Tisane contro l'ipertensione arteriosa

Ipertensione arteriosa

Con il termine ipertensione arteriosa si indica uno stato costante e non occasionale in cui la pressione arteriosa è elevata rispetto gli standard fisiologici normali. L'ipertensione arteriosa è una delle malattie più diffuse nei paesi industrializzati. Non è facile stabilire con certezza le cause principali della patologia ipertensiva. Proprio per questo motivo è meglio parlare di un insieme di fattori predisponenti, che nel loro insieme favoriscono l'insorgenza della patologia (sovrappeso, sedentarietà, dieta ricca di sodio...). I sintomi più evidenti in caso di ipertensione arteriosa sono: cefalea, astenia, cardiopalmo, angina pectoris, dispnea, vertigini, disturbi alla vista, acufeni ed impotenza. Nella fitoterapia le erbe officinali con proprietà vasodilatatorie e diuretiche si prestano molto bene alla cura della patologia ipertensiva.

Piante medicinali usate per la cura dell'ipertensione arteriosa

Achillea iraniana (Achillea wilhelmsii) parti aeree
Aglio (Allium sativum) bulbo
Carcadè (Hibiscus sabdriffa) calice dei fiori
Cipolla (Allium cepa) bulbo
Ginestra dei carbonai (Cytius scoparius) parti aeree
Granoturco (Zea mais) stimmi
Mughetto (Cavallaria majalis) rizoma
Olivo (Olea europea) foglie
Rauwolfia (Rauvolfia serpentina) radice secca
Uncaria (Uncaria tormentosa) corteccia
Valeriana (Valeriana officinalis) radici

Tisane per l'ipertensione arteriosa