Sudorazioni notturne - Cause e Sintomi

Definizione

La sudorazione notturna è un sintomo che si manifesta con una profusa secrezione sudorale soprattutto di notte, durante il sonno.

Questo fenomeno NON dipende dall'eccessiva temperatura dell'ambiente in cui si riposa.

Le sudorazioni notturne possono infatti derivare da situazioni transitorie, quali stati di tensione emotiva, errate abitudini alimentari e cambiamenti ormonali associati alla menopausa e alla gravidanza.

La sudorazione copiosa durante la notte può manifestarsi anche come effetto collaterale di alcuni farmaci (es. antidepressivi, antipiretici e medicinali a base di ormoni).

Le sudorazioni notturne possono manifestarsi in caso di iperidrosi idiopatica, patologie neurologiche (es. ictus, siringomielia post-traumatica e neuropatie del sistema autonomo) ed infezioni (tra cui sindromi influenzali, mononucleosi, tubercolosi, osteomielite ed endocardite). Questa manifestazione rientra, inoltre, tra i campanelli d'allarme di diabete e squilibri ormonali dovuti a problemi alla tiroide, come l'ipertiroidismo.

Le sudorazioni notturne possono anche indicare la presenza di diverse forme tumorali. I linfomi possono presentare profusa secrezione sudorale e prurito diffuso durante il sonno, ingrossamento dei linfonodi e rialzo febbrile. La leucemia può manifestarsi, invece, con sudorazione notturna, profonda spossatezza, perdita di peso, prurito e dolore osseo diffuso, infezioni e predisposizione a manifestazioni emorragiche.

Possibili Cause* di Sudorazioni notturne

* Il sintomo - Sudorazioni notturne - è tipico di malattie, condizioni e disturbi evidenziati in grassetto. Cliccando sulla patologia di tuo interesse potrai leggere ulteriori informazioni sulle sue origini e sui sintomi che la caratterizzano. Sudorazioni notturne può anche essere un sintomo tipico di altre malattie, non incluse nel nostro database e per questo non elencate.