Visione doppia

Sintomi simili: Diplopia.

Artcoli correlati: Visione doppia

Definizione



Sintomi SINTOMI E MALATTIE
RICERCA SINTOMO
SINTOMI RANDOM


MALATTIE RANDOM


MEDICI E SINTOMI

La presente guida non intende in alcun modo sostituirsi al parere di medici o di altre figure sanitarie preposte alla corretta interpretazione dei sintomi, a cui rimandiamo per ottenere una più precisa indicazione sulle origini di qualsiasi sintomo.

La visione doppia (o diplopia) è un sintomo visivo che si manifesta con la percezione simultanea di due immagini riferite ad un singolo oggetto. Può essere provocata da diverse condizioni: alcune sono relativamente minori, altre richiedono cure mediche urgenti.

La visione doppia può essere monoculare o binoculare, transitoria, costante o intermittente.

La diplopia monoculare si verifica in un solo occhio (l'altro occhio percepisce immagini di qualità normale per luminosità, contrasto e nitidezza). Quando la parte che manifesta il sintomo è coperta, la visione doppia, di solito, scompare ed il soggetto dovrebbe essere in grado di vedere normalmente. La diplopia monoculare può manifestarsi quando qualcosa distorce la trasmissione delle informazioni visive, come accade nel caso di cicatrici o altre irregolarità della superficie della cornea. Le cause più comuni comprendono il cheratocono (deformazione della cornea, che diventa progressivamente sottile e di forma conica), la cataratta (opacità del cristallino) e i difetti di rifrazione non corretti (di solito, astigmatismo).

La diplopia binoculare, invece, si manifesta quando entrambi gli occhi non riescono a convergere per focalizzare lo stesso oggetto. Spesso, rappresenta il risultato di un disallineamento oculare, come accade tipicamente nello strabismo: gli assi visivi leggermente deviati, provocano l'invio di informazioni visive differenti. Il risultato è la percezione di due immagini distinte di pari qualità. La diplopia binoculare scompare quando uno dei due occhi è coperto. Il più delle volte, gli occhi sono mal allineati a causa di un disturbo che colpisce i muscoli estrinseci o i nervi cranici che innervano gli stessi. La diplopia binoculare, quindi, può essere il risultato di traumi dell'orbita oculare o cranici, lesioni infiammatorie o infettive. Possono interferire meccanicamente con il movimento oculare e determinare diplopia anche un esoftalmo endocrino-correlato (soprattutto in caso di iperattività della tiroide) o la presenza di tumori (alla base del cranio, nella zona dei seni o dell'orbita).

Le malattie che interessano i vasi sanguigni che forniscono sangue alle strutture oculari o al cervello possono provocare visione doppia ad esordio improvviso (es. aneurisma, ictus o attacco ischemico transitorio). Altre cause implicano disturbi della trasmissione neuromuscolare, come nel caso di botulismo, sclerosi multipla e miastenia gravis. Possono provocare una visione doppia anche la paralisi dei nervi cranici (III, IV, VI) e le anomalie della retina, come il distacco o la degenerazione maculare.

La diplopia temporanea, invece, può suggerire un evento traumatico (es. commozione cerebrale), eccessiva stanchezza fisica o un'intossicazione da una sostanza (come l'alcol o alcuni farmaci).

Malattie, condizioni e disturbi associati*

* Il sintomo - Visione doppia - è tipico di malattie, condizioni e disturbi evidenziati in grassetto. Cliccando sulla patologia di tuo interesse potrai leggere ulteriori informazioni sulle sue origini e sui sintomi che la caratterizzano. Visione doppia può anche essere un sintomo tipico di altre malattie, non incluse nel nostro database e per questo non elencate.