Somatizzazione - Cause e Sintomi

Definizione

La somatizzazione è un fenomeno che porta ad esprimere su un organo o un apparato corporeo una sofferenza psichica mediante la comparsa di sintomi fisici ricorrenti (somatici). Tipicamente, queste manifestazioni non possono essere giustificate pienamente da una condizione medica generale conosciuta.
La somatizzazione riconosce un'eziologia multifattoriale e può presentarsi all'interno di quadri clinici variamente eterogenei.
I sintomi somatici più comuni comprendono dispnea indipendente da sforzo, disturbi gastro-intestinali (specialmente colite, diarrea, nausea e vomito), cefalea, mal di schiena e dolori alle articolazioni. Inoltre, possono manifestarsi disturbi mestruali, deficit della coordinazione o dell'equilibrio, vertigini e difficoltà a deglutire.
La somatizzazione può essere associata ad alterazioni del tono dell'umore, quali depressione, ciclotimia e bipolarismo. Inoltre, può riscontrarsi in presenza di ansia e disturbi psicologici da dismorfismo corporeo (preoccupazione per un difetto immaginario o lieve nell'aspetto), ipocondria, disturbo algico, di personalità e di conversione.

I sintomi somatici - della durata di diversi mesi o anni - conducono alla richiesta di esami e trattamenti medici. I pazienti tendono a presentare i loro problemi in modo drammatico, vago, esagerato o come parte di una lunga e complicata storia clinica.

Possibili Cause* di Somatizzazione

* Il sintomo - Somatizzazione - è tipico di malattie, condizioni e disturbi evidenziati in grassetto. Cliccando sulla patologia di tuo interesse potrai leggere ulteriori informazioni sulle sue origini e sui sintomi che la caratterizzano. Somatizzazione può anche essere un sintomo tipico di altre malattie, non incluse nel nostro database e per questo non elencate.


Ultima modifica dell'articolo: 01/08/2016