Sintomi Sindrome del tunnel carpale

Articoli correlati: Sindrome del tunnel carpale

Definizione

La sindrome del tunnel carpale è una neuropatia dovuta alla compressione del nervo mediano a livello del polso.

Il nervo mediano raggiunge la mano dall'avambraccio e attraversa il tunnel carpale prima di dividersi nei rami nervosi collaterali, destinati al lato palmare del pollice, all'indice, al dito medio e alla metà radiale dell'anulare.

La sindrome del tunnel carpale rappresenta una patologia molto diffusa e compare con maggior frequenza in soggetti di sesso femminile ed età compresa tra 30 e 50 anni. Spesso, si tratta del risultato di una combinazione di fattori, come insulti ripetitivi di natura meccanica a livello del polso, distorsioni, fratture e altre artropatie del polso. Altri fattori di rischio sono poi l'ipotiroidismo, il diabete mellito, l'acromegalia, l'amiloidosi, la gravidanza, l'artrite reumatoide o altre forme di artrosi diffuse. Anche lo sviluppo di una ciste o di un tumore all'interno del canale, così come le attività o i lavori che richiedono ripetute flessioni ed estensioni del polso, o ancora l'uso manuale protratto di strumenti che producono vibrazioni, possono contribuire all'insorgenza del disturbo. Talvolta, comunque, non è possibile individuare una causa precisa alla base della sindrome del tunnel carpale.

Sintomi e Segni più comuni*

*I sintomi evidenziati dal grassetto sono tipici, ma non esclusivi, del Sindrome del tunnel carpale

Ulteriori indicazioni

La sindrome del tunnel carpale si manifesta con un dolore, di tipo urente o sordo, alla mano, alle dita e al polso, associato ad alterazioni della sensibilità.

L'intorpidimento e il formicolio sono tipicamente distribuiti lungo il decorso del nervo mediano e, all'inizio, si manifestano soprattutto durante la notte o al risveglio. Nel pollice, nel dito medio e nell'anulare può essere percepita una sensazione simile a una scossa elettrica.

L'evoluzione della compressione può condurre all'atrofia e alla diminuzione della forza prensile (fase "paralitica"). Nelle fasi avanzate della sindrome del tunnel carpale, il dolore può essere continuo e irradiarsi fino alla spalla.

La diagnosi è suggerita dalla sintomatologia. Per escludere altri tipi di neuropatia periferica, si devono eseguire esami di conduzione nervosa sull'arto affetto, come l'elettromiografia.

I trattamenti comprendono l'immobilizzazione del polso in posizione neutra (con l'aiuto di un tutore) e l'adozione di miglioramenti ergonomici (ad esempio: modificare la posizione della tastiera del computer). Per controllare i sintomi è possibile assumere analgesici o ricorrere a iniezioni di corticosteroidi. Talvolta, per decomprimere il tunnel carpale, è indicato un intervento chirurgico.


Ultima modifica dell'articolo: 01/08/2016