Sintomi Tinea versicolor

Malattie simili e sinonimi: Pitiriasi versicolor.

Articoli correlati: Tinea versicolor

Definizione

La tinea versicolor è un'infezione micotica cutanea. I microrganismi responsabili (Malassezia furfur) sono normalmente presenti sulla superficie della pelle, ma in alcuni soggetti suscettibili provocano malattia.

Quando la pelle suda o si indossano indumenti poco traspiranti, infatti, il fungo moltiplica oltre modo e provoca danno. Pertanto, fattori di rischio per la tinea versicolor comprendono il caldo, l'umidità, l'incremento delle secrezioni sebacee, l'insufficiente igiene personale e l'immunosoppressione dovuta a corticosteroidi, gravidanza, denutrizione, diabete e altre patologie.

Sintomi e Segni più comuni*

*I sintomi evidenziati dal grassetto sono tipici, ma non esclusivi, del Tinea versicolor

Ulteriori indicazioni

La tinea versicolor si manifesta con la comparsa di piccole macchie cutanee irregolari, piane e desquamate. Caratteristica della malattia è l'alterazione della pigmentazione cutanea (discromia); a seconda dei casi, le lesioni possono essere ipo- o iperpigmentate, con un colore variabile dal bianco al marrone. Le zone cutanee colonizzate, infatti, se esposte al sole bloccano il passaggio dei raggi ultravioletti che, in condizioni di normalità, stimolano la produzione di melanina. Le macchie compaiono preferibilmente su collo, tronco, addome, braccia e viso; inoltre, possono confluire insieme in una chiazza più grande.

In genere, la tinea versicolor non provoca altri sintomi; solo in alcuni casi l'eruzione cutanea può provocare un lieve prurito.

Per la diagnosi, il medico si basa sull'aspetto clinico delle lesioni e sull'esame delle scarificazioni cutanee.

Il trattamento della pitiriasi versicolor prevede l'impiego di farmaci antimicotici topici e, talvolta, orali (ad esempio, nel caso di malattia estesa o di recidive frequenti). Per evitare ricadute è importante un'accurata igiene e scegliere indumenti in tessuti naturali (non sintetici).



ARTICOLI CORRELATI

Ultima modifica dell'articolo: 18/01/2017

APPROFONDIMENTI E CURIOSITÀ

Dermatite polimorfa solare: che cos’è?Bambini: precauzioni al soleLentiggini ed efelidi: quali differenze?Lampade abbronzanti e tumori cutaneiMelanoma NON cutaneoOrticaria solare: che cos’è?Scottature solari: qualche consiglioOrticaria acuta: cosa fare quando si manifestaOrticaria: perché si chiama così?Orticaria: può essere provocata dall’attività fisica?Orticaria da freddo: caratteristicheOrticaria acquagenica: che cos’è?Tomografia a coerenza ottica“Voglie” in gravidanza: quali sono le cause?Quali sono le zone più dolorose da tatuare?Rimozione di un tatuaggio: fattori da considerareTatuaggi: come si rimuovono?Brachiterapia: domande frequentiStoria della brachiterapiaCorpi estranei nell’occhio: cosa fareTatuaggi all’henné e reazione allergicaLe curiose origini dell’iridologiaIridologia: che cos’è?Il caldo fa diventare aggressivi?Tatuaggi e salute della pelleQuando nasce l’usanza dei tatuaggi?La storia dello shampooCapelli fragili: qualche consiglioCosa indebolisce i capelli?Mal di testa e rapporti sessualiDiario del mal di testa: come va compilatoCefalea a grappolo: le persone più colpiteMal di testa e digiunoMal di testa e consumo di alcoliciMallo di Noce e InchiostroNoci: Altri UsiNoci: Produzione e StoccaggioTipi di NoceCelebrità con il morbo di ParkinsonDemenza a corpi di Lewy: alcune notizie storicheDemenza frontotemporale: alcune notizie storicheParkinson e atrofia multi sistemica: come distinguerli?Sinucleinopatie: che cosa sono?Atrofia multi sistemica: classificazioneSegno di BlumbergNoci in salamoiaGnocchi SpatzleGnocchi e PatateGnocco FrittoTipi di GnocchiGnocchi e StoriaMal di testa nella terza etàMal di testa e sbalzi climaticiSindrome da vomito ciclicoEmicrania addominaleOdori e rumori: causano mal di testa?Mal di testa da aereo: come si manifestaMal di testa da aereo: causeIl computer causa mal di testa?Mal di testa da gelato: come evitarlo