Melissa (Fiori) nelle Tisane

Nome Scientifico e parte di pianta utilizzata: Melissa (Melissa officinalis) fiori

Melissa (Fiori): introduzione, proprietà fitoterapiche e principi attivi

Melissa (Fiori)

La Melissa (Melissa officinalis), altrimenti nota come Cedrina o Erba limona, è una pianta erbacea spontanea e perenne appartenente alla famiglia delle Labiatae.

La Melissa è originaria dell'Europa meridionale e dell'Asia occidentale. La Melissa predilige i terreni incolti e freschi. In Italia la Melissa è presente in tutte le regioni e cresce nei boschi e lungo le siepi.

La Melissa viene usata in fitoterapia ad uso interno per le sue proprietà: sedative, spasmolitiche, carminative, coleretiche, aromatiche, antibatteriche, antivirali e stomachiche, mentre per uso esterno vanta proprietà: antinfiammatorie ed analgesiche

La Melissa trova quindi impiego per uso interno nel trattamento della dispepsia, dell'insonnia, delle palpitazioni, della cefalea, degli spasmi gastrointestinali, del vomito, degli stati d'ansia, dell'aerofagia, della flatulenza e di tutti gli stati di tensione nervosa. Per uso esterno, la Melissa è indicata per il trattamento dell'Herpes simplex e delle infiammazioni del cavo orale.

Le parti della pianta utilizzate in fitoterapia sono le foglie, ma a volte vengono impiegati nelle preparazioni erboristiche anche i fiori (sommità fiorite). Le foglie della Melissa hanno un buon profumo di limone e spesso vengono usate per aromatizzare frittate, insalate, pesce, marmellate e macedonie di frutta. Inoltre, le foglie di Melissa trovano largo impiego nella preparazione di liquori. I principi attivi che si possono ritrovare sia nelle foglie che nelle sommità fiorite sono: olio essenziale (aldeidi monoterpeniche, citrale, geraniale, nerale, citronellale), triterpeni, acidi fenolici, acido rosmarinico, polisaccaridi, mucillagini, glicosidi, flavonoidi (quercitroside, rhamnocitrina, glucosidi dell'apigenolo e del luteolo), esterosidi di monoterpeni e di alcoli aromatici.

Melissa (Fiori): modo d'uso, dosaggi, formulazioni ed impiego nelle tisane

Nella moderna fitoterapia la Melissa viene utilizzata sottoforma di estratti secchi titolati, tisane, infusi, succo di Melissa fresco, polveri, estratti acquosi di Melissa e tintura madre. Le dosi di assunzione normalmente consigliate sono pari a: 2 grammi di droga Melissa per tazza d'acqua bollente (infuso), un cucchiaio da minestra di succo fresco tre volte al giorno, 100-200 mg di polvere di Melissa per capsula, 6 cucchiai da minestra di acqua di Melissa al giorno, 40 gocce di Melissa tintura madre tre volte al giorno. Si consiglia di impiegare la droga melissa non più vecchia di sei mesi. La migliore estrazione sembra essere quella idroalcolica.

La Melissa non deve essere usata per periodi molto lunghi. Possibili interazioni con i farmaci barbiturici (aumento dell'effetto sedativo). L'associazione della Melissa con Passiflora ed Iperico ha dimostrato effetti sedativi indesiderati.

L'impiego della Melissa è controindicato in gravidanza, in allattamento, in caso di disfunzioni alla tiroide, glaucoma, ipotensione ed ipersensibilità accertata verso uno o più componenti della droga.

L'impiego della Melissa nelle tisane trova spazio per le sue proprietà sedative, spasmolitiche, carminative, coleretiche, antibatteriche, antivirali, aromatiche e stomachiche. L'estratto secco di Melissa standardizzato in acido rosmarinico ha soppiantato l'uso di altre formulazioni terapeutiche, come per esempio gli estratti alcolici. L'olio essenziale viene ricavato per distillazione e lo si utilizza in capsule o compresse a scopo antispastico.

Le preparazioni erboristiche tradizionali come tisane, infusi, succhi e decotti, non permettono di stabilire con esattezza la quantità di principi attivi somministrata al paziente, il che aumenta il rischio di insuccesso terapeutico. In una tisana, infatti, le quantità di principi attivi estratti possono essere eccessive o più comunemente insufficienti, oltre al rischio di estrarre anche componenti indesiderate.

Di seguito sono riportati alcuni esempi di tisane popolari che contengono i fiori di Melissa.

Esempi di Tisane che contengono Melissa (Fiori)

Vedi anche: Indice A-Z delle piante medicinali usate per la preparazione di tisane



Ultima modifica dell'articolo: 24/12/2015