Marmellata alle fragole - come preparare la marmellata in casa

L'estate ci regala sempre una serie infinita di frutti golosi... desiderosi di assumere una nuova forma e trasformarsi in confettura. Oggi accontenteremo le fragole, ottimizzandole nella loro veste migliore, la marmellata. Vediamo come procedere per preparare la marmellata di fragole fatta in casa

Video della Ricetta

 Problemi con la riproduzione del video? Ricarica il video da youtube.

31 CommentiClicca per leggerli

Carta di Identità della Ricetta

DIFFICOLTÀ: abbastanza facile

PER QUANTE PERSONE: 20 persone

COSTO: basso

CALORIE PER 100 GRAMMI: 155,00 KCal

TEMPO DI PREPARAZIONE:

NOTE: 20 minuti per la pulizia delle fragole; 30 minuti per la preparazione della marmellata e per l’invasamento

Categoria Ricetta: Dolci e Dessert / Ricette Vegane / Ricette per Vegetariani / Ricette Senza Glutine / Marmellata alle fragole - come preparare la marmellata in casa

Preparazione Marmellata alle fragole - come preparare la marmellata in casa


Premessa

Per realizzare questa marmellata utilizzeremo uno zucchero gelificante dal rapporto 2:1. Significa che per 1 Kg di fragole occorrono 500 g di questo speciale gelificante, preparato con pectina, acido citrico e destrosio. Quali vantaggi ci offre un simile ingrediente?
  • Accorcia moltissimo i tempi di cottura: la pectina è una fibra solubile che abbonda in alcuni frutti come le mele, gli agrumi (soprattutto nella loro pellicina bianca, detta albedo). Addizionata ad altri ingredienti (compreso lo zucchero) gelifica la massa
  • Mantiene invariato il sapore della frutta
  • La presenza dell'acido citrico favorisce la gelatinizzazione della marmellata, soprattutto quando si utilizzano frutti poveri di pectina come le fragole
Ricordiamo infine che lo zucchero costituisce un ingrediente essenziale nella realizzazione delle conserve di frutta perché si rivela essere un eccellente conservante: minore è la quantità di zucchero, minore sarà la conservabilità della marmellata.

Come Fare la Marmellata di Fragole in Casa

  1. Lavare molto bene le fragole sotto l’acqua corrente ed asciugarle immediatamente per evitare che i frutti assorbano troppa acqua. Tagliare ogni fragola in 4-6 pezzi e versarli in una pentola molto capiente, dai bordi alti.
  2. Aggiungere il succo di limone filtrato (importante per favorire la solubilizzazione dello zucchero ed evitare che le fragole si ossidino e per ottenere una marmellata dal colore rosso vivace) e lo zucchero gelificante: mescolare per bene e lasciar riposare il tutto per una mezz’oretta per fare in modo che le fragole formino un invitante sughetto.

Lo sapevi che…
La quantità di pectina contenuta nelle fragole è piuttosto scarsa: per questa ragione, l’aggiunta di uno zucchero gelificante (che contiene pectina) facilita la gelatinizzazione della massa, riduce i tempi di bollitura della confettura e permette di mantenere inalterato il sapore delle fragole.
Frutti come le mele cotogne e le arance, ricchi di pectina, possono essere “trasformati” in marmellata più facilmente, anche evitando l’aggiunta di gelificanti.

  1. Nel frattempo, immergere i vasetti con i relativi tappi in una casseruola molto capiente, riempita d’acqua. Mettere a bollire per circa 15-20 minuti: in questo modo, sarà possibile conservare in modo ottimale la confettura, che si manterrà perfetta per 12-15 mesi.

Nota bene
Esistono diverse ideologie riguardo al metodo di sterilizzazione dei vasetti: c’è chi li lava semplicemente in lavastoviglie e chi preferisce il microonde (in quest’ultimo caso, tuttavia, nasce il problema della sterilizzazione dei tappi, visto che sono realizzati in alluminio, materiale incompatibile con il microonde). Personalmente, preferisco la classica sterilizzazione in acqua bollente: in questo caso, la raccomandazione è comunque quella di rimuovere i vasetti dall’acqua bollente solo poco prima di riempirli con la marmellata, e di asciugare accuratamente vasi e tappi prima di procedere.

