Unghie fragili - Cause e Sintomi

Sintomi simili e sinonimi: Fragilità ungueale.

Articoli correlati: Unghie fragili

Definizione

Le unghie fragili sono caratterizzate da alterazioni di struttura e forma, che le rendono prive di elasticità e predisposte alla rottura. Si riscontrano come parte della sintomatologia di carenze nutrizionali, affezioni dermatologiche, traumi e patologie sistemiche.

La fragilità si può presentare con striature e fissurazioni verticali (onicoressi) oppure con sfaldamento progressivo degli strati più superficiali (onicoschizia lamellina). In quest'ultimo caso, la lamina appare friabile e va incontro ad una vera e propria frammentazione a partire dal margine libero dell'unghia, che assume un aspetto dentellato. Onicoressi e onicoschizia sono comuni nel sesso femminile e negli anziani; possono rappresentare la conseguenza di ripetuti micro-traumatismi, disturbi dermatologici e contatto con sostanze chimiche a pH molto acido o alcalino per motivi professionali (es. chimici, personale sanitario, fotografi e pittori). La fragilità può essere transitoria (per effetto dell'azione di fattori esterni o temporanei) oppure persistente.

Spesso, all'origine della fragilità delle unghie vi sono stati carenziali, errate abitudini alimentari o diete drastiche che provocano un deperimento generale dell'organismo. Questo sintomo si osserva, in particolare, in caso di carenze di vitamine (A, E, C e B6) e minerali (ferro, zinco, selenio, rame, fosforo e calcio).

Oltre ai problemi di carattere nutrizionale, le unghie fragili possono dipendere da malattie dermatologiche, quali psoriasi, alopecia areata e lichen planus. Inoltre, la friabilità può essere conseguenza dell'invasione della lamina ungueale da parte di funghi patogeni, in caso di onicomicosi.

Alterazioni e fragilità ungueali possono verificarsi anche in corso di anemia, allergie, disturbi della tiroide, vasculopatie (che alterano la vascolarizzazione della matrice), disturbi dell'alimentazione (anoressia nervosa e bulimia) e trattamenti farmacologici particolarmente debilitanti.

Anche l'invecchiamento è una causa comune di fragilità, specialmente se si aggiungono dei fattori ambientali che favoriscono la disidratazione a livello ungueale. Il contatto prolungato con l'acqua e l'uso ripetuto di solventi, saponi e detersivi impoveriscono, in particolare, il film idrolipidico della pelle delle mani e la cheratina delle unghie, rendendole più secche e predisposte a spezzarsi. Fumo ed onicofagia spesso peggiorano la situazione.

Infine, le unghie fragili possono dipendere da una manicure eccessivamente frequente ed aggressiva.


unghie fragili

Talvolta, la fragilità delle unghie ne provoca lo sfaldamento

Possibili Cause* di Unghie fragili

* Il sintomo - Unghie fragili - è tipico di malattie, condizioni e disturbi evidenziati in grassetto. Cliccando sulla patologia di tuo interesse potrai leggere ulteriori informazioni sulle sue origini e sui sintomi che la caratterizzano. Unghie fragili può anche essere un sintomo tipico di altre malattie, non incluse nel nostro database e per questo non elencate.


Ultima modifica dell'articolo: 01/08/2016