Tarte Tatin

Non avete mai ottenuto un dolce per caso, sbagliando il procedimento della ricetta? A volte, è proprio dagli errori che può nascere qualcosa di favoloso! È quello che successe alle sorelle Tatin, intorno al 1800 quando, nel preparare un dolce di mele, si dimenticarono di mettere la pasta brisé sul fondo della teglia. Nacque così la Tarte Tatin, un dolce che conquistò il mondo.

Video della Ricetta

Tarte Tatin: Segui la Video Ricetta, spiegazione dettagliata, lista ingredienti, materiale occorrente, proprietà nutrizionali, foto e tanto altro Tarte Tatin

Carta di Identità della Ricetta

DIFFICOLTÀ: difficile

PER QUANTE PERSONE: 6 persone

COSTO: basso

CALORIE PER 100 GRAMMI:170,00 KCal

TEMPO DI PREPARAZIONE:

NOTE: 30 minuti per la preparazione; 40 minuti per la cottura

Categoria Ricetta:   Dolci e Dessert / Ricette per Vegetariani / Ricette Internazionali / Tarte Tatin

Ingredienti Ricetta

Per la pasta

Per la farcitura

Materiale Occorrente

  • Ciotola
  • Setaccio
  • Teglia da forno (compatibile con il fornello) dal diametro di 26 cm
  • Coltello
  • Pellicola trasparente
  • Matterello

Preparazione Tarte Tatin

  1. Per prima cosa, preparare la pasta brisè nella versione senza burro. Setacciare la farina bianca e raccoglierla in una ciotola. Sciogliere una presa di sale in un cucchiaio di acqua tiepida. Mescolare la farina con lo yogurt naturale, l’acqua salata e l’olio di semi di mais: impastare tutti gli ingredienti fino a formare un impasto compatto e facilmente lavorabile con le mani. Avvolgere l’impasto in un foglio di pellicola trasparente e lasciar riposare per renderlo più modellabile.

La ricetta originale
La versione classica della tarte tatin si prepara con una pasta brisè a base di farina e burro: in questa ricetta proponiamo la versione più leggera, con olio e yogurt.
Per velocizzare i tempi, si può usare la pasta brisè pronta oppure la pasta sfoglia.

  1. Preparare la base caramellata. Nella teglia destinata ad accogliere la tarte tatin - che dev’essere compatibile con il fornello - versare lo zucchero e una noce di burro: cuocere mescolando di tanto in tanto, fino a ottenere una salsa al caramello non troppo scura.
  2. Nel frattempo, lavare le mele, sbucciarle e tagliarle a quarti. Si consiglia di scegliere mele farinose e mature. Disporre le mele ordinatamente sulla base caramellata (che nel frattempo sarà diventata solida), avendo cura di volgere la parte cava verso l’alto.

Attenzione
Per un risultato bellissimo, riempire tutti gli spazi vuoti con le mele: infatti, la frutta perderà di volume durante la cottura, e si verranno a creare dei piccoli spazi tra una mela e l’altra.

  1. Riprendere la pasta brisè, stenderla con il matterello e ottenere una sfoglia sottile, poco più grande rispetto alle dimensioni della teglia.
  2. Coprire le mele con la pasta sbrisè, spingendo i bordi verso la base in modo da incastrare le mele all’interno della pasta.
  3. Infornare a 180°C (modalità: statico) e cuocere per 40 minuti.
  4. Sfornare quando ancora la tarte tatin è caldissima: appoggiare un piatto sopra alla teglia e, facendo attenzione a non scottarsi con il liquido, rovesciare il dolce.
  5. Lasciar intiepidire e servire. La tarte tatin si conserva in frigo per 2-3 giorni.

Il commento di Alice - PersonalCooker

Personalmente, amo degustare la tarte tatin con una spolverizzata di cannella in polvere: l’abbinamento ci sta alla grande! Per esagerare, invece, accompagnatela con una pallina di gelato alla panna!

Valori nutrizionali e Commento Salutistico sulla ricetta

Quella della Tarte Tatin è una ricetta che appartiene al gruppo dei dessert. Ha un apporto calorico medio-basso, fornito principalmente dai carboidrati, seguiti dai lipidi e infine dalle proteine. I glucidi sono prevalentemente semplici, gli acidi grassi insaturi e i peptidi a medio valore biologico. Contiene una buona dose di fibre, mentre il colesterolo è irrilevante. E’ ricca di glutine e contiene una piccolissima quantità di lattosio; non si evincono livelli significativi di stamina. La Tarte Tatin è un alimento che non si presta a tutti regimi alimentari. Nel sovrappeso (soprattutto nell’obesità), nel diabete mellito tipo 2 e nell’ipertrigliceridemia è da assumere in quantità moderate e con frequenza di consumo sporadica. Sarebbe da eliminare nel regime nutrizionale del celiaco e degli intolleranti al lattosio più sensibili, anche se difficilmente la modesta concentrazione di zucchero del latte in essa contenuta può scatenare una reazione negativa. Se l’ipersensibilità è molto accentuata, si raccomanda di iniziare con piccole porzioni di alimento ed eventualmente incrementarle gradualmente, oppure di sostituire lo yogurt di latte con uno delattosato o di soia. Idonea alla filosofia vegetariana, è invece inadeguata per quella vegana. La porzione media di Tarte Tatin è di 50-70 g (circa 85-120 kcal).


VALORI NUTRIZIONALI (100 g)

Calorie: 170.00 Kcal

Carboidrati: 28.80 g

Proteine: 2.10 g

Grassi: 5.90 g

di cui saturi: 1.81g
di cui monoinsaturi: 1.72g
di cui polinsaturi: 2.35 g

Colesterolo: 6.50 mg
Fibre: 1.20 g

Ricette Simili a Tarte Tatin


Tarte Tatin su basata su voti.



La Cucina di MypersonaltrainerTv

Particolarmente attenta alla salute, cerca di limitare al massimo l'aggiunta di grassi e zuccheri, senza sacrificare il gusto ed esaltando le naturali proprietà benefiche degli alimenti.La nostra specialità ? Trasformare bombe caloriche in piatti leggeri ed equilibrati!