Tisane contro i disturbi del fegato

Disturbi del fegato

Il fegato è un organo molto importante per l'organismo poiché interviene nel metabolismo degli alimenti, dei farmaci, delle tossine e più in generale di qualsiasi cosa venga introdotta nel corpo umano. Il fegato può essere paragonato ad un lavoratore modello, sempre puntuale, efficiente e che difficilmente si ammala o si lamenta per il troppo lavoro. Proprio perché consapevole di questa sua estrema importanza, molta gente si chiede quali siano le migliori strategie per mantenerlo sano ed efficiente giorno dopo giorno.

Le piante che possono produrre un'azione benefica sul fegato possono avere effetti epatoprotettrici, detossificanti, coleretici e colagoghi.

Le principali piante officinali che hanno effetto sul fegato

Bardana (Arctium lappa L.) radici
Boldo (Peumus boldus) foglie
Calendula (Calendula officinalis) fiori
Canapa (Eupatorium cannabinum) radici
Carciofo (Cynara scolymus) foglie
Cardo mariano (Silybum marianum) sommità fiorite, semi
Celidonia (Chelidonium majus L.) Parti erbacee
Crisantello (Crisanthellum americanum) fiori
Curcuma (Curcuma longa) rizoma
Enula (Inula helenium) rizoma
Fumaria (Fumaria officinalis) fiori
Genziana (Gentiana lutea) radici
Melanzana (Solanum melongena) buccia
Olio d'oliva (Olea europaea) drupa
Rabarbaro (Rheum officinale) rizoma
Rafano (Raphanus sativus var. niger) radici
Rafano nero (Raphanusniger) radici
Rosmarino (Rosmarinus officinalis) sommità fiorite
Tarassaco (Taraxacumofficinale) radici

Tisane per la salute del fegato


Ultima modifica dell'articolo: 24/12/2015