Sintomi Vaiolo

Articoli correlati: Vaiolo

Definizione

Il vaiolo è una malattia altamente contagiosa, causata da un Orthopoxvirus. L'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha dichiarato eradicata l'infezione naturale: nessun caso di vaiolo si è verificato dal 1977, per via della vaccinazione applicata su scala mondiale. Oggi, la principale preoccupazione in senso epidemiologico è legata al bioterrorismo.

Il contagio può verificarsi per inalazione di goccioline di saliva contaminate o per contatto diretto con persone infette.

Il virus penetra nelle vie respiratorie o nella mucosa orofaringea e moltiplica nei linfonodi regionali e nel sangue, portando alla viremia.

Sintomi e Segni più comuni*

*I sintomi evidenziati dal grassetto sono tipici, ma non esclusivi, del Vaiolo

Ulteriori indicazioni

Dopo un'incubazione di 7-17 giorni, esordiscono i primi sintomi: febbre, cefalea, lombalgia e malessere generale. Talvolta, possono presentarsi dolore addominale e vomito. Il vaiolo si manifesta anche con una caratteristica eruzione esantematica maculo-papulare, che compare su volto e braccia prima di diffondersi rapidamente a tronco e gambe. Anche la mucosa orofaringea è colpita da lesioni che si ulcerano rapidamente. Dopo 1-2 giorni, le lesioni cutanee evolvono in stadi successivi diventando prima vescicolari, poi pustolose. Dopo 8 o 9 giorni, le pustole diventano croste, che cadono lasciando gravi cicatrici crateriformi. Gli altri organi sono raramente coinvolti, eccetto il sistema nervoso centrale (si può sviluppare un'encefalite).

La diagnosi è confermata dalla presenza del materiale genetico del virus del vaiolo, mediante PCR, microscopia elettronica o coltura virale, nel materiale raschiato dalle lesioni cutanee. Il vaiolo provoca il decesso in circa il 30% dei casi; decesso che sopraggiunge per la risposta infiammatoria massiva, responsabile di shock e insufficienza multiorgano.

Il trattamento è generalmente di supporto.



ARTICOLI CORRELATI

Ultima modifica dell'articolo: 18/01/2017

APPROFONDIMENTI E CURIOSITÀ

Dermatite polimorfa solare: che cos’è?Bambini: precauzioni al soleLentiggini ed efelidi: quali differenze?Lampade abbronzanti e tumori cutaneiMelanoma NON cutaneoOrticaria solare: che cos’è?Scottature solari: qualche consiglioOrticaria acuta: cosa fare quando si manifestaOrticaria: perché si chiama così?Orticaria: può essere provocata dall’attività fisica?Orticaria da freddo: caratteristicheOrticaria acquagenica: che cos’è?Tomografia a coerenza ottica“Voglie” in gravidanza: quali sono le cause?Quali sono le zone più dolorose da tatuare?Rimozione di un tatuaggio: fattori da considerareTatuaggi: come si rimuovono?Brachiterapia: domande frequentiStoria della brachiterapiaCorpi estranei nell’occhio: cosa fareTatuaggi all’henné e reazione allergicaLe curiose origini dell’iridologiaIridologia: che cos’è?Il caldo fa diventare aggressivi?Tatuaggi e salute della pelleQuando nasce l’usanza dei tatuaggi?La storia dello shampooCapelli fragili: qualche consiglioCosa indebolisce i capelli?Mal di testa e rapporti sessualiDiario del mal di testa: come va compilatoCefalea a grappolo: le persone più colpiteMal di testa e digiunoMal di testa e consumo di alcoliciMallo di Noce e InchiostroNoci: Altri UsiNoci: Produzione e StoccaggioTipi di NoceCelebrità con il morbo di ParkinsonDemenza a corpi di Lewy: alcune notizie storicheDemenza frontotemporale: alcune notizie storicheParkinson e atrofia multi sistemica: come distinguerli?Sinucleinopatie: che cosa sono?Atrofia multi sistemica: classificazioneSegno di BlumbergNoci in salamoiaGnocchi SpatzleGnocchi e PatateGnocco FrittoTipi di GnocchiGnocchi e StoriaMal di testa nella terza etàMal di testa e sbalzi climaticiSindrome da vomito ciclicoEmicrania addominaleOdori e rumori: causano mal di testa?Mal di testa da aereo: come si manifestaMal di testa da aereo: causeIl computer causa mal di testa?Mal di testa da gelato: come evitarlo