Stridore - Cause e Sintomi

Definizione

Lo stridore è un rumore respiratorio di alta tonalità, che si percepisce prevalentemente durante l'inspirazione. Si tratta di un sintomo determinato dal restringimento o dalla parziale ostruzione delle vie aeree superiori, che comprendono faringe, epiglottide, laringe e trachea extratoracica; in tal senso, lo stridore si distingue dal respiro sibilante, che è invece correlato a condizioni che colpiscono le piccole vie aeree.

Il più delle volte, lo stridore è associato a cause acute, come le malattie infettive, l'inalazione di un corpo estraneo o le reazioni allergiche (gravi) e spesso rappresenta un'urgenza medica. Tuttavia, può essere determinato anche da patologie croniche, tra cui le anomalie strutturali congenite o acquisite (ad esempio, la presenza di un tumore, cisti benigne o gozzo) delle vie aeree superiori. Altre possibili cause includono: tracheite, disfunzione delle corde vocali e laringospasmo (associato a reflusso gastroesofageo, uso recente di farmaci o post-estubazione). Anche le complicanze post-estubazione (es. edema laringeo) e alcune patologie neurologiche possono esserne responsabili. Lo stridore, di solito, si riesce a distinguere dai sibili, in quanto è udito più intensamente rispetto ai rumori provenienti dal torace.

Possibili Cause* di Stridore

* Il sintomo - Stridore - è tipico di malattie, condizioni e disturbi evidenziati in grassetto. Cliccando sulla patologia di tuo interesse potrai leggere ulteriori informazioni sulle sue origini e sui sintomi che la caratterizzano. Stridore può anche essere un sintomo tipico di altre malattie, non incluse nel nostro database e per questo non elencate.


Ultima modifica dell'articolo: 01/08/2016