Sintomi Uveite

Articoli correlati: Uveite

Definizione

L'uveite è un'infiammazione dell'occhio che colpisce il tratto uveale, tra retina e sclera, in parte o nella sua interezza.

Il tipo più comune di uveite è l'infiammazione dell'iride, chiamata irite o uveite anteriore. Quando l'uvea è infiammata nella sua parte intermedia (corpo ciliare) si parla di ciclite. Se interessa, invece, la parte posteriore dell'uvea (coroide) si parla di coroidite. Talvolta, l'infiammazione interessa tutti gli strati dell'uvea; in questi casi si parla di panuveite.

Le possibili cause comprendono varie infezioni, traumi oculari e patologie sistemiche, molte delle quali autoimmuni. Nella maggior parte dei casi, però, l'uveite è idiopatica.

Sintomi e Segni più comuni*

*I sintomi evidenziati dal grassetto sono tipici, ma non esclusivi, del Uveite

Ulteriori indicazioni

I sintomi che caratterizzano l'uveite variano a seconda della sede e della gravità dell'infiammazione. Manifestazioni comuni comprendono dolore e arrossamento degli occhi, ipersensibilità alla luce, percezione di corpi mobili, riduzione e offuscamento della vista.

All'esame oculistico può essere riscontrato un intorbidamento dell'uvea, determinato dalla presenza di cellule infiammatorie e precipitati (nell'umor acqueo). Nella camera anteriore, può depositarsi un sottile strato di globuli bianchi (ipopion), mentre nell'iride possono comparire noduli o aree atrofiche.

Se non curata, l'uveite può determinare gravi conseguenze per la vista, tra cui: cataratta, glaucoma, distacco della retina e cecità permanente.

La diagnosi richiede tipicamente l'esecuzione di un esame alla lampada a fessura e la valutazione con oftalmoscopia.

Il trattamento dipende dalla causa, ma solitamente è basato sull'impiego di corticosteroidi topici o iniettati per via intraoculare, associati a un farmaco cicloplegico-midriatico. Casi gravi e refrattari possono richiedere, invece, l'utilizzo di corticosteroidi o immunosoppressori sistemici. Le uveiti infettive richiedono una terapia antimicrobica specifica.


Ultima modifica dell'articolo: 01/08/2016