  1. Portare ad ebollizione le fragole con il limone e lo zucchero gelificante, mescolando continuamente e mantenendo una fiamma non troppo forte per evitare di far caramellare gli zuccheri e di far aderire le fragole al fondo della pentola.
  2. Quando la marmellata inizierà a bollire, è bene schiumare ovvero rimuovere la schiuma che, inevitabilmente, si verrà a creare. Essendo ricca di ossigeno, la schiuma non dev’essere aggiunta nel barattolo perché potrebbe originare un ambiente adatto alla proliferazione di batteri o patogeni aerobi potenzialmente pericolosi per la salute.
  3. Dopo alcuni minuti dall’ebollizione, è possibile frullare le fragole (od una parte di esse) utilizzando il mixer ad immersione, stando ben attenti a non scottarsi. Chi desidera una confettura liscia, senza pezzi di frutti, dovrà continuare a frullare fino a quando tutta la frutta non sarà ridotta in crema. Chi desidera una marmellata “con i pezzi di fragole” può anche evitare di frullare la massa.
  4. Dopo aver mixato, sarà anche più semplice rimuovere la schiuma con la schiumarola oppure con un piccolo mestolo.
  5. Dopo 8 minuti dall’ebollizione, la confettura dovrebbe aver raggiunto la giusta consistenza: per accertare la densità, si consiglia di eseguire la cosiddetta “prova piattino”. Sarà sufficiente versare mezzo cucchiaio di marmellata su un piatto freddo ed attendere alcuni istanti per verificare la consistenza: se la marmellata si rapprende in gelatina senza formare un bordo liquido, allora è pronta per essere invasata.
  6. Con l’aiuto di una pinza, estrarre i vasetti dall’acqua di ebollizione, eventualmente aiutandosi anche con una spugnetta pulita e umida per evitare di scottarsi. Riporre i vasetti ed i tappi a testa in giù in un canovaccio pulito e procedere asciugando perfettamente l’interno fino a rimuovere ogni traccia d’acqua.
  7. Poggiare un vasetto su un piatto - meglio se protetto da un foglio di carta assorbente inumidita per evitare che il vasetto scivoli - ed avvicinarlo alla pentola con la marmellata. Riempire il vaso con le fragole gelatinizzate fino ad un paio di centimetri dal bordo e chiudere immediatamente il vasetto con il tappo (aiutandosi sempre con la spugnetta).
  8. Procedere in questo modo con tutti i vasetti: saranno necessari circa 3 vasi da 250 ml ed uno da 150 ml.
  9. Una volta riempiti, i vasi non devono essere agitati per alcune ore per evitare di compromettere il processo di gelatinizzazione.
  10. Quando il tappo a capsula si sarà sigillato (è percepibile il caratteristico “clap” di chiusura) e la marmellata raffreddata, i vasetti sono pronti per essere conservati in un ambiente preferibilmente buio e fresco. La marmellata così ottenuta si manterrà inalterata per 12-15 mesi.
Foto Marmellata alle fragole - come preparare la marmellata in casa

Ingredienti Ricetta

Materiale Occorrente

  • 4 vasetti in vetro con rispettivi tappi
  • Pentola molto capiente per la marmellata
  • Pentola capiente per bollire i vasetti con coperchio
  • Mestoli di vario tipo
  • Schiumarola
  • Piattini
  • Spugnetta
  • Canovaccio pulito
  • Pinze
  • Tagliere e coltelli
  • Mixer ad immersione
  • Guanti in lattice

Il commento di Alice - PersonalCooker

Nonostante alcuni prodotti commerciali siano più convenienti, sono ancora moltissime le persone che si rimboccano le maniche e preparano da sé la marmellata fatta in casa. Il piacere di preparare confetture con le nostre mani giustifica sempre tempo, fatica e denaro!

Valori nutrizionali e Commento Salutistico sulla ricetta

La marmellata di fragole, nella versione di Alice, è un alimento dolce ma non eccessivamente calorico. Essendo adatta all'accompagnamento (max 10g ogni pezzo) del pane, delle fette biscottate, delle gallette ecc, di solito, non è il quantitativo di marmellata a fare la differenza sull'energia del pasto bensì quella dei cereali/derivati stessi. La marmellata di fragole è ricca di carboidrati semplici tipo saccarosio, pertanto, in porzioni consistenti, è inadatta per l'alimentazione di chi soffre di iperglicemia. Per i soggetti normali ma nel contesto di una dieta equilibrata, consumando fino a 30-35g die di marmellata di fragole, non esiste il rischio di alterare eccessivamente il rapporto tra carboidrati semplici e complessi.



VALORI NUTRIZIONALI (100 g)

Calorie: 155 Kcal

Carboidrati: 35.40 g

Proteine: 0.50 g

Grassi: 2.20 g

di cui saturi: 0.20g
di cui monoinsaturi: 0.40g
di cui polinsaturi: 1.60 g

Colesterolo: 0.00 mg

Fibre: 1.40 g

Ricette Simili a Marmellata alle fragole - come preparare la marmellata in casa

Dolci e Dessert

Torta Fredda Fragole e Cocco

Torta Fredda Fragole e Cocco: dosi, ingredienti, materiale occorrente, preparazione, videoricetta a analisi nutrizionale
CALORIE PER 1OO GRAMMI 192,00 Kcal
TEMPO DI PREPARAZIONE 30 min.
DIFFICOLTÀ
COSTO

Medio

Gelati e sorbetti

Gelato alle Fragole all'Acqua - Senza Latte

Vi piacciono le fragole? Considerate le previsioni per un’estate bollente, ho pensato di concentrare in un gelato il sapore di uno dei frutti più amati da grandi e piccini (me compresa!). Un gelato...
CALORIE PER 1OO GRAMMI 94,00 Kcal
TEMPO DI PREPARAZIONE 20 min.
DIFFICOLTÀ
COSTO

