Adattamenti circolatori in risposta all'attività fisica

Passando da una condizione di riposo ad una di esercizio intenso la portata cardiaca (data dal prodotto della gittata sistolica per la frequenza cardiaca) può aumentare di cinque volte.

In figura è riportata la distribuzione del sangue ai vari organi a riposo e sotto sforzo. Si noti la grossa percentuale di sangue che viene veicolato verso i muscoli durante un esercizio intenso (80-85%).


sport sangue

Le conseguenze a lungo termine della pratica sportiva determinano un aumento del numero di capillari soprattutto a livello muscolare. L'aumentata capillarizzazione assicura al muscolo in attività un maggior apporto di nutrienti ed ossigeno e riduce le resistenze periferiche.

L'attività aerobica, specie nei primi periodi di allenamento, causa un aumento della volemia, cioè della quantità di sangue in circolo. Questo fenomeno facilita l'attività della pompa cardiaca e favorisce la circolazione periferica.



ARTICOLI CORRELATI: Adattamenti del cuore in risposta all'attività fisica

Adattamenti circolatori e allenamento (il cuore d'atleta)



Ultima modifica dell'articolo: 17/06/2016