Svenimento - Cause e Sintomi

Sintomi simili e sinonimi: Sincope.

Definizione

Lo svenimento è un'improvvisa e temporanea perdita di coscienza, seguita da un risveglio spontaneo con rapido recupero psico-fisico.

Lo svenimento si associa tipicamente alla perdita del tono posturale: il paziente svenuto appare immobile e flaccido, con estremità fredde, polso e respiro deboli. L'improvvisa perdita di coscienza può essere preceduta da sintomi premonitori, come nausea, debolezza, sbadigli, visione sfocata, sudorazione e sensazione di testa leggera.

Nella maggior parte dei casi, lo svenimento è dovuto a una diminuzione della perfusione cerebrale, che spesso deriva dalla riduzione della gittata cardiaca. In sostanza, arriva poco sangue al cervello.

Altre volte, può accadere che vi sia un flusso ematico cerebrale adeguato, ma un insufficiente substrato (ossigeno e/o glucosio) per le cellule del cervello. A tal proposito, l'ipoglicemia rappresenta la causa principale; è infatti raro che si sviluppi un'ipossia di entità tale da scatenare un'improvvisa perdita di coscienza (a eccezione di immersioni o incidenti ad alta quota).

La riduzione della gittata cardiaca si può riscontrare in caso di difetti cardiaci strutturali, aritmie, ostruzione del flusso ematico e patologie cardiache con disfunzione sistolica o diastolica. Lo svenimento, quindi, può essere conseguenza di valvulopatie, trombosi, tumori cardiaci, miocardite, embolia polmonare, infarto del miocardio acuto e insufficienza cardiaca.

Motivo frequente di svenimento è l'ipotensione ortostatica, condizione che si può verificare, ad esempio, per il decondizionamento causato da un prolungato allettamento o per l'assunzione di alcuni farmaci.

Meno spesso, il sintomo è conseguenza di patologie cerebrovascolari (come emicrania, ictus e attacchi ischemici transitori) o di una grave artrosi cervicale.

Lo svenimento si può verificare anche per cause di natura vasovagale (cioè neuro-cardiaca), tra cui aumento della pressione intratoracica (es. pneumotorace iperteso), anafilassi e stimoli fisici o emozionali particolarmente sgradevoli (es. dolore, vista del sangue e paura).


svenimento

La perdita dei sensi o svenimento può essere il riflesso di una complicazione farmacologica

Possibili Cause* di Svenimento

* Il sintomo - Svenimento - è tipico di malattie, condizioni e disturbi evidenziati in grassetto. Cliccando sulla patologia di tuo interesse potrai leggere ulteriori informazioni sulle sue origini e sui sintomi che la caratterizzano. Svenimento può anche essere un sintomo tipico di altre malattie, non incluse nel nostro database e per questo non elencate.


Ultima modifica dell'articolo: 01/08/2016