Basso

Dolci e Dessert

Tiramisù alle fragole

Dieta, dieta, dieta… BASTA DIETA!!! Ho appena preparato un mascarpone meraviglioso e Madre Natura ci regala quintali di fragole succulente: perché non coccolarci ogni tanto e preparare...
CALORIE PER 1OO GRAMMI 236,00 Kcal
TEMPO DI PREPARAZIONE 30 min.
DIFFICOLTÀ
COSTO

Medio

Dolci e Dessert

Crostata in Padella - con Ripieno di Marmellata

Troppo caldo per accendere il forno? Ma come fare per rinunciare alle crostate? Personalmente, sono troppo golosa per rinunciarci! Troviamo un compromesso: lasciamo riposare il forno e scegliamo la...
CALORIE PER 1OO GRAMMI 270,00 Kcal
TEMPO DI PREPARAZIONE 15 min.
DIFFICOLTÀ
COSTO

Basso

Dolci e Dessert

Crostata Senza Cottura Panna e Fragole

Stanchi di usare il forno? Lasciatelo riposare: oggi prepareremo un dolce delizioso, dall’aspetto altrettanto invitante, senza utilizzare il forno. Una cheesecake di fragole travestita da crostata:...
CALORIE PER 1OO GRAMMI 244,00 Kcal
TEMPO DI PREPARAZIONE 30 min.
DIFFICOLTÀ
COSTO

Medio

Dolci e Dessert

Torta all'Acqua con le Fragole

Siete alla ricerca di una torta primaverile facile, veloce, a basso tenore di grassi, senza burro, senza colesterolo e senza lattosio? Alzate il volume delle casse e rimanete incollati allo...
CALORIE PER 1OO GRAMMI 233,00 Kcal
TEMPO DI PREPARAZIONE 20 min.
DIFFICOLTÀ
COSTO

Basso

Dolci e Dessert

Zenzero Candito Fatto in Casa

Amate la frutta candita? Se vi piacciono anche i sapori piccanti e le note intense dello zenzero, non potete perdervi la ricetta del giorno! Scopriremo insieme i segreti per preparare un...
CALORIE PER 1OO GRAMMI 198,00 Kcal
TEMPO DI PREPARAZIONE 20 min.
DIFFICOLTÀ
COSTO

Basso

Dolci e Dessert

Zelten - Dolce Natalizio con Frutta Secca, Canditi e Spezie

Adoro il Trentino: spesso trascorro qualche weekend in montagna e mi piace assaggiare i piatti della tradizione. Per rimanere in tema natalizio, vi suggerisco oggi un dolce natalizio caratteristico...
CALORIE PER 1OO GRAMMI 290,00 Kcal
TEMPO DI PREPARAZIONE 40 min.
DIFFICOLTÀ
COSTO

Medio

Dolci e Dessert

Angel Cake alle Fragole

Ma voi, come immaginate gli angeli? Nella mia testa, sono nuvole dolci colorate di rosa che ci donano serenità. Riflettendo su questa immagine, vorrei tentare di dare una rappresentazione...
CALORIE PER 1OO GRAMMI 114,00 Kcal
TEMPO DI PREPARAZIONE 20 min.
DIFFICOLTÀ
COSTO

Basso

Sciroppi, Liquori e grappe

Sciroppo di Fragole - Salsa di Fragole Fatta in Casa

Regaliamo una marcia in più a macedonie, gelati, muffin e torte? Prima di servire queste prelibatezze per fare breccia nel cuore dei vostri commensali, perché non provate ad accompagnarle con uno...
CALORIE PER 1OO GRAMMI 143,00 Kcal
TEMPO DI PREPARAZIONE 30 min.
DIFFICOLTÀ
COSTO

Basso

Dolci e Dessert

Chips di Mela in 10 Minuti

La mia missione da compere oggi è lasciarvi a bocca aperta preparando una ricetta favolosa con solo due ingredienti: mela e spezie a piacere. Dovremo procurarci solo un fornetto a microonde, un...
CALORIE PER 1OO GRAMMI 48,00 Kcal
TEMPO DI PREPARAZIONE 15 min.
DIFFICOLTÀ
COSTO

Basso

Dolci e Dessert

Frutta Brinata

Dall’aperitivo al dolce, passando per il contorno e per il pane: tutto, a Natale, dev’essere perfetto anche sulla tavola! E la frutta? Certo: anche quella! Invece di servire classiche macedonie,...
CALORIE PER 1OO GRAMMI 76,00 Kcal
TEMPO DI PREPARAZIONE 15 min.
DIFFICOLTÀ
COSTO

Basso

Cerca tutte le ricette: Dolci e Dessert / Marmellata / Fragole / Frutta conservata




La Cucina di MypersonaltrainerTv

Particolarmente attenta alla salute, cerca di limitare al massimo l'aggiunta di grassi e zuccheri, senza sacrificare il gusto ed esaltando le naturali proprietà benefiche degli alimenti. La nostra specialità? Trasformare bombe caloriche in piatti leggeri ed equilibrati!