se viene usato in combinazione con i benzoati, causa anche iperattività nei bambini.


E100 E101 E101a E102 E104 E110 E120 E122
E123 E124 E127 E128 E129 E131 E132 E133
E140 E141 E142 E150a E150b E150c E150d E151
E153 E154 E155 E160a E160b E160c E160d E160e
E160f E161 E161a E161b E161c E161d E161e E161f
E161g E162 E163 E170 E171 E172 E173 E174
E175 E180            

Bibliografia - E123 - Amaranto

ARTICOLI CORRELATI

Ultima modifica dell'articolo: 28/12/2015