Stomaco Gonfio - Cause e Sintomi

Definizione

Il gonfiore percepito a livello dello stomaco è un sintomo piuttosto comune.

Nella maggior parte dei casi, questa sensazione di tensione, associata a digestione lenta e pesantezza nella parte superiore dell'addome, compare dopo pasti abbondanti, soprattutto se consumati troppo velocemente, anche in persone che in genere non hanno problemi digestivi.

Lo stomaco gonfio può essere anche la conseguenza dell'assunzione di grandi quantità di alcolici o bevande gassate, cibi piccanti o troppo ricchi di condimenti e frutta a fine pasto. Questi errori alimentari rientrano, infatti, tra i fattori che predispongono all'aerofagia e all'accumulo di gas nello stomaco.

In condizioni normali, il senso di pienezza e gonfiore nella parte alta dell'addome è un sintomo transitorio, che scompare spontaneamente dopo la digestione. Tuttavia, se il senso di tensione è associato a fitte dolorose, potrebbe essere presente una patologia funzionale e/od organica a carico dell'apparato gastrointestinale.

Le cause patologiche dello stomaco gonfio possono andare da semplici disfunzioni motorie a problemi più seri, come la presenza di ostacoli ed ostruzioni che bloccano il cibo all'interno dello stomaco, impedendone la progressione nell'intestino.

L'anomalo funzionamento dei meccanismi di svuotamento dello stomaco può essere dovuto alla gastroplegia. Questa condizione può risultare per diverse cause, come l'esposizione al freddo intenso, l'ingestione di bevande ghiacciate ed i traumi addominali gravi, che possono bloccare temporaneamente i movimenti gastrici.

Lo stomaco gonfio può essere conseguenza di un cattivo funzionamento del processo digestivo (dispepsia funzionale) o di un'alterazione a carico del piloro (la valvola funzionale che consente il passaggio del cibo dallo stomaco al duodeno). In alcuni processi patologici, infatti, la valvola pilorica si contrae o restringe fino a diventare quasi invalicabile. Tale fenomeno si riscontra, ad esempio, in corso di gastrite, ulcera peptica e processi neoplastici. 

Se lo stomaco gonfio si presenta in maniera ricorrente, inoltre, potrebbe indicare la presenza di un'intolleranza o un'allergia alimentare, oppure di una neuropatia gastrica secondaria al diabete in forma avanzata.

Anche tensioni emotive, disturbi del comportamento alimentare, parassitosi intestinali, disordini metabolici e alcuni farmaci (azatioprina ed altri) possono essere responsabili di tale sintomo.

Quando la dilatazione gastrica è di dimensioni notevoli e si associa ad un senso di tensione ed oppressione epigastrica tale da conferire al paziente un grave malessere, si parla di gastrectasia. Questa condizione patologica può associarsi a diversi disordini, quali pancreatite, calcolosi della cistifellea, appendicite ed altre patologie flogistiche. La gastrectasia si può osservare, inoltre, dopo interventi chirurgici, parto recente, volvolo gastrico e traumi addominali.

Possibili Cause* di Stomaco Gonfio

* Il sintomo - Stomaco Gonfio - è tipico di malattie, condizioni e disturbi evidenziati in grassetto. Cliccando sulla patologia di tuo interesse potrai leggere ulteriori informazioni sulle sue origini e sui sintomi che la caratterizzano. Stomaco Gonfio può anche essere un sintomo tipico di altre malattie, non incluse nel nostro database e per questo non elencate.


Ultima modifica dell'articolo: 01/08/2016