Sintomi Tallonite

Articoli correlati: Tallonite

Definizione

La tallonite è un'infiammazione che colpisce la parte posteriore del piede, soprattutto nella zona del calcagno.

Tra i fattori che predispongono all'insorgenza del disturbo rientrano le alterazioni posturali, le ripetute sollecitazioni traumatiche del tallone e l'abitudine ad indossare calzature non adatte alla conformazione del piede (es. uso prolungato di tacchi alti e scarpe strette).

L'origine dell'infiammazione del tallone può essere condizionata anche da attività atletiche molto intense, sovrappeso e stile di vita sedentario.

La tallonite può essere determinata anche da cause metaboliche (es. gotta), reumatiche (spondilite anchilosante, artrosi artrite reumatoide ecc.) o congenite (arco plantare cavo o piatto).


Tallonite

Sintomi e Segni più comuni*

*I sintomi evidenziati dal grassetto sono tipici, ma non esclusivi, del Tallonite

Ulteriori indicazioni

La tallonite si manifesta con dolore, a volte anche molto intenso, localizzato nel retropiede inferiore.

Di solito, la sintomatologia è più severa al mattino, al risveglio; durante la giornata, la sensazione dolorosa tende poi a riacutizzarsi, soprattutto con la deambulazione, dopo essere stati seduti o fermi a lungo. Il dolore può essere aggravato da una concomitante spina calcaneare.

La tallonite può essere diagnosticata attraverso una visita specialistica che preveda l'esecuzione di un esame radiografico e posturale del piede. Una risonanza magnetica o un'ecografia danno un quadro più approfondito, mostrando lo stato dei tessuti molli circostanti, eventuali ematomi, edemi, lesioni ed ispessimenti a livello della fascia plantare.

Il trattamento della tallonite varia a seconda delle cause che determinano l'infiammazione. Solitamente, la tallonite rende necessario un riposo funzionale di almeno 15 giorni. Altri approcci terapeutici possono prevedere l'assunzione di FANS e la terapia fisica mirata allo stretching dei muscoli del polpaccio e delle parti molli del piede.

Nei casi più gravi, si interviene con massaggi, ultrasuoni e tecarterapia, eventualmente associati ad infiltrazioni locali.


ARTICOLI CORRELATI

Dolore al TalloneSpina CalcaneareTalloni ScrepolatiTalloniteTallonite - Farmaci per la Cura della TalloniteTalloni screpolati: prevenzione e trattamentoDolore al tallone - Sintomi e cause di Dolore al talloneRagadi nei Piedi - Cause e SintomiSintomi Sperone calcaneareSintomi Spina calcaneareTalloni Screpolati - Cause e SintomiTalloni su Wikipedia italianoHeels su Wikipedia ingleseFascite plantareMetatarsalgiaNeuroma di MortonDolore al piede - Sintomi e cause di Dolore al piedeMetatarsalgia - Sintomi e cause di MetatarsalgiaRidurre il Dolore ai Piedi Causato dai TacchiSintomi Neuroma di MortonDolore ai Piedi su Wikipedia italianoPiede DiabeticoAlluce valgoAstragalo (Osso)CalcagnoDisidrosiMani Piedi Bocca - MalattiaNeuroma di Morton - Farmaci e CuraOcchio di PerniceOssa del PiedePiedePiede CavoPiedi gonfi in gravidanzaPiedi PiattiPrincipali anomalie podaliche e conseguenze posturaliPuzza dei piediRiflessologia PlantareRimedi Mani e Piedi Freddi - Cosa FareRimedi Puzza dei PiediTarso - Ossa del TarsoFarmaci per la cura della Tigna del PiedePiede Diabetico - Cosa Fare e Cosa Non FarePiede diabetico: diagnosi, cura e trattamentoPiedi gonfi e stanchi: cause e soluzioniAracnodattilia - Cause e SintomiBrachidattilia - Cause e SintomiFascite plantare, rottura dell’aponeurosi e taping kinesiologicoImportanza dei corretti appoggi podalico ed occlusalePiede d'atletaPiedi gonfi e stanchi - Sintomi e cause di Piedi gonfi e stanchiPodagra - Cause e SintomiRagadi nelle Mani - Cause e SintomiSindattilia - Sintomi e cause di SindattiliaPiedi su Wikipedia italianoFoot su Wikipedia inglese