Sclerodattilia - Cause e Sintomi

Definizione

La sclerodattilia è un ispessimento della cute delle dita, di entità tale da provocarne la deformazione. Tale segno è presente nel 90-95% delle persone affette da sclerodermia.

In presenza di sclerodattilia, la cute delle dita diventa tesa, lucida e rigida, costringendo la mano ad assumere una posizione semiflessa (mani ad artiglio). La sclerodattilia è generalmente accompagnata da cianosi, fibrosi e atrofia dei tessuti molli sottostanti.

Anche il polso può essere interessato da ispessimento e calcificazioni sottocutanee (calcinosi), mentre i polpastrelli possono andare incontro ad ulcerazioni.

La sclerodattilia si può riscontrare anche nel quadro clinico della malattia del tessuto connettivo misto (sindrome che combina le caratteristiche di sclerodermia, artrite reumatoide, lupus eritematoso sistemico e polimiosite-dermatomiosite).

Possibili Cause* di Sclerodattilia

* Il sintomo - Sclerodattilia - è tipico di malattie, condizioni e disturbi evidenziati in grassetto. Cliccando sulla patologia di tuo interesse potrai leggere ulteriori informazioni sulle sue origini e sui sintomi che la caratterizzano. Sclerodattilia può anche essere un sintomo tipico di altre malattie, non incluse nel nostro database e per questo non elencate.